PATTI DI COLLABORAZIONE PER L'AREA DELL'EX CASA DEL FASCIO - Comune di Pontelongo (PD)

archivio notizie - Comune di Pontelongo (PD)

PATTI DI COLLABORAZIONE PER L'AREA DELL'EX CASA DEL FASCIO

 
PATTI DI COLLABORAZIONE PER L'AREA DELL'EX CASA DEL FASCIO

Comune di Pontelongo

 

Invito a presentare proposte per la stipula di patti di collaborazione relativi all’area dell’ex casa del fascio

L’Amministrazione comunale di Pontelongo promuove il riuso degli spazi e degli impianti dell’area nota come “ex casa del fascio” o “ex casa GIL” attraverso la sottoscrizione con cittadini e associazioni locali di patti di collaborazione ai sensi del Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazioni per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa dei beni comuni urbani, approvato dal Consiglio comunale il 30 luglio 2020.

 

Obiettivo dell’iniziativa

Affidare a cittadini attivi la realizzazione condivisa di iniziative sociali, sportive, ricreative, culturali nell’area nota come “ex casa del fascio” e la cura di spazi aperti, porzioni di edificio, impianti sportivi.

L’Amministrazione comunale, ai sensi dell’articolo 8 del Regolamento sui beni comuni urbani, invita cittadini e associazioni locali a presentare proposte di realizzazione di iniziative sportive, ricreative, culturali nell’area dell’ex casa del fascio che possono anche includere la presa in cura degli spazi e impianti necessari per la realizzazione di tali iniziative.

 

Chi può presentare proposte

I cittadini attivi ai sensi dell’articolo 4 del Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazioni per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa dei beni comuni urbani.

 

Cosa può contenere la proposta

Gli interventi di cura possono includere il complesso delle attività che sono necessarie alla realizzazione delle iniziative, come ad esempio: interventi sullo spazio o sull’impianto di messa a norma, riadattamento, manutenzione straordinaria, ripristino, ma anche la copertura parziale o totale delle spese per l’energia, la manutenzione ordinaria, la pulizia;

La proposta dovrà contenere almeno uno degli interventi su spazi e impianti e includere, obbligatoriamente, tutte le attività necessarie alla promozione e gestione dell’iniziativa.

 

Contenuti minimi della proposta

Il testo della proposta deve contenere almeno le seguenti informazioni:

  • generalità dei cittadini attivi proponenti, inclusi indirizzi per poter essere contattati successivamente;
  • descrizione della iniziativa sociale, sportiva, ricreativa, culturale che si vuole realizzare;
  • individuazione degli spazi e/o degli impianti che si chiede di utilizzare per la realizzazione della iniziativa, con indicazione del periodo di tempo per il quale se ne chiede l’affidamento;
  • descrizione delle attività di cura delle quali si intende farsi carico;
  • eventuali limitazioni o condizioni che dovranno essere considerate in sede di stipula del patto di collaborazione.

I proponenti devono inoltre accettare l’informativa sul trattamento dei dati personali.

Per formulare la proposta i cittadini attivi possono utilizzare il facsimile riportato di seguito.

 

A chi presentare le proposte

Le proposte vanno inviate a mezzo posta elettronica all’indirizzo comunepontelongo.pd@legalmailpa.it.

 

Entro quando presentare le proposte

Le proposte vanno inviate entro il 6 giugno 2021.

 

L’esame delle proposte

Le proposte verranno esaminate come indicato nell’articolo 8 del Regolamento sui beni comuni e, se accettate, daranno successivamente luogo alla stipula di un patto di collaborazione complesso fra cittadini attivi e Amministrazione comunale.

Verranno escluse le proposte ritenute non compatibili con le finalità dell’invito, che ha lo scopo di promuovere la gestione condivisa dei beni comuni urbani, o la vocazione dell’area, che è destinata ad ospitare lo svolgimento di attività sociali, sportive, ricreative e culturali.

I cittadini attivi che presentano proposte ritenute compatibili verranno contattati dall’Amministrazione comunale per concordare il testo del patto di collaborazione.

Nel caso di eventuali proposte concorrenti l’Amministrazione comunale avvierà un confronto fra i diversi proponenti perseguendo la formulazione di una proposta condivisa.

Allo scopo di sostenere la partecipazione dei cittadini residenti alla promozione di iniziative ricreative, culturali e sportive l’Amministrazione comunale stipulerà gli eventuali patti di collaborazione prioritariamente con cittadini attivi residenti in comune.

L’Amministrazione comunale perseguirà prioritariamente la formulazione di proposte che prevedono l’utilizzo condiviso dello stesso spazio o impianto fra differenti cittadini attivi, sulla base di un calendario annuale delle iniziative concordato fra Amministrazione comunale e cittadini attivi.

A conclusione degli incontri con i proponenti l’Amministrazione comunale presenterà pubblicamente l’elenco delle proposte pervenute e dei patti di collaborazione sottoscritti.

 

 


 


Pubblicato il 
Aggiornato il