Elezioni Politiche 2018 - Comune di Pontelongo (PD)

archivio notizie - Comune di Pontelongo (PD)

Elezioni Politiche 2018

 
Elezioni Politiche 2018

I cittadini Italiani sono chiamati al voto per il rinnovo dei membri della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica.

 

 

Quando si vota?

Si vota SOLO il giorno DOMENICA 4 MARZO 2018, dalle ore 7.00 alle ore 23.00.

Lo scrutinio inizierà subito dopo la chiusura della votazione.

 


Dove si vota?
L’Elettore vota nel proprio Comune di residenza, nelle cui liste elettorali è iscritto, nella
sezione elettorale riportata nella Tessera Elettorale nel riquadro in basso a destra.

Le sezioni elettorali di PONTELONGO sono 4 presso la Scuola Primaria Statale
“Montessori” in Largo Cavalieri di Vittorio Veneto
.

 


Chi può votare?
Alle elezioni politiche del 4 marzo possono votare tutti i cittadini italiani maggiorenni.
Con una distinzione, però:
- per la Camera dei deputati ha diritto al voto chi ha compiuto 18 anni entro il 4
marzo 2018;
- per il Senato della Repubblica ha diritto al voto chi ha compiuto 25 anni entro il 4
marzo 2018.

 


Si può accedere nella cabina elettorale con il telefono cellulare?
No. Il telefono cellulare dev’essere consegnato ai componenti del seggio prima di entrare
nella cabina elettorale. Sono previste sanzioni per coloro i quali non si attengono a tale
disposizione.

 


Quali sono i documenti necessari per votare?
a) Tessera elettorale personale
b) Carta d'identità o altro documento di identificazione (con fotografia) rilasciato da una
Pubblica Amministrazione (esempio: patente, passaporto, libretto di pensione, tessera di
riconoscimento rilasciata da un ordine professionale).


Questi documenti di identificazione sono considerati validi per accedere al voto anche se
scaduti, purchè risultino sotto ogni altro aspetto regolari e possano assicurare la precisa
identificazione dell'elettore.

 

In mancanza di documento, l'identificazione può avvenire anche attraverso:

- uno dei membri del seggio che conosca personalmente l'elettore e ne attesti
l'identità

- altro elettore del Comune, noto al seggio (con documento valido), che ne attesti
l'identità

 

 

Nel caso in cui l’elettore si renda conto di avere sbagliato, può sostituire la scheda e ripetere la votazione?
Sì, secondo la più recente giurisprudenza, l’elettore che si rende conto di aver sbagliato
nel votare può chiedere al presidente del seggio di sostituire la scheda stessa, potendo
esprimere nuovamente il proprio voto. A tal fine, il presidente gli consegnerà una nuova
scheda, inserendo quella sostituita tra le “schede deteriorate".

 

 

I minori possono accedere nella cabina elettorale con il proprio genitore?
No. L’elettore deve recarsi da solo nella cabina elettorale, fatti salvi i casi tassativamente
previsti dalla legge di voto assistito, con la presenza di accompagnatori per gli elettori
materialmente impediti nell’espressione autonoma del voto.

 


Hai controllato se la tua tessera elettorale ha esaurito gli spazi?

Si invitano gli elettori a verificare da subito se la propria tessera elettorale contenga ancora spazi vuoti utilizzabili per la certificazione della partecipazione al voto. Si ricorda infatti che le prime tessere elettorali, consegnate nell’anno 2001, potrebbero essere già complete.

SI EVIDENZIA CHE L'ELETTORE CHE SI PRESENTA AL SEGGIO CON UNA TESSERA ELETTORALE ESAURITA, NON POTRÁ IN ALCUN CASO ESSER AMMESSO AL VOTO E LA RICHIESTA DEL RINNOVO DEVE ESSERE AD INIZIATIVA DELL'INTERESSATO, NON POTENDO L'UFFICIO ELETTORALE CONOSCERE
QUANDO L'ELETTORE HA ESAURITO GLI SPAZI DISPONIBILI.


Nel caso tutti gli spazi fossero esauriti, è necessario richiedere il rilascio di una nuova
tessera elettorale - sottoscrivendo apposito modulo di richiesta - presso l’Ufficio Elettorale,
esibendo la tessera esaurita e un documento di riconoscimento valido. Si consiglia di
provvedere al più presto, per evitare che la concentrazione di un alto numero di richieste
nelle immediate vicinanze del voto o nel giorno della votazione possa comportare disagi.


 

Chi ha smarrito la tessera può richiedere un duplicato presentandosi con un documento
di identità presso l’Ufficio Elettorale, sottoscrivendo apposito modulo di richiesta nel quale
il titolare afferma, sotto la propria personale responsabilità, di averla smarrita.


Chi ha deteriorato la tessera può richiedere un duplicato – sottoscrivendo apposito
modulo di richiesta – presentandosi con la tessera deteriorata e un documento di identità
presso l’Ufficio Elettorale.


In caso di furto della tessera, il comune rilascia il duplicato della tessera elettorale al
titolare, previa domanda (vedi modulo Richiesta di emissione della tessera elettorale),
corredata della denuncia presentata ai competenti uffici di pubblica sicurezza (es: i
carabinieri).


Chi ha cambiato indirizzo all’interno del Comune e non ha ricevuto l’etichetta adesiva
con il nuovo indirizzo da applicare sulla tessera elettorale, può ottenerla presso l’Ufficio
Elettorale, presentandosi con la tessera elettorale ed un documento di riconoscimento.


In tutti questi casi, l’Ufficio elettorale consegnerà immediatamente la tessera
elettorale al richiedente che si presenta personalmente.


Qualora invece il titolare delega al ritiro un’altra persona, questa deve presentarsi con
un proprio documento di riconoscimento valido, deve consegnare il modulo di richiesta
(disponibile presso l’Ufficio Elettorale) compilato e firmato dal delegante, accompagnato
dalla fotocopia di un documento di riconoscimento, e una delega in carta libera.


Tutta la modulistica è a disposizione presso l’Ufficio Elettorale e per il download cliccando sul link seguente:

 

DOWNLOAD MODULO DICHIARAZIONI TESSERA ELETTORALE


Cos’è il Tagliando antifrode?
Ogni scheda è dotata di un apposito tagliando antifrode.
Tale tagliando è rimovibile ed è costituito da un codice progressivo alfanumerico generato
in serie. È una delle principali novità di questa votazione.

Il tagliando, che viene rimosso e conservato negli uffici elettorali prima dell’inserimento della scheda nell’urna, è un metodo per evitare il voto di scambio.


Quando l’elettore riceve la scheda gli scrutatori devono segnare quel codice univoco.
Quando poi, dopo aver votato nella cabina, l’elettore riconsegna la scheda agli scrutatori,
questi devono controllare che il numero segnato e quello del tagliando siano uguali. In
questo modo si impedisce lo scambio di schede già segnate. Prima di inserire la scheda
nell’urna, infine, gli scrutatori rimuovono il tagliando antifrode per rendere la scheda
anonima e non tracciabile.

 

 

Quando avviene lo scrutinio delle schede, si comincia con il Senato o con la Camera?
Alle ore 23 della domenica 4 marzo prima si procede all’accertamento del numero dei
votanti e, subito dopo, si comincia lo spoglio delle schede del Senato; a conclusione di tale spoglio, si effettua quello delle schede della Camera dei deputati

 


ORARI DI APERTURA DELL’UFFICIO ELETTORALE

DEDICATI ESCLUSIVAMENTE AL RILASCIO DELLE TESSERE E DEI DUPLICATI

 

presso la Sede Municipale Via Roma, 271

Mercoledì 28 febbraio 2018 dalle ore 15.00 alle ore 18.30
Giovedì 29 febbraio 2018 dalle ore 15.00 alle ore 18.30
Venerdì 2 marzo 2018 dalle ore 9.00 alle ore 18.00 (orario continuato)
Sabato 3 marzo 2018 dalle ore 9.00 alle ore 18.00 (orario continuato)
Domenica 4 marzo 2018 dalle ore 7.00 alle ore 23.00 (orario continuato)

 

Per ulteriori informazioni, anche in merito al voto assistito, al voto domiciliare, agevolazioni di viaggio, contattare l’Ufficio Elettorale del Comune di Pontelongo:


telefono 049 9775044
fax 049 9775565

Orario di apertura al pubblico: lun-mer- giov-ven 9.30/13.00
martedì 16.00/18.00 - sabato 9.30/12.00

 

Si evidenzia che nei giorni di venerdì 2 e sabato 3 marzo 2018 il Servizio Demografico
Comunale garantirà il solo rilascio della Carte di Identità e degli atti di stato civile.


Pubblicato il 
Aggiornato il