Fondo sostegno affitti 2015 - Comune di Pontelongo (PD)

archivio notizie - Comune di Pontelongo (PD)

Fondo sostegno affitti 2015

 
Fondo sostegno affitti 2015

FONDO SOSTEGNO AFFITTI REGIONE VENETO 2015

Dal giorno 09 novembre   2015 al giorno 09 dicembre  2015 è indetto il bando di cui alla DGR 15 settembre 2015, n. 1210 per la concessione di contributi al pagamento dei canoni di locazione per l’anno 2014 risultanti da contratti di affitto regolarmente registrati ai sensi dell’art. 11 commi 1 e 2 della Legge 9 dicembre 198 n. 431.

 

Il contratto di affitto relativo all’anno 2014 per il quale si chiede il contributo, deve riferirsi ad alloggi siti nella Regione del Veneto e occupati dal richiedente e dai componenti il suo nucleo familiare a titolo di residenza principale o esclusiva.

E’ ammessa un’unica richiesta cumulativa di contributo comprensiva di più contratti di locazione, qualora la famiglia abbia cambiato alloggio nel corso dell’anno.

E’ ammessa la presentazione di una sola richiesta di contributo per il sostegno all’affitto da parte dei membri dello stesso nucleo familiare.

 

Può inoltrare la domanda:
- Chi è  residente nel Comune;
- Il cui nucleo familiare non sia titolare di diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su alloggi o parti di essi, ovunque ubicati, il cui valore catastale ai fini Irpef sia superiore a € 26.071,76 (quattro volte la pensione minima INPS riferita all’anno precedente) purché la quota complessiva di possesso, da parte del nucleo familiare, sia inferiore al 50%. Sono esclusi nel computo gli alloggi di proprietà che, per disposizione dell’autorità giudiziaria, sono dati in godimento al coniuge separato o nel caso in cui l’usufrutto sia assegnato al genitore superstite;
- Presenti una attestazione ISEE dell’anno in corso (D.P.C.M. 159/2013) da cui risulti un ISEE non superiore a 13.000,00.
- Se cittadino non italiano (comunitario o extracomunitario), non essere destinatario di provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale;
- Se il richiedente è extracomunitario, il possesso di permesso di soggiorno, permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o Carta Blu UE in corso di validità oppure sia stata presentata istanza di rinnovo entro i termini prescritti e non ricorrano le condizioni previste dall’art. 5 comma 5 del d.lgs. 25 luglio 1998 n. 286 e successive modifiche (L. 30 luglio 2002, n. 189).
- Se il richiedente è extracomunitario, il possesso del certificato storico di residenza in Italia previsto dall’art. 11 comma 13 della legge 6 agosto 2008, n. 133 che attesti la residenza continuativa in Italia da almeno 10 anni o nella Regione Veneto da almeno 5 anni alla data della domanda. Tale requisito può essere assolto anche dal coniuge. Nel caso non sia in grado di presentare i certificati storici di residenza al momento della domanda, il richiedente può rilasciare autocertificazione dei periodi di residenza in Italia fermo restando che il contributo potrà essere concesso solo dopo la presentazione dei certificati storici di residenza che convalidino la autocertificazione.

 

La domanda può essere inoltrata presso i seguenti CAF convenzionati:
- CAAF CGIL di Piove di Sacco via Gramsci 2 tel. 049/9703732 (telefonando preventivamente per fissare un appuntamento)
- CAAF CISL di Piove di Sacco Cortile S. Martino 8 tel. 049/5840695 (telefonando preventivamente per fissare un appuntamento)

 

Nessuna documentazione deve essere allegata alla domanda trattandosi di autocertificazione ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000.

 

È tuttavia opportuno che il richiedente, per evitare errori e le conseguenti sanzioni civili e penali, compili l’autocertificazione e la domanda con l’aiuto dei funzionari incaricati e il supporto della seguente documentazione:
- Copia dichiarazione ISEE (D.P.C.M. 159/2013) presentata nell’anno;
- Attestazione ISEE;
- Contratto (contratti) di locazione registrato;
- Bollettini dei canoni e delle spese condominiali e di riscaldamento corrisposti nel biennio;
- Se il richiedente è extracomunitario, permesso, carta di soggiorno o ricevuta della richiesta di rinnovo e certificato storico di residenza.

 

Il bando  nella sua interezza si può scaricare cliccando qui.

 

Per ulteriori informazioni rivolgersi all’Ufficio  Servizi Sociali del comune nei giorni di lunedì  dalle ore 9.00 alle 12.00, martedì dalle 16.00 alle 18.00 o telefonando allo 049 977 9273.


Pubblicato il 
Aggiornato il