Benvenuto nella Rete Civica del Comune di PONTELONGO (PD) - clicca per andare alla home page

 indirizzo: via Roma, 271 - 35029 Pontelongo (Pd)  telefono: 049/9775265  fax: 049/9775565  e-mail: segreteria@comune.pontelongo.pd.it  posta elettronica certificata: comunepontelongo.pd@legalmailpa.it  p.iva: 01833500281  cod.fiscale: 80009850282
 Codice fatturazione elettronica: UFGV7W

cerca nel sito
motore di ricerca
HOME » Dai giornali locali | 2016 | Luglio 2016

clicca per stampare il contenuto di questa paginastampa

scritto da Amministratore   02/08/2016

Luglio 2016

Il Mattino di Padova - Venerdì 8 luglio
ZUCCHERIFICIO DI PONTELONGO UN SUMMIT SUL SUO FUTURO

PONTELONGO Quale futuro per lo zuccherificio e le sue maestranze? Se ne discuterà oggi alle 11 nello storico stabilimento nell'incontro promosso dall'eurodeputato del Pd Flavio Zanonato. Alla tavola rotonda, alla quale parteciperà anche il consigliere regionale Piero Ruzzante, sono stati invitati i vertici di Coprob, le rappresentanze delle sigle sindacali, il sindaco e i capigruppo consiliari. «Da oltre un anno, come gruppi di minoranza, abbiamo sollecitato un incontro di questo tipo» spiega Roberto Franco, capogruppo della lista civica Pdus «spinti da una serie di forti preoccupazioni legate agli scenari che si apriranno nei prossimi anni per il nostro stabilimento e per tutto il settore della bieticoltura. Ci sono la fine del regime degli aiuti comunitari e il ricorso, nelle ultime stagioni, alla cassa integrazione per i lavoratori. A Pontelongo ci sono un centinaio di lavoratori fissi e altrettanti avventizi durante la stagione bieticola. Dall'incontro vorremo avere risposte su cosa l'Europa, lo Stato e la Regione intendono fare per sostenere il settore, quali sono i piani della Coprob e riaffermare il valore delle relazioni sindacali, con un coinvolgimento dei lavoratori nelle scelte aziendali». (al.ce.)

 

Il Mattino di Padova - Martedì 12 luglio
«LO ZUCCHERO NON SI TOCCA»

PONTELONGO «Abbiamo un obiettivo chiaro e totalmente condiviso: mantenere in Italia la produzione dello zucchero. È una realtà industriale fondamentale per la nostra economia, che si inserisce nella filiera del cibo made in Italy e che garantisce qualità e occupazione». Sono le considerazioni dell'europarlamentare del Pd Flavio Zanonato a margine dell'incontro da lui stesso voluto e svoltosi venerdì scorso nello storico stabilimento pontelongano ora di proprietà della Coprob. Sono state due ore di confronto fitto per affrontare concretamente le modalità per il rilancio strategico del settore. Il vertice ha visto la relazione del presidente di Coprob, Claudio Gallerani, affiancato dal direttore Giancarlo Fontana. Erano presenti anche il sindaco, Fiorella Canova, e i capigruppo in consiglio comunale Roberto Franco, Emanuele Canova e Marco Volpato. Per i sindacati Andrea Gambillara (Flai), Samuel Scamozzin (Fai) e le Rsu di Cgil, Cisl e Uil. «Il tavolo» ha sottolineato Zanonato «ha condiviso uno spirito unitario. Ci siamo dati appuntamento ad ottobre per una nuova iniziativa: Regioni e Governo possono e devono collaborare per garantire il settore, che sta svolgendo importanti investimenti sia sul fronte dell'efficienza e competitività, che su quello dell'innovazione e apertura di nuove prospettive di mercato. Ho apprezzato sia la volontà di mantenere e far crescere l'occupazione di una realtà dalla storia centenaria sia lo sguardo al futuro, con l'investimento sulle nuove generazioni tra gli agricoltori e tra i dipendenti dello storico stabilimento di Pontelongo». Pontelongo è molto legata all’attività del proprio stabilimento storico, tanto che è stata coniata l’etichetta turistica “Città dello zucchero”. (al.ce.)

 

Il Mattino di Padova - Venerdì 29 luglio
LO ZUCCHERIFICIO RIPARTE LA MATERIA PRIMA È OTTIMA

di Alessandro Cesarato PONTELONGO Al via nel fine settimana la campagna saccarifera allo zuccherificio di Pontelongo, stabilimento storico costruito 106 anni fa. Con quello di Minerbio (Bo), in funzione già da qualche giorno, l’impianto pontelongano si appresta a lavorare oltre 2 milioni di tonnellate di barbabietole provenienti da 33 mila ettari coltivati da soci e produttori conferenti della Coprob. Le previsioni parlano, salvo contrattempi legati alle condizioni atmosferiche, di un centinaio di giorni di attività. A Pontelongo, tra dipendenti fissi e avventizi, saranno impegnate circa 200 persone. Il miglioramento della professionalità degli agricoltori, supportato da quello delle pratiche agronomiche e della genetica, sta avvicinando la produzione italiana alle medie nord europee. Questa campagna si apre con i migliori auspici visto l'andamento stagionale favorevole alla coltivazione della bietola. «Coprob, grazie alla partecipazione diretta della base associativa, ha fatto fronte alle difficoltà di questi anni» afferma il presidente Claudio Gallerani «facendo leva sul senso di responsabilità sociale, ambientale ed economico per la difesa della filiera bieticolo-saccarifera nazionale. I nostri soci continuano a credere nella bieticoltura e nel lavoro della cooperativa e oggi sono gli unici a garantire all'Italia la produzione di un ingrediente fondamentale per il nostro Paese e la sua industria agroalimentare e intendono promuoverei quei valori distintivi da trasferire ai consumatori e che caratterizzano "l'italianità" del proprio zucchero. Confidiamo di raccogliere risultati positivi, anche grazie ad una risalita del prezzo dello zucchero». Coprob continua a investire con importanti innovazioni nel settore sia sul piano agricolo che su quello industriale per migliorare le produzioni di zucchero, il risparmio energetico e la tutela ambientale. Da un punto di vista commerciale la cooperativa ha stretto un accordo con la Paluani per la fornitura di zucchero. Da affrontare c'è un futuro incerto, legato alle scelte di politica agricole ed economica. Negli ultimi mesi a Pontelongo ci sono stati diverse tavole rotonde che hanno visti coinvolti tutti gli attori del comparto. L'idea in Italia è di costituire un distretto per valorizzare la filiera bieticola italiana e il suo importante ruolo sotto il profilo agronomico, economico ed ambientale. L'obiettivo di mantenere la produzione in Italia è stato ribadito, proprio a Pontelongo qualche giorno fa, anche dall'europarlamentare Pd Flavio Zanonato. Si tratta di una realtà industriale fondamentale per l'economia nazionale, che si inserisce nella filiera del cibo made in Italy e che garantisce qualità e occupazione.


Il Mattino di Padova - Venerdì 29 luglio
MEDICINALI AVARIATI A BORDO DENUNCIATI DUE TRASPORTATORI

DUE CARRARE Trasportavano 33 grossi contenitori di medicinali stipati nel cassone di un furgone preso a noleggio da una nota azienda internazionale, all'interno del quale la temperatura era di oltre di 32 gradi. A finire nei guai sono due cittadini romeni entrambi di 27 anni, C. F. D. residente a Padova e il connazionale B. C. A. abitante a Pontelongo. La coppia è stata denunciata dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Abano Terme per commercio e somministrazione di medicinali avariati in concorso. Resta ancora da stabilire la provenienza e la destinazione dei farmaci di vario tipo posti sotto sequestro, dai salvavita agli antibiotici. Medicinali che dovrebbero essere conservati e trasportati ad una temperatura massima di 25 gradi, con mezzi idonei muniti di coibentazione e impianto refrigerante. Quando i due romeni nel caldo pomeriggio di mercoledì sono stati fermati durante un posto di blocco lungo la Statale 16, a Due Carrare, C. F. D. ha dichiarato che il mezzo per il quale è autorizzato al trasporto di medicinali si era improvvisamente guastato ed era dovuto ricorrere a un furgone a noleggio per poter effettuare la consegna. Nel corso del controllo sul numero di targa del Nissan i carabinieri hanno anche scoperto che la l'azienda proprietaria del mezzo aveva da poco sporto denuncia per appropriazione indebita. Era stato infatti noleggiato con una carta di credito coperta fino al 24 luglio. Alle ripetute telefonate del noleggiatore i due non avevano mai risposto. La pattuglia del radiomobile resasi conto che la particolare merce non poteva essere trasportata in quelle condizioni termiche, ha fatto intervenire sul posto i colleghi del Nas di Padova che dopo aver rilevato la temperatura all'interno del cassone hanno disposto il sequestro della merce e la denuncia dei due ventisettenni. Gianni Biasetto

 

link paese dello Zucchero paese dello Zucchero
Eventi e Appuntamenti
<< novembre 2017 >>
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
 
 
Servizi interattivi
modulistica
contatti
mappa del sito
sms

 indirizzo: via Roma, 271 - 35029 Pontelongo (Pd)  telefono: 049/9775265  fax: 049/9775565  e-mail: segreteria@comune.pontelongo.pd.it  posta elettronica certificata: comunepontelongo.pd@legalmailpa.it  p.iva: 01833500281  cod.fiscale: 80009850282


Questo sito internet è valido html 4.01 strict, clicca per accedere al validatore html 4.01, il sito verrà aperto in una nuova finestra   Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra   sito internet validato wcag wai a  Questo sito internet è multibrowser   accessibilità  |  access key  |  mappa del sito  |  privacy 
scegli la modalità
Visualizza il testo con caratteri normali  Visualizza il testo con caratteri grandi  Visualizza il testo con contrasto elevato  Visualizza i contenuti senza la presenza della struttura grafica Rete civica realizzata da Progetti di Impresa Srl © 2010

utenti connessi utenti connessi: 85    utente sei il visitatore n°2616383 dal 1° gennaio 2010