Benvenuto nella Rete Civica del Comune di PONTELONGO (PD) - clicca per andare alla home page

 indirizzo: via Roma, 271 - 35029 Pontelongo (Pd)  telefono: 049/9775265  fax: 049/9775565  e-mail: segreteria@comune.pontelongo.pd.it  posta elettronica certificata: comunepontelongo.pd@legalmailpa.it  p.iva: 01833500281  cod.fiscale: 80009850282
 Codice fatturazione elettronica: UFGV7W

cerca nel sito
motore di ricerca
HOME » Dai giornali locali | 2015 | Luglio 2015

clicca per stampare il contenuto di questa paginastampa

scritto da Amministratore   03/08/2015

Luglio 2015

 

Il Mattino di Padova - Mercoledì 1° luglio
WI-FI GRATUITO NEL CENTRO DI PONTELONGO

Attivata la rete wi-fi pubblica. Il servizio, che sarà gratuito, copre le principali aree aperte del paese. In particolare le zone che si affacciano su largo Cavalieri di Vittorio Veneto, su piazza del Popolo, ai giardini di via Mazzini e agli impianti sportivi comunali. È possibile collegarsi con computer, tablet e cellulari. Per connettersi basta attivare il wi-fi sul proprio dispositivo, cercare la rete “VenetoFreeWiFiPontelongo” ed effettuare la registrazione. Il servizio usa banda condivisa, dunque la velocità di connessione dipende dal numero di utenti collegati e attività. Consente inoltre di beneficiare di piena larghezza di banda per una certa quantità di dati scambiati. Superata questa soglia giornaliera, la velocità sarà ridotta fino al giorno successivo. Non ci sono, invece, limiti di tempo. (al.ce.)

 

Il Gazzettino di Padova - Mercoledì 1° luglio
EXPO, MOLINO ROSSETTO APRE LE PORTE

PONTELONGO (N.B.) L'Expo 2015 approda nel Piovese. Con "Come to Padova and Discover Expo2015", organizzata dalla Camera di Commercio di Padova attraverso la sua Azienda Speciale PadovaPromex, oggi Molino Rossetto di Pontelongo aprirà le porte del proprio ufficio creativo de La Molinella a Bovolenta. A fare gli onori di casa Chiara Rossetto che con il fratello Paolo gestisce l'attività. Il progetto nasce infatti con l'obiettivo di attrarre sul territorio importanti stakeholder di Paesi europei ed extraeuropei, in Italia per partecipare all'Expo, per far loro conoscere e toccare con mano l'eccellenza delle aziende padovane.

 

Il Mattino di Padova - Mercoledì 1° luglio
DELEGAZIONE DI BUYERS EXPO IN VISITA AL MOLINO ROSSETTO

Molino Rossetto apre le porte ai mercati internazionali. Oggi nell’ufficio creativo de La Molinella a Bovolenta, la storica azienda ospiterà una delegazione proveniente da Qatar, Emirati Arabi Uniti, Cuba, Spagna e Norvegia nell’ambito di “Come to Padova and Discover Expo2015”. Organizzata dalla Camera di Commercio di Padova, questa iniziativa nasce con l’obiettivo di attrarre sul territorio importanti portatori di interesse di paesi europei ed extra-europei per far loro conoscere e toccare con mano l’eccellenza delle aziende padovane attive nei comparti alimentare, agroindustriale e ambientale, cioè le realtà maggiormente coinvolte dai temi che in questi mesi sono dibattuti all’Expo di Milano. In rappresentanza del mondo alimentare, non poteva quindi mancare Molino Rossetto, azienda di riferimento nel mercato nazionale delle farine e preparati speciali. «Sarà un'occasione di visibilità» dice Chiara  Rossetto  che  guida l’azienda con il fratello Paolo «davvero unica dal momento che ospiteremo diplomatici, politici, imprenditori e giornalisti da tutto il mondo». Da anni l'azienda è presente in mercati di tutti i continenti. (al.ce.)

 

Il Mattino di Padova - Giovedì 2 luglio

RACCOLTA RIFIUTI: MINORANZA ATTACCA SUI COSTI

PONTELONGO Un servizio di raccolta dei rifiuti che fa acqua da tutte le parti. È l’opinione del gruppo consiliare di minoranza Pontelongo Democratico Unito Solidale che denuncia una serie di falle sulle quale l’amministrazione dovrebbe intervenire. A partire dai costi. «Anche per quest’anno» denunciano i consiglieri Roberto Franco, Mattia Crocco e Graziella Turato «sono previsti aumenti (dai 16 ai 22 euro) a fronte di un servizio che cala. Peggiora per la raccolta del verde in autunno e denuncia problemi per il conferimento dell’umido nei periodi di calura. Bisognerebbe aumentare i conferimenti e utilizzare diversamente l’ecocentro. Purtroppo l’amministrazione non prende in considerazione le nostre proposte». C’è poi la questione di chi non paga, con i costi che vengono ingiustamente scaricati sugli altri cittadini. «Nel 2014 e fino a prova contraria pure quest’anno» aggiungono i consiglieri del PDUS «i pontelongani non solo hanno pagato i conferimenti programmati, ma anche, in più, nove raccolte del verde pubblico che dovrebbero essere pagate dal Comune con l’introito della Tasi visto che si tratta di un servizio pubblico indivisibile. Alessandro Cesarato

 

Il Mattino di Padova - Sabato 4 luglio
SCONTRO IN VIA ROMA, UN FERITO LIEVE

Un settantenne è rimasto ferito nell’incidente di ieri in via Roma a Bovolenta verso le 13.15. Per cause ancora in corso di accertamento due auto si sono scontrate e ad avere la peggio, seppure in forma lieve, è stato uno dei passeggeri, finito all’ospedale per accertamenti. A scontrarsi sono state due Toyota Yaris: la prima, proveniente da Pontelongo, condotta da una donna R.Z., 68 anni, al cui fianco sedeva il marito M.M, 70 anni, entrambi residenti a Pontelongo. L’altra auto, che arrivava dalla direzione opposta, era guidata da M.M., cinquantenne di Legnaro. Nello scontro ad avere la peggio è stato il passeggero della prima automobile, il settantenne di Pontelongo. Soccorso dal 118 è stato trasportato all’ospedale di Schiavonia per accertamenti in seguito alle lievi ferite riportate. Qualche ora dopo è stato dimesso con 7 giorni di prognosi. Ai carabinieri di Bovolenta il compito di eseguire i rilievi del sinistro. (n.s.)

 

"PASTICCERI" IN SCENA
PONTELONGO: “Pasticceri” in scena A “Scene di paglia” festival teatrale dei casoni e delle acque. Oggi alle 21.15, in Largo Cavalieri di Vittorio Veneto, Roberto Abbiati e Leonardo Capuano, presentano “Pasticceri”. Ingresso gratuito. (al.ce.)

 

Il Gazzettino di Padova - Sabato 4 luglio
I DUE PASTICCERI DI ABBIATI-CAPUANO

SCENE DI PAGLIA Penultimo appuntamento alle 21.15 con il festival "Scene di paglia": a Pontelongo (Largo Cavalieri di Vittorio Veneto) torna Roberto Abbiati, in coppia con Leonardo Capuano, con lo spettacolo Pasticceri, dove due fratelli gemelli, diversissimi l'uno dall'altro, parlano di amore, poesia, ascoltano musica, tra pasta sfoglia e pan di spagna, cucinando ininterrottamente nel loro laboratorio, dove la notte sembra non passare mai (ingresso gratuito). Due fratelli gemelli. Uno ha i baffi l’altro no, uno balbetta l’altro no, parla bello sciolto. Uno crede che la crema pasticcera sia delicata, meravigliosa e bionda come una donna, l’altro conosce la poesia, i poeti, i loro versi e li dice come chi non ha altro modo per parlare. Uno è convinto che le “bignoline” siano esseri viventi fragili e indifesi, l’altro crede che le “bignoline” vadano vendute, sennò non si può tirare avanti. Il laboratorio di pasticceria è la loro casa. Un mondo che si è fermato alle quattro di mattina, il loro mondo: cioccolata fusa, pasta sfoglia leggera come piuma, pan di Spagna, meringhe come neve, frittura araba, torta russa, biscotto alle mandorle e bavarese: tutto si muove, vola, danza, e la notte si infila dappertutto. Due fratelli gemelli che, come Cyrano e Cristiano, aspettano la loro Rossana, due fratelli pasticceri che se li vedi abbracciati sembrano un’albicocca, profumano di dolci e ascoltano la radio: musica, molta musica. Ultimo appuntamento con il festival domani alle 21.15 a Codevigo, Idrovora di Santa Margherita: Teatro delle Albe ne "Il volo. Ballata dei picchettini", in prima regionale.

 

Il Gazzettino di Padova - Domenica 5 luglio
UNA DELEGAZIONE IN VISITA DALL'EXPO

PONTELONGO Alla Molino Rossetto Pontelongo e Bovolenta parlano internazionale grazie al Molino Rossetto che nei giorni scorsi ha ospitato una delegazione proveniente dal Qatar, Emirati Arabi Uniti, Cuba, Norvegia e Spagna, nell'ambito del progetto «Come to Padova and discover Expo». Iniziativa organizzata dalla Camera di Commercio di Padova, attraverso la sua azienda PadovaPromex, con l'obiettivo di attrarre sul territorio importanti stakeholder di Paesi europei ed extraeuropei per far loro conoscere e toccare con mano l'eccellenza delle aziende padovane attive nei comparti alimentare, agroindustriale e ambientale, cioè le realtà maggiormente coinvolte dai temi che in questi mesi vengono dibattuti ad Expo di Milano, dove gli stessi andranno poi in visita. Tra queste, in rappresentanza del mondo alimentare, anche la Molino Rossetto, azienda di riferimento nel mercato nazionale delle farine e preparati speciali. Basti pensare che nel comparto dei preparati per dolci ha recentemente conquistato il secondo posto con una quota di mercato del 7,9% a volume, segnando un +37,3% sull'anno precedente. A fare gli onori di casa nell'ufficio creativo presso l'azienda La Molinella, Chiara Rossetto, alla guida dell'azienda con il fratello Paolo, «È stato un momento importante in cui l'azienda ha potuto portare fuori dai confini italiani, la propria storia, i propri valori, le proprie esperienze e i progetti futuri» ha affermato la Rossetto, che si è anche cimentata in uno show cooking, utilizzando le farine prodotte a Pontelongo nello stabilimento di famiglia. Del resto, sono già un paio di anni che Molino Rossetto punta anche oltreconfine, tanto da essere già attiva negli Stati Uniti, Australia, Olanda, Russia, Francia, Belgio e nei punti vendita Eataly di Seul, di New York, a Dubai, del Brasile e della Turchia. Nicola Benvenuti

 

PadovaOggi - Lunedì 13 luglio

INCIDENTE A BRUGINE, CENTAURO A TERRA. AUTO IN FUGA: DENUNCIATO IL PIRATA

Un 45enne di Pontelongo, al volante di una Fiat Marea, lunedì, in via Ardoneghe, è stato tamponato da un motoclista 26enne del posto. L'uomo non si è fermato a soccorrere il ferito. Identificato poco dopo

Denunciato per omissione di soccorso un 45enne di Pontelongo. L'uomo, al volante di una Fiat Marea, lunedì mattina, in via Ardoneghe a Brugine, è rimasto coinvolto in un incidente stradale. Tamponato da una moto, non si è fermato a soccorrere il centauro, un 26enne del posto, caduto rovinosamente sull'asfalto.

PRESO IL "PIRATA". Qualcuno, che ha assistito allo scontro tra l'auto e la motocicletta, è riuscito a memorizzare il modello del veicolo e il numero di targa. Gli agenti della polizia stradale di Piove di Sacco sono quindi riusciti a risalire al proprietario della macchina, che si sarebbe giustificato asserendo di essere di fretta e di dover timbrare il cartellino sul posto di lavoro. All'uomo, oltre alla denuncia, è stata ritirata la patente. Il centauro, soccorso dai sanitari del Suem 118, è stato trasportato in ospedale, dove gli sono state diagnosticate diverse lesioni, ma non sarebbe in pericolo di vita.

 

Il Gazzettino di Padova - Mercoledì 14 luglio
«IL COMUNE SI ATTIVI PER LO ZUCCHERIFICIO»

PONTELONGO Le minoranze al sindaco (N.B.) La campagna saccarifera è ai nastri di partenza e Pontelongo si prepara ad accogliere le barbabietole da buona parte del Nordest: i consiglieri comunali di minoranza prendono carta e penna e sollecitano l'amministrazione comunale ad attivarsi per garantire il futuro di questa fondamentale attività del Comune della Saccisica. In una missiva a firma congiunta indirizzata al sindaco Fiorella Canova, Mattia Crocco, Roberto Franco, Graziella Turato e Marino Zenna ricordano che "di recente la Cooperativa Coprob, titolare dello stabilimento, ha comunicato di aver realizzato nell'anno in corso un investimento di 4 milioni di euro con l'obiettivo di rendere più efficiente lo scarico delle barbabietole e loro campionamento, tagliando i tempi di consegna per i trasportatori, riducendo il consumo energetico e le relative emissioni ma forse anche i lavoratori del reparto impiegati nelle precedenti campagne". I consiglieri evidenziano poi che "nel febbraio scorso, invece, il presidente Gallerani aveva richiamato per l'ennesima volta l'attenzione sulla criticità del mercato, certificata dalla decisione dei Ministri agricoli dell'Ue di insediare una commissione di esperti per l'analisi delle prospettive del settore che richiede interventi immediati da parte delle Istituzioni per una azione di sostegno della filiera bieticolo saccarifera: con una rapida approvazione dei piani regionali a favore della coltivazione delle barbabietole e l'erogazione degli aiuti nazionali attesi dal 2009". I consiglieri invitano da un lato il primo cittadino a prendere contatti con la Coprob, "per capire se dagli investimenti deriverà una diminuzione della manodopera stagionale. In questo contesto si renderebbe anche giustizia alle donne che l'anno scorso non furono assunte dopo aver prestato la loro opera per tanti anni". Il sindaco è anche invitato dalle minoranze a valutare se grazie ai nuovi investimenti "sia praticabile una sospensione notturna più lunga del transito dei camion che trasportano le barbabietole e che in passato tanto disagio ha recato alle famiglie le cui abitazioni sono prospicienti le strade verso lo zuccherificio".

 

Il Gazzattino di Padova - Venerdì 17 luglio
OSPEDALE, PEDIATRIA CHIUSA DA AGOSTO
Il sindaco: «Importante garantire l’unità semplice dipartimentale» (N.B.) Chiude la Pediatria di Piove di Sacco, ma resta il servizio. La notizia che dal primo agosto il reparto pediatrico dell'Immacolata Concezione viene dismesso circola da qualche sui social network e la fonte è autorevole, l'amministrazione comunale di Piove di Sacco. Le schede ospedaliere, emesse dalla Regione, per Piove di Sacco prevedono la chiusura della pediatria e della patologia neonatale, ma al tempo stesso dicono che «l'attività è garantita dall'azienda ospedaliera di Padova».
Appena si è diffusa la voce della soppressione del reparto vi è stato un fitto scambio di commenti tra esponenti delle diversi parti politiche. Preoccupato il sindaco Davide Gianella che dice di «aver ricevuto personali e pubbliche rassicurazioni sull'attivazione in tempi rapidi di una unità semplice dipartimentale, che garantisce il servizio di osservazione breve intensiva pediatrica e tutti gli accessi pediatrici minori, che sono oltre i 5000 all'anno». Per il primo cittadino «Pediatria chiude dal 1 agosto, senza USD, dato di fatto oggettivo. Importante garantire l'attivazione urgente a brevissimo nei prossimi della USD pediatrica in azienda ospedaliera dedicata a Piove, prima della dismissione totale del reparto». Andrea Recaldin della Lega Nord: «Sono in contatto con Fabrizio Boron, nuovo presidente della V Commissione, per verificare se e cosa potrebbe essere fatto per migliorare la situazione, ma il clima da Vietnam di questi giorni deve finire». Anche Jacopo Berti, vice presidente della commissione sanità assicura «l'attenzione dovuta per Piove di Sacco e la sua struttura sanitaria». Nel pomeriggio un comunicato dell'ULSS 16 fa chiarezza e rassicura cittadini e amministratori: «Dal primo agosto nulla cambierà rispetto all'assistenza specialistica 24 ore su 24 al punto nascita, nemmeno all'assistenza pediatrica derivante dal pronto soccorso o dalle altre strutture del nosocomio. Grazie ad una consolidata collaborazione tra l'Ulss 16 e l'Azienda Ospedaliera, soltanto i casi richiedenti la degenza, saranno centralizzati presso il Dipartimento Pediatrico dell'Azienda Ospedaliera di Padova. L'intenzione è quella di potenziare le prestazioni specialistiche sul territorio in sinergia, laddove strettamente necessario, con la pediatria padovana».

 

PadovaOggi - Martedì 21 luglio

INCIDENTE A PONTELONGO, SCHIANTO TRA DUE AUTO E CAMION: DUE FERITI
Lo scontro fra i tre veicoli martedì pomeriggio, in via Stazione. Ad avere la peggio i conducenti della Renault Clio e dell'Opel Zafira, illeso il camionista. Sul posto i vigili del fuoco, polstrada e la locale

 

Due auto e un camion sono rimasti coinvolti in un incidente, martedì, prima delle 13, all'altezza dell'incrocio di via Stazione a Pontelongo.

IN DUE ALL'OSPEDALE. Feriti i conducenti di una Renault Clio e un'Opel Zaffira, illeso l’autista del mezzo pesante. I vigili del fuoco di Piove di Sacco si sono occupati della messa in sicurezza dei veicoli e del luogo del sinistro. Sul posto il personale del Suem 118 che ha trasportati gli automobilisti all'ospedale per gli accertamenti del caso, la polstrada e la polizia locale per i rilievi.

 

Il Mattino di Padova - Mercoledì 22 luglio
SCONTRO FRA DUE AUTO E UN CAMION A PONTELONGO

PONTELONGO Scontro fra due auto e un camion ieri, intorno alle 13, lungo la statale 516, all’altezza di via Stazione a Pontelongo: l’incidente, con un bilancio di due feriti non gravi, ha provocato notevoli disagi alla viabilità. È successo all’ora di pranzo e sul posto per i rilievi è intervenuta una pattuglia della polizia stradale di Piove di Sacco. I mezzi coinvolti, una Renault Clio e un Opel Zafira, oltre al camion, sono rimasti a lungo in mezzo alla carreggiata provocando forti rallentamenti del traffico che, trattandosi di un orario di punta, era molto intenso. A supportare la stradale sono intervenuti anche gli agenti della polizia locale di Pontelongo cui è toccato il compito di regolare la viabilità, rimasta quasi paralizzata per oltre un’ora. Sul posto anche i vigili del fuoco del distaccamento di Piove di Sacco, chiamati a mettere in sicurezza i veicoli e la carreggiata, dopo il violento urto. In ospedale, a seguito delle ferite riportate nello scontro, sono finiti i conducenti delle due vetture: G.F., trentanovenne di Adria, e B.M., trentatreenne, che abita a Piove di Sacco. Entrambi sono stati trattenuti in osservazione al pronto soccorso dell’Immacolata Concezione, ma non avrebbero lesioni gravi. Illeso, invece, il camionista. Sulla dinamica dell’incidente stanno cercando di far luce gli agenti della Polstrada. (e.l.)

 

CONVENZIONE PER L’UFFICIO DI PIANO DEL PATI
PIOVE DI SACCO Un unico ufficio per gestire in maniera unificata lo sviluppo del territorio. I Comuni di Piove di Sacco, Arzergrande, Brugine e Pontelongo hanno sottoscritto una convenzione per l’istituzione dell’Ufficio di piano del Pati che si occuperà di svolgere in modo coordinato le funzioni amministrative e tecniche relative alla pianificazione urbanistica ed edilizia degli enti associati. Tra le funzioni, l’Ufficio monitorerà lo stato di attuazione del Piano di assetto del territorio intercomunale, gestirà il Registro unificato dei crediti edilizi, analizzerà gli adempimenti in materia di tutela e uso del territorio elaborando anche scelte di area vasta e svilupperà un Sistema informativo territoriale intercomunale. «L’obiettivo», ha spiegato il sindaco Davide Gianella, «è arrivare a una gestione urbanistica più omogenea ed efficiente in termini di costi, tempi e risultati, razionalizzando le risorse e semplificare le procedure per facilitare la vita ai cittadini e al personale comunale». L’ufficio avrà sede in municipio a Piove di Sacco (ente capofila) e sarà composto da un responsabile nominato dalla conferenza dei sindaci (che ha funzione di controllo e di indirizzo) e da una commissione tecnica formata dai responsabili del settore Urbanistica ed Edilizia privata di ciascun Comune. Verrà impiegato personale già nell’organico dei Comuni associati quindi senza costi aggiuntivi per gli enti. Martina Maniero

 

Il Mattino di Padova - Sabato 25 luglio
POLIZIA LOCALE, NUOVA CONVENZIONE CON CORREZZOLA E PONTELONGO

BRUGINE Polizia locale: Brugine ha firmato una nuova convenzione con Correzzola (ente capofila) e Pontelongo per la gestione associata del servizio. L’accordo prevede la condivisione del comando di polizia (in capo a Correzzola), degli agenti, della strumentazione e dei mezzi, allo scopo di migliorare la qualità del servizio e ridurne i costi. In tutto saranno impiegati sei vigili (due per Comune) e un agente che Brugine spera di poter assumere part-time. In questo modo l’amministrazione comunale conta di riuscire a garantire maggior presenza, anche in strada, del personale in divisa ed estenderne l’orario con turni pomeridiani o serali. La convenzione scadrà a fine anno e potrà essere rinnovata. «Questo periodo sarà un banco di prova» ha spiegato il sindaco Michele Giraldo «i tre Comuni sono in continuità territoriale e sono convinto che otterremo buoni risultati». Con la firma di questo documento l’amministrazione ratifica anche il divorzio con Piove di Sacco (entrambi i Comuni, comunque, non avevano rinnovato la convenzione alla scadenza) chiudendo un’esperienza che, ha detto il primo cittadino, «ha portato a esiti fallimentari». Critiche le opposizioni sulla gestione dei rapporti con Piove sebbene, a detta di tutti, la gestione del servizio tra i due Comuni necessitasse di importanti modifiche. Di idee confuse parlano i consiglieri di “Amiamo Brugine e Campagnola” riferendosi ai tentativi di convenzione sperimentati e abbandonati negli ultimi anni (con Arzergrande, Codevigo e Piove). Difficile, secondo i consiglieri di “Progetto Comune 2.0”, che sei agenti riescano a dare copertura a tutti e tre i Comuni. Martina Maniero

 

Il Mattino di Padova - Lunedì 27 luglio
OCCUPAZIONE DEGLI STAGIONALI LA MINORANZA CHIEDE GARANZIE

PONTELONGO Alla vigilia della campagna saccarifera il gruppo consiliare di minoranza di “Pontelongo democratico unito solidale” chiede garanzie sui livelli occupazionali. Lo fa con una lettera aperta rivolta a sindaco, presidente di Coprob e ai segretari provinciali dei sindacati di categoria. «Crediamo che la nostra amministrazione» scrivono i consiglieri di Pdus «debba appoggiare gli investimenti e le richieste che Coprob sostiene. Nel contempo, alla luce degli investimenti effettuati e alla possibile diminuzione del fabbisogno di manodopera impiegata, invitiamo il sindaco a promuovere un confronto con i vertici di Coprob e dei sindacati per verificare se si possa garantire l’occupazione degli stagionali impiegati nelle due ultime campagne. In questo contesto si renderebbe anche giustizia alle donne che l’anno scorso non furono assunte dopo aver prestato la loro opera per tanti anni con professionalità e spirito di sacrificio». «Si potrebbe inoltre verificare» concludono «la fattibilità di una sospensione notturna più lunga del transito dei camion e che in passato tanto disagio ha recato alle famiglie le cui abitazioni sono prospicienti le strade verso lo zuccherificio». (al.ce.)

 

BORTOLOTTO E MAGAGNATO NOMINATI AL VERTICE DELLA LEGA
PONTELONGO Rinnovati i vertici della sezione locale della Lega Nord. A guidarla ora sarà Alberto Bortolotto, eletto all’unanimità dai militanti. Con lui è stato nominato anche Fabio Magagnato, che ricoprirà il ruolo di vice. Farà parte del direttivo anche Antonio Rossi, storico militante della sezione. «Si inizia con una nuova fase» commentano i nuovi eletti «Tra gli obiettivi ci sono l’apertura a tutti i cittadini, la collaborazione con le sezioni limitrofe e la formazione di una nuova lista per le prossime elezioni amministrative». (al.ce.)


Bologna2000.com - Lunedì 27 luglio
AI NASTRI DI PARTENZA LA CAMPAGNA BIETICOLO-SACCARIFERA DI COPROB

COPROB, primo produttore di zucchero 100% italiano garantito da una filiera certificata, avvia la campagna bieticolo-saccarifera.
Gli stabilimenti di Minerbio (BO) e Pontelongo (PD) saranno chiamati, rispettivamente dal 27 e dal 30 luglio, a lavorare gli oltre 2 milioni di tonnellate di barbabietole provenienti da 31.500 ettari coltivati da soci e produttori conferenti della Cooperativa.
Ci sono tutti i presupposti per una buona campagna produttiva in quanto la coltura ha registrato un’ottima evoluzione grazie anche alle frequenti precipitazioni piovose del periodo compreso tra aprile e giugno e nonostante le alte temperature di queste ultime settimane.
“Negli ultimi anni la produttività di saccarosio per ettaro ha mostrato una costante tendenza all’aumento – afferma Claudio Gallerani, Presidente di COPROB – e questo dimostra che le pratiche agronomiche e la nuova genetica, insieme all’assistenza tecnica fornita dalla Cooperativa, stanno favorendo il continuo miglioramento delle produzioni. Pur con la consapevolezza del momento difficile attraversato dal mercato dello zucchero, come purtroppo da molti altri prodotti agricoli, abbiamo coltivato tutte le bietole necessarie per questa campagna e abbiamo aderito ai nuovi contratti triennali, confermando l’importanza di mantenere la barbabietola nelle nostre aziende agricole”.
“Il prezzo 2016 della bietola – prosegue Gallerani – dovrebbe crescere in virtù dell’aumento, di oltre 100 euro ad ettaro, dei contributi accoppiati che potranno essere sommati alle nuove misure agroambientali in vigore dal prossimo anno. Queste ultime prevedono, per la bietola, un contributo pari a 250 euro ad ettaro in Emilia e a 480 euro per ettaro in Veneto. Le aziende interessate si possono rivolgere alle organizzazioni professionali”.
Sul versante industriale, COPROB è impegnata da diversi anni in processi di efficientamento e adeguamento tecnologico degli impianti, che hanno consentito di raggiungere importanti obiettivi in termini di aumento della capacità produttiva e risparmio energetico. “La ferma volontà dei bieticoltori di COPROB di continuare a produrre bietole per lo zucchero 100% italiano – ribadisce Gallerani – è testimoniata dagli ingenti investimenti sostenuti dall’azienda negli ultimi otto anni per rendere i propri impianti maggiormente efficienti ed essere sempre più competitivi sul mercato”.
Quest’anno nello stabilimento di Pontelongo sono stati investiti 5 milioni di euro destinati, da un lato, a un importante intervento sul ricevimento del prodotto per aumentare la capacità di scarico delle bietole con conseguente riduzione dei tempi di attesa e miglioramento dell’approvvigionamento e dell’alimentazione della fabbrica. Dall’altro lato, si è concluso il revamping di “casa zucchero” con l’installazione di impianti che consentiranno un importante risparmio energetico.
“Giunti ai nastri di partenza della nuova campagna – conclude Gallerani– siamo pronti e fiduciosi per raccogliere, anche grazie alla nostra sempre maggiore competitività, risultati positivi confidando anche di intercettare un aumento del prezzo dello zucchero”.

 

Il Mattino di Padova - Giovedì 30 luglio
CAMPAGNA DELLO ZUCCHERO AL VIA OGGI A PONTELONGO
di Alessandro Cesarato PONTELONGO Durerà almeno ottantacinque giorni la campagna bieticola al via da oggi allo zuccherificio di Pontelongo. Insieme con quello di Minerbio nel Bolognese, entrambi di proprietà della Coprob, lo stabilimento si appresta a lavorare oltre 2 milioni di tonnellate di barbabietole provenienti dai 31.500 ettari coltivati dalle oltre 4 mila aziende agricole del bacino veneto ed emiliano - romagnole. I presupposti per una buona campagna produttiva ci sono tutti: la coltura, nonostante le alte temperature di queste ultime settimane, ha registrato un’ottima evoluzione grazie alle frequenti precipitazioni piovose del periodo compreso tra aprile e giugno. “El Beljo” (così fu soprannominato dai locali per via dei capitali belgi iniziali) per il 105esimo anno consecutivo accenderà i suoi macchinari e aprirà i suoi cancelli. «Giunti ai nastri di partenza della nuova campagna» esordisce Claudio Gallerani, presidente di Coprob «siamo pronti e fiduciosi per raccogliere, anche grazie alla nostra sempre maggiore competitività, risultati positivi confidando anche di intercettare un aumento del prezzo dello zucchero». Sul versante industriale, Coprob è impegnata da diversi anni in processi di efficientamento e adeguamento tecnologico degli impianti, che hanno consentito di raggiungere importanti obiettivi in termini di aumento della capacità produttiva e risparmio energetico. «Quest’anno nello stabilimento di Pontelongo sono stati investiti 5 milioni di euro» continua il presidente «destinati a un importante intervento sul ricevimento del prodotto per aumentare la capacità di scarico delle bietole con conseguente riduzione dei tempi di attesa e miglioramento dell’approvvigionamento e dell’alimentazione della fabbrica. Si è poi concluso il revamping di “casa zucchero” con l’installazione di impianti che consentiranno un importante risparmio energetico». «Pur con la consapevolezza del momento difficile attraversato dal mercato dello zucchero» conclude «abbiamo coltivato tutte le bietole necessarie per questa campagna e abbiamo aderito ai nuovi contratti triennali, confermando l’importanza di mantenere la barbabietola nelle nostre aziende agricole». Buone notizie anche sul piano occupazionale in riferimento agli stagionali, come conferma il sindaco Fiorella Canova, sempre in stretto contatto con Coprob. «Dopo gli incontri avuti con la proprietà» dice «ci è stato confermato che quest’anno non ci sarà nessun taglio e i livelli occupazionali saranno confermati».

 

Il Gazzettino di Padova - Giovedì 30 luglio
«I NOSTRI FIGLI VANNO GUIDATI»

ARZERGRANDE Tanti nordafricani all’incontro per la marocchina scomparsa La serata di solidarietà alla famiglia di Merieme Rehaily, la 19enne di origine marocchina di cui si sono perse le tracce da qualche settimana e che si teme possa essere finita nella rete dei reclutatori jihadisti, ha lasciato il segno non solo ad Arzergrande, ma un po’ in tutta la Saccisica. Oltre ai tanti cittadini italiani, si è notata la presenza di parecchi nordafricani, molti dei quali residenti nel Piovese da anni, che hanno inteso riaffermare la possibilità di convivere con serenità tra appartenenti a fedi diverse. Tra questi anche H.M., 42 anni: «Sono algerino -afferma - e vivo in questo territorio da quasi 15 anni, non conosco la famiglia Rehaily, ma quando ho saputo che si teneva questa manifestazione ho pensato che non potevo non essere presente ed ho incontrato parecchi connazionali». «Sono rimasto colpito da quanto ha detto il padre di Merieme e sono d'accordo con lui sul fatto che l'Islam non deve incitare alla guerra e all'odio: io credo di essere un buon musulmano, così anche i miei figli, ma non trovo nulla di strano se loro frequentano il patronato o il grest della parrocchia del paese dove viviamo», aggiunge. H.M., che ha un titolo di scuola superiore acquisito in Italia frequentando le scuole serali, ha due figli, «che frequentano le scuole superiori per avere una istruzione e potersi integrare bene nella società in cui vivono». Sull'uso dei social media ritiene «che davvero dobbiamo guidare i nostri figli, anche io ne ho, perché capiscano quello che è bene e quello che è male e non si facciano influenzare dai proclami di qualche fanatico religioso, di qualsiasi fede esso sia». E termina apprezzando «l'appello alla convivenza pacifica arrivato anche dal sindaco di Arzergrande che ha ricordato che la bandiera della pace appesa fuori dal municipio è un impegno perché nelle nostre comunità i popoli di religioni e razze diverse possano e debbano convivere pacificamente insieme, nel reciproco rispetto». (benvenutin)

 

PadovaOggi - Venerdì 31 luglio
I NOTTURNI D'ARTE
Venerdì al museo GeSTA di Pontelongo
Venerdì 31 luglio i Notturni d’Arte, manifestazione organizzata dall’Assessorato Cultura e Turismo del Comune di Padova con il contributo di Cassa di Risparmio del Veneto e dedicata quest’anno alla Grande Guerra in occasione del suo centenario, si spingono fuori porta per una visita guidata al museo GeSTA - Guerra e Saccisica Testimonianze Avvenimenti di Pontelongo. Per l'occasione apre le sue porte anche Villa Foscarini Erizzo, residenza estiva della famiglia veneziana dei Foscarini da San Stae, su progetto di scuola palladiana, oggi sede municipale. L'appuntamento è alle 21 in Largo Cavalieri di Vittorio Veneto – Pontelongo.

Il museo GeSTA è stato allestito nall'aprile del 2014 per ricordare uomini e luoghi del primo conflitto mondiale del territorio della Saccisica. Allo stesso tempo si propone come polo culturale per il territorio, ospitando mostre ed eventi legati alla Grande Guerra, com’è avvenuto per la recente rassegna Suggestioni. La sala d’entrata è dedicata alla spiegazione del conflitto: vi si trovano esposte le bandiere dei principali paesi belligeranti, le cartine del fronte, i manifesti dei giornali. Nella seconda sala si parte da immagini che ritraggono il mondo contadino della Saccisica del tempo per arrivare alla descrizione generale delle divise, degli armamenti, del rancio, della struttura dei comandi, delle forze in campo. La seconda parte del percorso è dedicata ai soldati della Saccisica e al suo territorio attraverso panoramiche d’epoca. Una delle sezioni più importanti è quella dedicata alla raccolta dei nomi dei Caduti dei paesi del territorio, da cui si nota che il rapporto popolazione/caduti è assai elevato rispetto alle medie statistiche del Veneto. I supporti su cui vengono esposti i materiali sono principalmente di tipo digitale, sono presenti anche teche contenenti oggetti bellici, riproduzioni di documenti riguardanti i soldati, divise storiche. Interessante la riproduzione di una divisa, completa di corredo militare, del 55° Reggimento Fanteria. Di particolare pregio la raccolta di medaglie al valore e commemorative e quella dedicata all’alimentazione.

Biglietti 3 euro, da acquistare in prevendita presso gli uffici del Settore Attività Culturali in via Porciglia 35, orario dal lunedì al giovedì 8.30-12.30, 15-18.30, venerdì 8.30-13.30, 14.30-16.00, sabato 8.30-13 (chiuso domenica e sabato 15 agosto) con possibilità di acquisto la sera stessa della visita nel caso in cui i biglietti fossero ancora disponibili. Possibilità di abbonamento.

Settore Cultura, Turismo, Musei e Biblioteche in via Porciglia 35, Padova 049/8204533
notturnidarte@comune.padova.it - www.padovacultura.padovanet.it

link paese dello Zucchero paese dello Zucchero
Eventi e Appuntamenti
<< novembre 2017 >>
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
 
 
Servizi interattivi
modulistica
contatti
mappa del sito
sms

 indirizzo: via Roma, 271 - 35029 Pontelongo (Pd)  telefono: 049/9775265  fax: 049/9775565  e-mail: segreteria@comune.pontelongo.pd.it  posta elettronica certificata: comunepontelongo.pd@legalmailpa.it  p.iva: 01833500281  cod.fiscale: 80009850282


Questo sito internet è valido html 4.01 strict, clicca per accedere al validatore html 4.01, il sito verrà aperto in una nuova finestra   Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra   sito internet validato wcag wai a  Questo sito internet è multibrowser   accessibilità  |  access key  |  mappa del sito  |  privacy 
scegli la modalità
Visualizza il testo con caratteri normali  Visualizza il testo con caratteri grandi  Visualizza il testo con contrasto elevato  Visualizza i contenuti senza la presenza della struttura grafica Rete civica realizzata da Progetti di Impresa Srl © 2010

utenti connessi utenti connessi: 36    utente sei il visitatore n°2617350 dal 1° gennaio 2010