Benvenuto nella Rete Civica del Comune di PONTELONGO (PD) - clicca per andare alla home page

 indirizzo: via Roma, 271 - 35029 Pontelongo (Pd)  telefono: 049/9775265  fax: 049/9775565  e-mail: segreteria@comune.pontelongo.pd.it  posta elettronica certificata: comunepontelongo.pd@legalmailpa.it  p.iva: 01833500281  cod.fiscale: 80009850282
 Codice fatturazione elettronica: UFGV7W

cerca nel sito
motore di ricerca
HOME » Dai giornali locali | 2014 | Giugno 2014

clicca per stampare il contenuto di questa paginastampa

scritto da Amministratore   30/06/2014

Giugno 2014

 

IL Gazzettino di Padova - Domenica 29 Giugno 2014,
PONTELONGO Delibera aliquote Tasi, revisione a suon di firme.
.
Si è tenuta ieri a Pontelongo, nella Casa delle Associazioni, un’assemblea pubblica sulla Tasi. L'iniziativa è stata promossa dal consigliere di minoranza, Roberto Franco, eletto nella lista Pontelongo Democratico Unito e Solidale, a seguito di un'interpellanza, presentata dallo stesso in occasione del consiglio comunale svoltosi il 13 giugno scorso, seduta in cui, tra l'altro, si è insediata l'attuale maggioranza guidata dal sindaco Fiorella Canova. Questo incontro pubblico non persegue finalità polemiche - ha voluto sottolineare Franco - Ma è mirato unicamente a richiamare l'attenzione sulla situazione attuale e sulle prospettive future in termini di imposizione fiscale gravante su abitazioni ed immobili in quanto - sostiene Franco - mi risulta che molti pontelongani, recatisi, nei giorni scorsi, a pagare la Tasi, abbiano riscontrato un aumento inaspettato rispetto a quanto pagato di Imu nel 2012.Oggetto del dibattito e dell'interpellanza è la delibera del Consiglio Comunale, approvata lo scorso marzo e avente per oggetto la determinazione delle aliquote Tasi per l'anno 2014. Sulla questione intendiamo promuovere una petizione con raccolta firme, per richiedere una revisione della delibera in questione ha dichiarato Franco.
(L. T.)
-
IL Mattino di Padova - Sabato 28 giugno 2014
.
PONTELONGO Serata informativa sulla Tasi Assemblea pubblica organizzata dal gruppo di minoranza “Pontelongo democratico, unito, solidale” sul tema della Tasi. Appuntamento oggi alle 15 nella sede delle associazioni di via Ungheria. (al.ce.)
PONTELONGO Scene di paglia alla Casa di riposo Scene di paglia, il Festival dei casoni e delle acque, fa tappa nel giardino della casa di riposo Galvan. Oggi alle 17 “Festa di compleanno”, spettacolo di burattini e musica dal vivo di Gigio Brunello con Paolo Rech e Nelso Salton. Ingresso gratuito. (al.ce.)
PONTELONGO C’è la Camminata sotto le stelle Questa sera Camminata sotto le stelle organizzata dal Comune e dalle associazioni del paese. Partenza alle 20 da via Zuccherificio. Percorso non competitivo da sei chilometri. Al termine spettacolo di zumba e gonfiabili per bambini. (al.ce.)
-

Padovaoggi.it - Venerdì 27 Giugno 2014
Scene di paglia 2014 a Pontelongo il 28 giugno Eventi a Padova
.
L'appuntamento, dedicato al teatro di figura, vedrà sul palco uno spettacolo scritto da Gigio Brunello e portato in scena da Paolo Rech. I burattini prenderanno vita, accompagnati dal contrabbasso di Nelso Salton. Protagonisti saranno i burattini della tradizione: Arlecchino, Colombina, il Diavolo. Uno spettacolo poetico, ricco di colpi di scena e con un ingegnoso impianto teatrale, che parla con semplicità del passaggio dall’infanzia alla fanciullezza. In Festa di Compleanno, il coniglietto Ginetto riceve dal burattinaio una promessa: avrà in regalo “un paio di mani morbide e calde come il pane”. Nella baracca, intanto, fervono i preparativi per la festa: Arlecchino e Leo, il leone, fanno le prove della filastrocca, Colombina va a prendere la torta e si attende l’arrivo di zia Orsa dalla lontana Lettonia. Ma si sa, quando tutto sembra andare per il meglio, si mette di mezzo quel guastafeste del Diavolo.

-

IL Mattino di Padova - Giovedì 26 Giugno 2014
Battaglia sulla Tasi nel primo Consiglio.
.

Tasi troppo alta: la minoranza chiede una parziale restituzione. Nel corso del primo consiglio comunale il gruppo di minoranza “Pontelongo democratico, unito, solidale” ha subito toccato la questione. Nei giorni che hanno preceduto la scadenza di pagamento, ha spiegato il capogruppo Roberto Franco (nella foto), molti si sono recati in municipio per avere informazioni. Diversi ci hanno denunciato aumenti, in alcuni casi verificati, oltre l’80% rispetto all’Imu 2012 sulla casa principale. Analoghi aumenti sono stati riscontrati sui fabbricati di attività economiche soggetti a Imu e Tasi. Il 31 marzo, all’approvazione dell’aliquota Tasi, si sostenne che in ogni caso non si sarebbe pagato più dell’Imu 2012. Da qui la proposta del Pdus. Se nella prima rata si confermasse un aumento che l’amministrazione non ipotizzava, chiediamo di rivedere quella delibera e in ogni caso un impegno a restituire a cittadini e aziende la differenza tra quanto si dovesse pagare nel l’anno in corso e quello che si è pagato nel 2012.
(al.ce)

-
IL Gazzettino di Padova - Martedì 24 Giugno 2014
Elezioni amministrative 2014
.
Elezioni amministrative 2014: dopo l'assegnazione dei ruoli per assessori e vicesindaci nelle rispettive maggioranze, è stata la volta dei consigli comunali di insediamento. Dopo Correzzola, il 12 ed il 13 giugno è stata la volta di Legnaro, Pontelongo e Brugine, comuni che hanno visto le riconferme di due volti già noti nelle amministrazioni precedenti, ovvero Fiorella Canova a Pontelongo e Giovanni Bettini (in foto)a Legnaro, e l'esordio del giovane Michele Giraldo, a Brugine. Dopo il giuramento di rito e la presentazione ufficiale dei vicesindaci e degli assessori, è venuta la nomina dei capigruppo. Per la maggioranza legnarese è stato nominato l'ex sindaco Ivano Oregio Catelan, Claudio Borsetto è, invece, il capogruppo della lista Per Legnaro e Davide Bianchini del Movimento Legnaro Nuova. A Pontelongo è stato nominato capogruppo per la maggioranza Emanuele Canova, Roberto Franco per la lista Pontelongo Democratico Unito e Solidale e Marino Zenna per Pontelongo 2000. A Brugine Francesco Masut sarà il portavoce della maggioranza, Marco Miazzi, nuovamente consigliere d'opposizione anche in questo mandato, è capogruppo della sua Abc, Amiamo Brugine e Campagnola e, per Progetto Comune 2.0, l'incarico va all'ex vicesindaco Oddone Zecchin. Lavoro, famiglia, sociale e opere pubbliche tra i punti forti del programma per tutte e tre le maggioranze insediatesi, anche se i primi cittadini si sono dimostrati abbastanza cauti. Ci impegneremo a realizzare tutto ciò che è stato promesso - ha dichiarato Bettini - ma non nascondo che molto dipenderà anche da come andranno le cose in ambito nazionale.
-
IL Mattino di Padova - Domenica 15 Giugno 2014
Sfida a calcio con Bietigheim per rinsaldare l’amicizia
.
PONTELONGO Un’amicizia lunga quaranta anni. Da tanto dura infatti il sodalizio tra Pontelongo e Bietigheim, cittadina tedesca nei pressi di Stoccarda. Un gemellaggio del quale in paese proprio in questi giorni si festeggia il quarantesimo anniversario. Tutto nacque nel 1974 quando Narciso Munegato, emigrato per lavoro in Germania negli anni ’60, in vacanza dalla famiglia a Pontelongo, propose ai suoi vecchi compaesani di organizzare una partita di calcio con i suoi nuovi amici tedeschi e in particolare con alcuni componenti del gruppo Kolping Familie, associazione fondata nel 1949 da un prete cattolico di Colonia con l’obiettivo di svolgere attività culturali e ricreative per i giovani. Da quella semplice sfida calcistica prese vita il gruppo KF Pontelongo, diventato poi negli anni punto di riferimento in paese nell’organizzazione e promozione di attività e manifestazioni. Da allora, ad anni alterni, italiani e tedeschi continuano a incontrarsi nel periodo di Pentecoste, una volta a Pontelongo e una a Bietigheim, per risaldare i decennali legami di amicizia e ospitalità. E ovviamente per sfidarsi sul prato verde di calcio nel più classico dei match Italia-Germania.
(al.ce.)
-
IL Mattino di Padova - Domenica 15 Giugno 2014
I Comuni si schierano in difesa dei Gal
.
I comuni veneti si schierano con i Gal per chiedere alla Regione un maggior coinvolgimento dei territori per superare la crisi e rilanciare lo sviluppo. Nessun ridimensionamento quindi nei numeri dei Gruppi di Azione Locale, ma un rafforzamento del loro ruolo di attori dello sviluppo locale, evitando così la paventata riduzione delle aree su cui attualmente questi operano. È questo il pensiero dell’Anci Veneto (l’Associazione dei comuni veneti), espresso in un documento approvato all’unanimità e inviato alla Regione. La presa di posizione è arrivata alla vigilia dell’approvazione dei programmi regionali 2014/20 che, con quasi 2,5 miliardi di euro provenienti dalla Comunità Europea, sosterranno le strategie di sviluppo che la Regione intende attivare nei prossimi sette anni. La Regione ha da parte sua palesato la volontà di dimezzare i Gal (tra cui anche l’Antico Dogado, che comprende i comuni padovani di Arzergrande, Bovolenta, Candiana, Codevigo, Correzzola, Pontelongo e Terrassa Padovana) e la percentuale dei fondi a essi dedicata nonostante la positiva esperienza di sviluppo locale di tipo partecipativo che ha sin qui interessato direttamente 378 Comuni del Veneto su 581. I sindaci dell’Anci ritenengono che la Regione non possa perdere questa opportunità.
Alessandro Cesarato
-
IL Mattino di Padova - Venerdì 13 Giugno 2014
Due arresti dei carabinieri per spaccio

.

Arrestato dai carabinieri il complice di R.H. il ventiseienne finito in manette la scorsa settimana dopo che in casa sua a Campagnola di Brugine, i carabinieri avevano trovato quattro chili e mezzo di hashish. Con un nuovo blitz in cella è finito D.S. 36 anni, anche lui marocchino. Proseguendo le indagini i carabinieri hanno scoperto, che anche lui aveva un ruolo attivo nella detenzione dello stupefacente. Il tribunale di Padova ha emesso a carico di Staili un’ordinanza di custodia cautelare in carcere che i militari di Casalserugo hanno eseguito nei giorni scorsi. I due, adesso, si trovano in carcere a Padova con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti. E a Pontelongo i carabinieri del Nucleo operativo di Piove di Sacco hanno arrestato E.M. 39 anni, marocchino, in forza di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 23 maggio dal tribunale di Padova: l’uomo è accusato di spaccio di cocaina.
(e.l.)
-

Padovaoggi.it - Venerdì 13 Giugno 2014
Molino rossetto sponsor di pianeta bufala
.
Molino Rossetto, azienda di Pontelongo (PD) che opera nel settore farine e preparati speciali, è sponsor e fornitore ufficiale di Pianeta Bufala, una kermesse sulle eccellenze del territorio campano in programma da giovedì 12 a domenica 15 giugno in Piazza della Repubblica ad Eboli (SA). L'azienda veneta ha infatti messo a disposizione i suoi prodotti - in particolare Farina per Pizza, Farina di Forza W330 e Farina Tecnica Manitoba - per la realizzazione delle pizze cotte nel forno a legna, delle pizze fritte e dei panini che verranno farciti o con carne di bufala o con verdure e mozzarella di bufala. Le farine Molino Rossetto saranno inoltre utilizzate negli show cooking a cura di alcuni rinomati chef come Paolo Barrale, Sal De Riso e Vito De Vita e nei laboratori aperti ai visitatori, tra cui quello dedicato a cuochi e cuoche creativi, in programma venerdì e sabato alle 10.30, al termine del quale verrà proclamato il vincitore durante la giornata di domenica. È una bella opportunità per noi - ha dichiarato Chiara Rossetto, Responsabile Commerciale e Marketing di Molino Rossetto - quella di partecipare ad un evento di questa portata che ogni anno attira migliaia di visitatori, perché ci consente di farci conoscere in un territorio che presidiamo ancora poco, la Campania. Il biglietto da visita, inoltre, è dei migliori, visto che i nostri prodotti verranno utilizzati da pizzaioli, cuochi e pasticceri del calibro di Salvatore De Riso". Molino Rossetto, dinamica realtà padovana che opera nel settore delle farine e preparati speciali, ha chiuso il 2013 con un fatturato GDO in crescita del 30%, raggiungendo quota 13 milioni di euro e confermando così un'inarrestabile ascesa che l'ha portata in pochi anni a presidiare in maniera capillare tutto lo Stivale. Lo stabilimento è dotato di tre impianti molitori con capacità produttiva giornaliera pari a 350 tons e di 20 linee di confezionamento automatico, oltre che di un impianto fotovoltaico da 280 kw/h.

-
IL Mattino di Padova - Giovedì 12 Giugno 2014
Canova-bis, domani l’esordio della giunta
.
PONTELONGO Il sindaco Fiorella Canova vara la giunta per il suo secondo mandato. Il consiglio comunale di insediamento è fissato per domani ma i giochi sono già fatti. Canova, oltre al ruolo di primo cittadino, seguirà personalmente anche i servizi sociali, l’istruzione e il personale. Vice sindaco sarà ancora Enzo Battisti a cui sono stati assegnati diversi incarichi tra cui quelli in materia di ambiente, protezione civile, attività produttive, agricoltura, polizia locale e sicurezza pubblica. Riconfermata su tutta la linea anche Roberta Bruscaglin cui continueranno a spettare tutte le competenze circa i lavori pubblici, l’urbanistica, l’edilizia privata e la manutenzione del patrimonio. Alla prima elezione fa invece il suo esordio come assessore Davide Canton, uno dei giovani nella squadra di Insieme per Pontelongo. Si occuperà di cultura, della biblioteca, dell’archivio e di tutto il patrimonio storico comunale. Altra debuttante è Ilaria Biasin, rimasta inizialmente fuori dal consiglio per il gioco delle preferenze, ma che ora torna in ballo in qualità di assessore esterno nominato a occuparsi del bilancio, delle finanze, dei tributi e delle pari opportunità. Il sindaco ha poi scelto di affidare deleghe ad alcuni consiglieri su materie ritenute di generale interesse. Davide Biscaro si occuperà di sport, Edoardo Battisti di politiche giovanili e Alessandro Barbierato di politiche per la famiglia. Il gruppo di maggioranza comprenderà anche Ugo Burattin Meneghin, primo degli esclusi, che subentra al dimissionario Fabio Magagnato. L’ex assessore, nonostante la riconferma, ha scelto infatti di spostarsi a Brugine, alla corte di Michele Giraldo, accettando la sfida dell’assessorato esterno ai lavori pubblici.
Alessandro Cesarato
-
IL Gazzettino di Padova - Mercoledì 11 Giugno 2014,
Idrovia Padova-venezia presto il progetto.
.
?Sarà sottoposto, nei prossimi giorni, all'approvazione della giunta regionale il provvedimento che avvierà le procedure per la redazione del progetto preliminare per il completamento dell'idrovia Padova-Venezia?. Questa la promessa dell'assessore regionale alla difesa del suolo, Maurizio Conte, confermata da un comunicato della giunta regionale, a seguito dell'incontro con una delegazione del comitato intercomunale Brenta Sicuro, ricevuta ieri a palazzo Balbi, insieme ad una rappresentanza del comitato per la Salvaguardia del Territorio di Selvazzano, di Legambiente Veneto e di alcuni sindaci della provincia di Padova e Venezia. La Regione ha già commissionato uno studio di fattibilità, che ha preso in esame gli interventi per il completamento dell'idrovia, sia come canale navigabile che come scolmatore - continua il comunicato - Lo studio ha verificato che esiste la possibilità di conciliare il progetto per la sicurezza idraulica con il completamento dell'idrovia e il provvedimento, che sarà portato in giunta, prevede 1,2 milioni di euro per la fase progettuale da completare entro l'anno, che servirà per la successiva apertura di un bando europeo per l'appalto dei lavori. Possiamo dirci soddisfatti, vista anche la partecipazione dei sindaci, una quindicina, tra cui i rappresentanti di due amministrazioni del Piovese, il vicesindaco di Piove di Sacco, Lucia Pizzo, ed il consigliere comunale Moreno Maniero, per Sant'Angelo di Piove - ha commentato il presidente del comitato Brenta Sicuro, Marino Zamboni - La nostra intenzione è quella di tornare, tra circa un mese, dall'assessore Conte per verificare lo stato dei lavori. La sicurezza idraulica è una delle priorità della Regione. Partendo da questo studio, si tratta di vedere come procedere per realizzare l'intervento e trovare le risorse adeguate, non solo per il 2014 ma anche per gli anni successivi, ha detto Conte, sottolineando che il problema fondamentale resta quello del Patto di Stabilità, sollecitando i parlamentari veneti a fare fronte comune per chiedere un intervento al governo.
Linda talato
-
IL Gazzettino di Padova - Domenica 8 Giugno 2014,
Muore nella sua abitazione. Disposta l’autopsia
.
PONTELONGO - È stato ritrovato a terra in cucina ormai privo di vita. La vittima si chiamava Flavio Sartorato e viveva in via Aldo Moro 94 a Pontelongo. Il tragico rinvenimento è stato fatto venerdì sera alle 20 dalla moglie quando è rientrata a casa. Immediato l'arrivo del personale medico del Suem 118 che ne ha constatato l'avvenuto decesso. Sul posto i carabinieri della stazione di Codevigo al comando del maresciallo Giovanbattista Ferrante. Il pubblico ministero di turno Francesco Tonon, ha disposto l'autopsia sulla salma che verrà effettuata domani dal professor Massimo Montisci. La vittima, operaio del comune di Pontelongo, secondo i sanitari era deceduto da parecchie ore. La moglie ha raccontato ai carabinieri di essere uscita di casa alle 7 per andare a far assistenza all'anziana madre. Di essere tornata a casa attorno alle 16 per prendere la biancheria della mamma e di essere poi riuscita. Alle 20 la scoperta. Il racconto della moglie è apparso credibile agli inquirenti. La donna ha riferito che alle 16 non si è accorta del marito disteso a terra. L'autopsia chiarirà qualsiasi, residuo dubbio.  Si sapeva che la vittima soffriva di una malattia congenita, tuttavia il suo quadro clinico apperentemente non destava particolari preoccupazioni, prova ne sia che fino all’ultimo l’uomo ha lavorato per il Comune. Comprensibile lo shock della moglie che solo al secondo rientro si è resa conto di quanto era accaduto di tragico al marito. Nel piccolo centro della Saccisica, la notizia della morte di Flavio Sartorato si è diffusa rapidamente destando sorpresa e dolore fra gli amici e i famigliari. La data del funerale sarà fissata non appena giungerà il nullaosta dall’autorità giudiziaria.
-
IL Gazzettino di Padova - Sabato 7 Giugno 2014,
Fatte le squadre di governo e distribuite le deleghe
.
PONTELONGO - Dopo Correzzola e Brugine, questa settimana è stata la volta di Pontelongo e Legnaro per l'assegnazione degli incarichi di giunta nelle neo-elette amministrazioni. Enzo Battisti è il nuovo vicesindaco nella giunta guidata da Fiorella Canova, a Pontelongo, a cui si sommano le deleghe all'ambiente, alla protezione civile, alle attività produttive, agricoltura, artigianato, pubblici esercizi, commercio, sicurezza e polizia locale. Davide Canton si occuperà di cultura, tutela del patrimonio storico, archivio, biblioteca e centri culturali. Due le donne in carica, ovvero Bruscaglin Roberta, con lavori pubblici, manutenzione, immobili comunali, edilizia privata, allacciamenti fognari e urbanistica, mentre Ilaria Biasin, assessore esterno al consiglio comunale, ha avuto l'incarico al bilancio, finanze, tributi e pari opportunità. Il sindaco terrà per se le deleghe all'istruzione, ai servizi sociali e al personale.

-

IL Mattino di Padova - Mercoledì 04 Giugno 2014
Quote rosa e quote verdi - Girardo ha una giunta a colori.
.
Il sindaco Michele Giraldo ha nominato i componenti della giunta.L’esecutivo, com’era prevedibile, vede riconfermati Sabrina Baldin e il leghista Jhonny Caron, rispettivamente ex assessore e consigliere comunale, entrambi messi alla porta lo scorso febbraio dalla maggioranza del sindaco Davide Zanetti. Stessa sorte era toccata a Giraldo, che si poi si è preso la rivincita vincendo le elezioni. La Baldin sarà vicesindaco e manterrà le deleghe alle Politiche sociali e Pari opportunità, incarichi che già seguiva durante il mandato di Zanetti. A queste si aggiungono Pubblica istruzione, Cultura e Tutela dei minori. A Caron, fino a lunedì a capo del gruppo locale della protezione civile (incarico lasciato per una questione di opportunità) vanno la Protezione civile, la Sicurezza e le Attività produttive. Un nome che non era per nulla scontato, anche perché non si è candidato in lista a Brugine, è quello del giovane ingegnere Fabio Magagnato, assessore allo Sport a Pontelongo, candidato in quota Lega, anche in questa tornata elettorale, con il sindaco Fiorella Canova. Che le elezioni le ha pure vinte. Magagnato ha rassegnato le dimissioni a Pontelongo per seguire Lavori pubblici, Viabilità e Ambiente a Brugine, dove già lavora. Sarà assessore esterno: una prassi comune nelle grandi città, meno in realtà come quella di Brugine. Il quarto assessore è Sofia Pinato, 21 anni. A lei vanno le deleghe all’Associazionismo; Sport e Tempo libero; Politiche giovanili; Identità e cultura veneta. Buona, in giunta, la rappresentanza “rosa” ma anche di quelle “verdi”: oltre al sindaco, che è segretario di sezione del Carroccio, due assessori su quattro sono leghisti.
Martina Maniero
-
IL Mattino di Padova - Mercoledì 04 Giugno 2014
Tutti contrari alla riduzione dei Gruppi d’azione locale.
.
Lo sviluppo dei territori veneti passa dai Gruppi di azione locale che possono essere lo strumento di sviluppo delle aree rurali integrando i differenti fondi comunitari previsti per la programmazione 2014/2020. Cancellarli sarebbe un errore e rappresenterebbe un passo indietro rispetto all’Europa. Questo in sintesi è quanto emerso nell’incontro tra i soci pubblici e privati dei quattordici Gal del Veneto che era stato convocato per fare il punto sul presente e sul futuro di queste associazioni capaci di convogliare e canalizzare i finanziamenti europei sul territorio locale. Tra questi c’è anche l’“Antico Dogado” (che comprende i comuni padovani di Arzergrande, Bovolenta, Candiana, Codevigo, Correzzola, Pontelongo e Terrassa Padovana) e che ora rischia di scomparire. Nella programmazione 2007/13 i Gal veneti hanno sostenuto progetti per 180 milioni di euro, cofinanziati per circa 100 milioni. A fronte di 2.100 domande pervenute, ben 1.500 sono state quelle ammesse a finanziamento. Nonostante questi numeri il futuro è però incerto: la Regione ha palesato la volontà di dimezzare i Gal e la percentuale dei fondi a essi dedicata. Per il prossimo settennato, infatti, dei quattordici Gal che oggi rappresentano 378 comuni e il 71% del territorio veneto, ne rimarrebbero soltanto otto (quelli di montagna e del Polesine). L’incontro ha invece sottolineato come tutti i Gal siano stati protagonisti negli ultimi anni dello sviluppo rurale, non solamente finanziando attraverso i bandi le aziende agricole, ma sostenendo anche la valorizzazione turistica e il recupero del patrimonio storico, architettonico e culturale dei territori in cui operano, attuando una strategia integrata e di sistema volta ad accrescere la qualità della vita e le opportunità economiche di tutti quelli che vivono nelle aree rurali. Ridimensionare questa realtà potrebbe significare non coglie l’ennesima opportunità di rendere i territori più responsabili e gli investimenti più efficaci, oltre che perdere un interlocutore che ha dimostrato la capacità di promuovere il dialogo tra pubblico e privato per favorire interventi di sviluppo integrato.
Alessandro Cesarato
-
IL Gazzettino di Padova - Mercoledì 04 Giugno 2014
In giunta il consigliere di Pontelongo - Brugine, il sindaco Michele Giraldo sceglie quattro assessori tra cui l’esterno Magagnato.
.
Il sindaco Michele Giraldo ha provveduto, ieri, all'attribuzione degli incarichi di giunta. Sabrin Baldin, già assessore nella passata amministrazione, è il nuovo vicesindaco, incarico a cui si aggiungono le deleghe alle politiche sociali, alla tutela dei minori, alle pari opportunità, alla pubblica istruzione e alla cultura. Tra i volti nuovi, Sofia Pinato, classe 1993, ora assessore all'associazionismo, allo sport e tempo libero, alle politiche giovanili e all'identità veneta. Jhonny Caron si occuperà delle attività produttive, della protezione civile e della sicurezza. Ai primi tre incarichi, affidati a persone provenienti dalla lista Insieme si Può, capitanata da Giraldo e che ha ottenuto la vittoria alle elezioni amministrative, si aggiunge un incarico esterno, affidato a Fabio Magagnato. Si tratta di una squadra giovane - ha commentato il primo cittadino - a cui non mancano, però, competenze. Ho deciso di affidare l'incarico all'ambiente, ai lavori pubblici e alla viabilità a Magagnato, proveniente dalla lista "Insieme per Pontelongo", che ha ottenuto la vittoria elettorale a Pontelongo. In virtù della sua esperienza professionale, come ingegnere civile, ed amministrativa, come ex assessore a Pontelongo, Magagnato si rivela essere una persona di grandi competenze. Ha spiegato Magagnato: Dopo essermi confrontato con il mio gruppo dalla civica Insieme per Pontelongo, ho deciso di accettare la proposta del sindaco di Brugine. Ho accolto positivamente questa opportunità, decidendo di rassegnare le mie dimissioni dal consiglio comunale di Pontelongo.
-
IL Mattino di Padova - Martedì 03 Giugno 2014
Dalla Regione 50 mila euro per l’ecocentro.
.
PONTELONGO Cinquantamila euro per l’ecocentro comunale. È questa l’entità del contributo concesso al Comune dalla Regione per sistemare e ampliare l’isola ecologica di via Alighieri. I lavori si inizieranno a breve e saranno affidati direttamente al Consorzio Padova Sud che già garantisce il servizio di raccolta dei rifiuti. Il progetto dell’amministrazione prevede di ampliare e riordinare gli spazi a disposizione, incrementando inoltre le tipologie dei materiali che potranno essere conferiti. Sarà inoltre potenziato il servizio di sorveglianza con l’installazione di nuove telecamere che controlleranno meglio l’accesso alla via che porta all’ecocentro e che permetteranno di registrare e identificare gli autori di atti lesivi del decoro urbano. È sempre più frequente, infatti, il fenomeno dell’abbandono indiscriminato di rifiuti di ogni tipo nella zona di via Alighieri. Soprattutto da parte di cittadini non residenti, come hanno dimostrato le sanzioni già inflitte dalla polizia locale che, dopo avere analizzato l’immondizia, è riuscita a risalire multare gli autori del gesto.
(al.ce.)
-

link paese dello Zucchero paese dello Zucchero
Eventi e Appuntamenti
<< novembre 2017 >>
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
 
 
Servizi interattivi
modulistica
contatti
mappa del sito
sms

 indirizzo: via Roma, 271 - 35029 Pontelongo (Pd)  telefono: 049/9775265  fax: 049/9775565  e-mail: segreteria@comune.pontelongo.pd.it  posta elettronica certificata: comunepontelongo.pd@legalmailpa.it  p.iva: 01833500281  cod.fiscale: 80009850282


Questo sito internet è valido html 4.01 strict, clicca per accedere al validatore html 4.01, il sito verrà aperto in una nuova finestra   Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra   sito internet validato wcag wai a  Questo sito internet è multibrowser   accessibilità  |  access key  |  mappa del sito  |  privacy 
scegli la modalità
Visualizza il testo con caratteri normali  Visualizza il testo con caratteri grandi  Visualizza il testo con contrasto elevato  Visualizza i contenuti senza la presenza della struttura grafica Rete civica realizzata da Progetti di Impresa Srl © 2010

utenti connessi utenti connessi: 12    utente sei il visitatore n°2615542 dal 1° gennaio 2010