Benvenuto nella Rete Civica del Comune di PONTELONGO (PD) - clicca per andare alla home page

 indirizzo: via Roma, 271 - 35029 Pontelongo (Pd)  telefono: 049/9775265  fax: 049/9775565  e-mail: segreteria@comune.pontelongo.pd.it  posta elettronica certificata: comunepontelongo.pd@legalmailpa.it  p.iva: 01833500281  cod.fiscale: 80009850282
 Codice fatturazione elettronica: UFGV7W

cerca nel sito
motore di ricerca
HOME » Dai giornali locali | 2013 | Marzo 2013

clicca per stampare il contenuto di questa paginastampa

scritto da Amministratore   26/03/2013

Marzo 2013

 

 

IL MATTINO DI PADOVA - MARTEDÌ, 26 MARZO 2013
Correzzola, minacciate due famiglie. Firmata l'ordinanza di sgombero: fossati tracimati e idrovore in funzione. Problemi anche a Conselve
.
CORREZZOLA Due famiglie minacciate dall'acqua da ieri pomeriggio si sono preparate all'evacuazione e a una lunga notte con il fiato sospeso. L'emergenza è scattata a Correzzola in via Concadalbero dove la tracimazione del canale Barbegara è arrivata a minacciare due abitazioni. Ieri sera il sindaco Eric Sturaro aveva già firmato l'ordinanza di sgombero e mobilitato i volontari di protezione civile con i sacchetti di sabbia, pronti ad entrare in azione in caso di emergenza. La situazione è critica perché l'acqua caduta in quantità si è accumulata nelle zone più basse del territorio. Canali e fossati sono straripati in più punti, con allagamenti più o meno estesi in campagna. La situazione si fa più critica quando l'acqua, come nel caso di via Concadalbero, arriva a minacciare le abitazioni e ad allagare le strade. Allerta anche per i canali di bonifica e le idrovore, ormai in azione da più di 48 ore. Nel giro di 24 ore spiega Giuseppe Gasparetto, direttore del Consorzio di Bonifica Adige Euganeo sono caduti fra i 40 e i 55 millimetri d'acqua su terreni già saturi e fossati gonfi. Una quantità importante che ha richiesto la messa in funzione di tutte idrovore, che riversano l'acqua in laguna. Ma l'alta marea, attesa per le 21.50 di ieri sera, ha rallentato il deflusso con evidenti conseguenze: fossati che esondano e strade vicinali che si allagano. E tutto questo anche se da domenica abbiamo messo in funzione tutte le idrovore ma dobbiamo ricordare che si tratta di impianti costruiti quasi un secolo fa, in grado di pompare appena un terzo dell'acqua caduta in queste ore. Ci servirebbero impianti in grado di far fronte a questi fenomeni, sempre più ricorrenti. Disagi anche a Conselve, dove è finito sott'acqua un tratto di via San Benedetto per circa mezzo chilometro, isolando di fatto cinque famiglie. Allagamenti anche fra Bovolenta, Candiana e Agna, dove si è allagato uno scantinato in via Reniere. Ad Anguillara la protezione civile è intervenuta con le pompe in via Nuova. E problemi anche nella Bassa padovana. Da Pernumia e Monselice, passando per Estense e Montagnanese, il sistema di smaltimento delle acque piovane ha retto con fatica. I vigili del fuoco di Este sono dovuti intervenire per alcuni allagamenti a Montagnana, in un'abitazione di via Largo Zorzi, e in via Cortona ad Este. Il maltempo ha causato anche un incidente sulla Monselice-Mare.
Nicola Cesaro Nicola Stievano
-

IL GAZZETTINO DI PADOVA - Lunedì, 25 MARZO 2013
PONTELONGO. Alla Galvan il secondo livello di certificazione di eccellenza. Casa di riposo a quattro stelle.
.
PONTELONGO Una qualità ed un miglioramento continuo che vanno ad incidere limitatamente sui costi per le famiglie. Il direttore della casa di riposo di Pontelongo, Daniele Roccon, ha illustrato le motivazioni alla base del recente riconoscimento per il secondo livello di Eccellenza Efqm, certificazione di eccellenza rivonosciuta a livello europeo e di cui l'istituto Galvan è il primo a fregiarsi in Italia, inserendosi così nella fascia "4 stelle".È stata innanzitutto una scelta politica del Consiglio di amministrazione che ha permesso di intraprendere il percorso verso l'eccellenza quando, nel 2010, ha approVato il mio progetto per concorrere a questo riconoscimento - ha spiegato Roccon - Portando l'istituto ad ottenere la certificazione, dopo le visite ispettive dello scorso dicembre. L'ambita certificazione prende in considerazione alcune caratteristiche specifiche per i centri di assistenza per non autosufficienti, tra cui i risultati concreti raggiunti e l'impatto della struttura sul territorio e sulla comunità circostante. Nell'istituto Galvan, i 90 ospiti presenti non vengono soltanto accuditi, ma anche curati - continua Roccon - per ottenere un recupero o un rallentamento della perdita di autonomia. Una particolarità che ci contraddistingue dalle altre strutture del territorio è il fatto di aver eliminato le misure di contenzione degli ospiti sia fisiche che farmacologiche. Gli utenti non vengono sedati ma costantemente seguiti dai 35 operatori di ruolo, a cui se ne aggiungono alcuni con contratto a termine. Sorveglianza ed eliminazione delle barriere architettoniche consentono la massima libertà di movimento in questa struttura comunale che, tra l'altro, non grava sulle famiglie con costi più elevati rispetto alla media del territorio. La retta è pari a 53 euro giornalieri - ha detto Roccon - ed è uguale per tutti, non si diversifica rispetto al livello di gravità della condizione per i singoli utenti. La qualità non costa di più della non qualità - conclude - Il nostro sistema di razionalizzazione consente infatti di ottimizzare le risorse e ridurre i costi.
Linda Talato
-
IL MATTINO DI PADOVA - Sabato, 23 MARZO 2013
"Grande guerra e i soldati piovesi" - a Villa Foscarini
.
PONTELONGO I nostri soldati nel primo conflitto mondiale è il titolo del convegno organizzato dal Comune e ospitato stamattina dalle 9.30 in Villa Foscarini. Lo scopo spiega il sindaco Fiorella Canova è presentare un progetto attraverso il quale offrire l'opportunità ai comuni della Saccisica di poter ricostruire la propria storia recente a partire dalla Grande Guerra. La ricerca dei caduti di questo conflitto nei vari comuni, che si può estendere a tutti i giovani partiti per il fronte, fatta in modo competente e sistematico, non solo potrà così essere utilizzata dai singoli municipi, ma potrà confluire nel nostro nuovo museo. L'amministrazione, infatti, ha in programma di trasformare l'edificio delle vecchie scuole elementari e intitolato a Rosa Maltoni nella nuova casa per la cultura e la memoria storica del paese e del territorio. Il museo disporrà di una direzione scientifica qualificata continua la Canova che si proporrà come soggetto di ricerca e seguirà i progetti dei comuni aderenti.
(a.ces.)
-

IL GAZZETTINO DI PADOVA - Venerdì, 22 MARZO 2013
Casa di riposo, riconoscimento europeo - Per prima si sottopone alla verifica: la Galvan si inserisce nella fascia a 4 stelle.
.
PONTELONGO La casa di riposo Galvan di Pontelongo si aggiudica per prima, a livello nazionale, il "Riconoscimento per il secondo livello di eccellenza EFQM", inserendosi così nella fascia 4 stelle. L'alta qualità del servizio offerto dall'ente era nota da tempo, dopo aver conseguito per la prima volta nel 2002 la certificazione di qualità, successivamente sempre rinnovata. Tuttavia, il centro servizi anziani pontelongano è stato il primo in Italia ad essersi sottoposto alla verifica sul possesso dei requisiti europei per l'eccellenza, svoltasi lo scorso dicembre, a cui ha fatto seguito l'ambito riconoscimento. Una buona notizia accolta con grande soddisfazione, soprattutto dopo le recenti tensioni sorte intorno all'eventualità di esternalizzare il servizio notturno dell'ente, poi ritirata a seguito delle proteste sorte da parte dei sindacati e delle famiglie degli ospiti. Grazie a questa nuova certificazione d'eccellenza, la struttura viene elevata a "modello" per l'efficienza delle risorse impiegate e la chiara dimostrazione dei risultati ottenuti.
(L.T.)
-
IL MATTINO DI PADOVA - GIOVEDÌ, 21 MARZO 2013
TAGLI AI SERVIZI SOCIALI - I sindaci dell'Usl 16 protestano in Regione.
.
Protesta unanime dei 29 sindaci dell'Usl 16 in Consiglio regionale per il taglio, da parte della Regione di 300 mila euro (su 1,3 milioni) al fondo per i servizi sociali. I Comuni dell'Usl più popolosa del Veneto non sono più in grado di sopperire ai tagli regionali ha spiegato il sindaco di Maserà Nicola De Paoli né intendiamo gravare ulteriormente sulle tasche dei cittadini. L'Usl di Padova riceve la quota sociale per abitante più bassa, appena 2,6 euro pro capite (a fronte di una media regionale di circa 4). O la Regione rivede i criteri di distribuzione territoriale del fondo sociale, oppure i Comuni padovani dovranno tagliare ulteriormente i servizi ai disabili, riducendo le ore di assistenza per l'integrazione scolastica, e saranno costretti a non approvare il bilancio dell'Usl 16. La delegazione dei sindaci padovani è stata ricevuta dal presidente del Consiglio regionale Clodovaldo Ruffato, insieme al vicepresidente della Giunta Marino Zorzato, all'assessore al Sociale Remo Sernagiotto e ai consiglieri regionali padovani. La sollecitudine con cui abbiano risposto alla vostra richiesta di incontro - ha assicurato il presidente Ruffato - è il segno della volontà concreta della Regione di risolvere il problema. Purtroppo le risorse sono limitate e mancano certezze sulle assegnazioni statali, ma c'è l'impegno a correggere l'errore verificatosi nella ripartizione del fondo tra i dieci comuni della Saccisica entrati nell'Usl 16 e i tre Comuni dell'Usl 14 e ad affrontare, nei prossimi mesi, il riequilibrio dei criteri di ripartizione della spesa sociale tra le 22 Ulss. Da parte sua, l'assessore Sernagiotto ha ricordato le difficoltà incontrate nel tentativo di rivedere la ripartizione delle risorse ed è tornato a ribadire la necessità di introdurre forme di compartecipazione alla spesa anche per i servizi ai disabili, proponendo un contributo di 9 euro al giorno per i servizi di vitto e trasporto dei Ceod.
-

IL GAZZETTINO DI PADOVA - MARTEDÌ, 19 MARZO 2013
PONTELONGO Sessanta volontari hanno raccolto i rifiuti lungo le sponde del Bacchiglione.
.
Un altro successo per le iniziative dedicate alla pulizia del territorio .che, questa volta, hanno coinvolto il comune di Pontelongo. Sabato scorso, dr-. ca una sessantina di persone hanno aderito alla manifestazione "Territorio pulito", il consueto appuntamento dedicato. alla pulizia degli argini del fiume Bacchiglione, che attraversa il paese. L'iniziativa si è svolta nel pomeriggio, a partire dalle 14, ed è stata coordinata dalla sezione locale della protezione civile. Tra i partecipantianche il sindaco, Fiorella Canova, il vicesindaco, Enzo Battisti, oltre ad alcuni assessori e consiglieri comunali. All'iniziativa ha preo parte anche un gruppo di bambini della scuola elementare "Maria Montessori", accompagnati dai genitori. I piccoli hanno lavorato con grande entusiasmo e sensibilità per l'ambiente, sviluppata anche grazie agli insegnamenti delle loro maestre, che hanno saputo trasmettere l'importanza di un ambiente pulito come vantaggio per tutta la collettività. All'appuntamento si sono uniti anche numerosi cittadini, particolarmente sensibili nei confronti delle tematiche ambientali. Tutti i partecipanti sono stati muniti di guanti, pettorina fluorescente e pinze per facilitare il loro lavoro di raccolta. In totale sono stati riempiti ben 140 sacchi di rifiuti, tra questi sopratutto plastica, umido e rífiuti Urbani, normalmente gestiti dal servizio di raccolta della società Padova 3. La cosa ha destato stupore ed indignazione tra i presenti, come sottolineato dalle parole del sindaco E' incredibile che ancora oggi, tante persone abbandonino queste tipologie di rifiuti quando il servizio di raccolta viene fatto a domicilio e in ogni caso, chi ha abbandona questi rifiuti paga comunque quanto dovuto ha dichiarato Canova, ribadendo che se da un lato ci sono persone incivili che abbandonano rifiuti lungo gli argini, le strade ed i campi, dall'altro ce ne sono altre a cui, invece, sta a cuore la qualità dell'ambiente in cui vivono, tanto da mettere a disposizione il loro impegno volontario nel tentativo di salvaguardare l'ambiente.
Linda Talato
-
IL MATTINO DI PADOVA - MARTEDÌ, 19 MARZO 2013
Festa della famiglia alla "Galvan"
.
Pontelongo - "Festa della famiglia" alla scuola primaria Galvan di Pontelongo. Una tradizione per la storica scuola paritaria del paese, che con questo momento vuole riunire tutti i membri delle famiglie degli alunni e dare loro la possibilità di passare insieme un po' di tempo in un clima di gioia e serenità, riflettendo sull'importanza che riveste la famiglia nella società odierna e soprattutto nella vita dei bambini. Nell'occasione per chi fosse interessato, sarà possibile visitare la scuola. Appuntamento oggi dalle 15 alle 16; nella foto l'edizione dello scorso anno.
(al.ces.)
-
IL MATTINO DI PADOVA - MARTEDÌ, 19 MARZO 2013
Gal Antico Dogado - Investiti 3,5 milioni in interventi di sviluppo rurale
.
L'anno 2013 si apre per il Gruppo di azione locale "Antico Dogado" con sede a Campagna Lupia con risultati molto lusinghieri. È stato raggiunto, infatti, con due mesi di anticipo, l'obiettivo intermedio di spesa (il 75%) fissato dalla Regione. Tradotto in soldoni significa oltre 3,5 milioni di euro di contributi concessi, capaci di movimentare investimenti nel territorio per oltre 8 milioni. A beneficiarne sono ben 64 soggetti, sia pubblici sia privati. Di questi tempi i finanziamenti del G.a.l. rappresentano ormai gli unici volani, specie per gli enti comunali, per mettere in cantiere qualche opera. Il G.a.l. "Antico Dogado", fondato nel 2002, è un'associazione senza fini di lucro giuridicamente riconosciuta dalla Regione Veneto, le cui finalità si identificano nella promozione dello sviluppo rurale del territorio attraverso il ricevimento a livello locale del programma di iniziative comunitarie, nazionali e regionali in materia di sviluppo rurale. Tra i comuni padovani che ne fanno parte, e che quindi possono usufruire delle iniziative che propone, ci sono Arzergrande, Bovolenta, Candiana, Codevigo, Correzzola. Pontelongo e Terrassa Padovana. Alcuni degli ultimi finanziamenti contribuiranno, ad esempio, al recupero del patrimonio storico, architettonico e culturale. È il caso di Correzzola, dove sarà restaurata una parte della Corte Benedettina e riqualificata la piazza della frazione di Villa del Bosco, di Pontelongo con interventi alla Villa Foscarini-Erizzo e all'edificio "Rosa Maltoni", che sarà trasformato in un piccolo museo. Altri interventi riguarderanno invece l'ex cinema Eden di Bovolenta, la loggetta di Pontecasale di Candiana e il Casone delle Sacche a Codevigo.
Alessandro Cesarato
-
IL MATTINO DI PADOVA - MARTEDÌ, 19 MARZO 2013
PONTELONGO Certificazione di eccellenza per la Casa di riposo.
.
PONTELONGO Il centro servizi "Galvan" conferma ancora una volta la sua predisposizione all'eccellenza. La storica casa di riposo del paese, che a inizio anno è stata investita da un polverone sulla possibilità poi smentita di esternalizzare alcuni servizi, ha conseguito con un punteggio molto alto il "Riconoscimento per il Secondo Livello di Eccellenza EFQM". Un risultato importante, visto che si tratta del primo servizio socio sanitario residenziale per anziani in Italia a essersi sottoposto alla verifica sul possesso dei requisiti europei per l'eccellenza. Un riconoscimento determinato da una visita di verifica ma che è frutto di un percorso progettuale durato ben due anni. L'essere riconosciuti da un ente terzo come "organizzazione eccellente" dichiara il direttore Daniele Roccon consente di avere un'ulteriore conferma della qualità della nostra organizzazione e dei nostri servizi. Il riconoscimento inoltre rappresenta un'ulteriore garanzia da vantare nei confronti degli enti regolatori e finanziatori. Sono stati valutati e premiati l'efficienza delle risorse impiegate, la sostenibilità dei servizi nel tempo e la dimostrazione chiara dei risultati (di salute) ottenuti con e per i nostri clienti conclude Roccon.
(al.ces.)
-
IL MATTINO DI PADOVA - MARTEDÌ, 19 MARZO 2013
Tanti rifiuti raccolti lungo il Bacchiglione.
.
PONTELONGO Centoquaranta sacchi di rifiuti raccolti lungo l'argine del fiume Bacchiglione. È stato questo il risultato dell'annuale manifestazione per la pulizia del territorio comunale tenuta lo scorso sabato e coordinata dalla Protezione civile. A dare il buon esempio c'erano il sindaco Fiorella Canova e gli altri amministratori locali, in testa al nutrito gruppo di cittadini che si sono mostrati sensibili alle problematiche ambientali. Presenti anche un gruppo di bambini della scuola elementare "Montessori", tutti muniti di guanti, pettorina fosforescente e pinze. È incredibile costatare come ancora oggi ha commentato il sindaco la gente abbandoni i rifiuti lungo gli argini e nei campi, quando esiste un servizio di raccolta fatto a domicilio e che comunque è pagato anche chi abbandona i rifiuti in giro. Per fortuna giornate come questa dimostrano come esistano anche persone a cui sta a cuore la qualità dell'ambiente, che mettono a disposizione il loro tempo e lavoro nel tentativo di salvaguardare oltre all'ambiente anche la comunità dove vivono.
(al.ces.)
-

IL MATTINO DI PADOVA - MERCOLEDÌ, 13 MARZO 2013
PONTELONGO - Corso di fotografia digitale con Livieri - Ultimi posti liberi.
.
Sono disponibili ancora alcuni posti per il corso di fotografia digitale che inizierà il prossimo 19 marzo nell'ex barchessa dell'edificio comunale di Pontelongo. Il corso si articolerà in otto lezioni che si terranno dalle 21 alle 22.30. A tenere i corsi è Andrea Livieri, giovane e promettente fotografo professionista, che spiegherà i segreti per avvicinarsi e conoscere meglio l'arte della fotografia, le tecniche di base e il lavoro di composizione. Al termine del corso è prevista anche un'uscita per sperimentare sul campo le nozioni acquisite. In pratica si tratta di una lezione "open air" per provare concretamente l'uso della macchina fotografica. Il costo complessivo è di 50 euro. Per iscriversi basta compilare disponibile in biblioteca comunale. Per informazioni: rivolgersi allo 049/9776568.
(a.ces.)
-
IL MATTINO DI PADOVA - MARTEDÌ, 12 MARZO 2013
PONTELONGO - Concorso Fotografico "Pontelongo attraverso i mesi dellanno".
.
Dopo l'inaspettato successo dell'esperimento della prima edizione torna il concorso fotografico "Pontelongo attraverso i mesi dellanno" promosso dall'archivio storico fotografico e dall'assessorato alla cultura. Il concorso è gratuito e aperto a tutti, fotografi dilettanti e professionisti. Diversamente dalla prima edizione ora il tempo concesso ai partecipanti è molto ampio per fare in modo di potere cogliere scorci e particolarità del paese nel corso di tutte le stagioni. Si potrà partecipare con massimo dodici scatti (uno per mese) in formato digitale. È possibile consegnare gli scatti tramite email, posta o direttamente in biblioteca comunale. Gli scatti partecipanti saranno esposti in una mostra allestita all'interno della "Festa della Dolcezza 2013" e saranno utilizzati per la realizzazione del calendario comunale 2014. Termine ultimo per la consegna degli scatti è il 9 novembre. Per informazioni rivolgersi alla biblioteca comunale allo 049/9776568 oppure scrivere a biblioteca@comune.pontelongo.pd.it .
(a.ces.)
-
IL MATTINO DI PADOVA - VENERDÌ, 08 MARZO 2013
Corpo senza nome recuperato dal Bacchiglione
.
È ancora senza un nome il cadavere di un uomo rinvenuto ieri pomeriggio nel Bacchiglione a Brenta d'Abbà. La corrente del fiume lo stava trascinando velocemente verso il mare, dove sarebbe probabilmente presto giunto se ai carabinieri non fosse arrivata la segnalazione di un passante accortosi dell'insolita presenza in acqua. Per il momento si è potuto solo appurare che si tratta di un maschio adulto, a mollo già da diverso tempo e quindi per questo parzialmente irriconoscibile. Un uomo con i vestiti addosso e a cui non sembrano essere stati inflitti evidenti segni di violenza. A scorgere il corpo galleggiante nel tardo pomeriggio è stato un residente del posto che stava percorrendo via Terranova, la strada arginale sul lato sinistro del fiume, nel tratto tra Pontelongo e Correzzola. Una pura fatalità visto che in questo tratto il Bacchiglione scorre in piena campagna e la strada arginale è ad uso quasi esclusivo dei pochi residenti. La segnalazione è arrivata ai carabinieri della stazione di Codevigo, che congiuntamente ai vigili del fuoco di Piove di Sacco, sono subito intervenuti per individuare e recuperare il cadavere. La corrente nel frattempo ha continuato a trascinare il corpo per centinaia di metri, tanto che alla fine le manovre di ripescaggio si sono rese possibili solo all'altezza del ponte della frazione di Brenta d'Abbà. Le operazioni si sono concluse in serata con il corpo che è stato messo a disposizione del medico legale per definire l'ora e le cause del decesso. Di chi è e che ci faceva quel corpo nel Bacchiglione? È quello che si stanno chiedendo gli inquirenti che stanno cercando di identificarlo, lavorando in primis sulla pista delle denunce di scomparsa pervenute negli ultimi tempi.
Alessandro Cesarato
-
IL MATTINO DI PADOVA - Sabato, 02 MARZO 2013
Dall'asilo canossiano a Facebook.
.
PONTELONGO Dalle suore canossiane a Facebook: ovvero come fare conciliare la tradizione all'attualità. La scuola paritaria dell'infanzia e primaria "Antonio Galvan", che fra qualche anno raggiungerà il traguardo del primo secolo di attività, continua ancora a rappresentare un modello educativo di eccellenza ed è un esempio del tutto particolare nel panorama scolastico della Saccisica. Una storia che parte da lontano, nel 1920, all'indomani della fine della prima guerra mondiale, quando la gestione della scuola dell'infanzia fu affidata prima alle Canossiane e, dal 1951, alle Pie operaie dell'Immacolata Concezione che vi rimasero sino al 2002, quando furono sostituite da insegnanti laici. La scuola nacque come risposta concreta alla sensibilità morale e religiosa dei cittadini di Pontelongo che desideravano per i propri figli un ambiente educativo sereno e in grado di dare loro una formazione non solo umana e intellettuale, ma anche cristiana. La scuola primaria (esclusivamente femminile fino al 1993) fu aperta in un secondo tempo, nel 1941, quale esigenza di continuità educativa con la scuola dell'infanzia. Dopo decenni la Galvan è rimasta comunque fedele alle sue solide radici che pescano, oltre che nei principi cristiani, anche in una tradizione sempre attenta alla persona, all'infanzia, al contesto sociale, nonché alle nuove esigenze formative. La scuola propone attività didattiche dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 16. Durante la settimana gli alunni non hanno compiti da svolgere a casa grazie a laboratori, attività extra-curriculari e gruppi di lavoro che fungono da ripasso, rinforzo e potenziamento dell'apprendimento. La scuola dispone di un'aula di informatica attrezzata e l'insegnamento delle lingue straniere è potenziato grazie a un numero maggiore di ore. Inoltre, per soddisfare le esigenze delle famiglie, è previsto un servizio di assistenza dalle 7.30 alle 8.30 e dalle 16 alle 18. Per informazioni: facebook.com/scuolamaterna.elementaregalvan e 049. 9775039.
Alessandro Cesarato
-

link paese dello Zucchero paese dello Zucchero
Eventi e Appuntamenti
<< novembre 2017 >>
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
 
 
Servizi interattivi
modulistica
contatti
mappa del sito
sms

 indirizzo: via Roma, 271 - 35029 Pontelongo (Pd)  telefono: 049/9775265  fax: 049/9775565  e-mail: segreteria@comune.pontelongo.pd.it  posta elettronica certificata: comunepontelongo.pd@legalmailpa.it  p.iva: 01833500281  cod.fiscale: 80009850282


Questo sito internet è valido html 4.01 strict, clicca per accedere al validatore html 4.01, il sito verrà aperto in una nuova finestra   Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra   sito internet validato wcag wai a  Questo sito internet è multibrowser   accessibilità  |  access key  |  mappa del sito  |  privacy 
scegli la modalità
Visualizza il testo con caratteri normali  Visualizza il testo con caratteri grandi  Visualizza il testo con contrasto elevato  Visualizza i contenuti senza la presenza della struttura grafica Rete civica realizzata da Progetti di Impresa Srl © 2010

utenti connessi utenti connessi: 67    utente sei il visitatore n°2617383 dal 1° gennaio 2010