Benvenuto nella Rete Civica del Comune di PONTELONGO (PD) - clicca per andare alla home page

 indirizzo: via Roma, 271 - 35029 Pontelongo (Pd)  telefono: 049/9775265  fax: 049/9775565  e-mail: segreteria@comune.pontelongo.pd.it  posta elettronica certificata: comunepontelongo.pd@legalmailpa.it  p.iva: 01833500281  cod.fiscale: 80009850282
 Codice fatturazione elettronica: UFGV7W

cerca nel sito
motore di ricerca
HOME » Dai giornali locali | 2013 | Gennaio 2013

clicca per stampare il contenuto di questa paginastampa

scritto da Amministratore   05/02/2013

Gennaio 2013

 

IL GAZZETTINO di Padova - Lunedì 28 Gennaio 2013
Pioggia di multe, sradicato e gettato a terra l'autovelox della strada dei Vivai. Installato due mesi fa, in una settimana aveva registrato 300 infrazioni. Passate al setaccio le immagini delle videocamere.
.
Meno di due mesi di vita, poi la mano dei vandali la scorsa notte ha messo fuori uso l'autovelox che era stato posizionato lo scorso dicembre lungo la strada dei Vivai sotto il territorio di Piove di Sacco al confine col comune di Pontelongo. A fare la scoperta ieri mattina i carabinieri che hanno notato il dispositivo scardinato e abbandonato poco lontano.Difficile al momento capire chi abbia potuto commettere un episodio di vandalismo così grave. Due le piste seguite dagli inquirenti: il gesto sconsiderato di qualcuno che dopo una notte di bagordi ha pensato di sfogare le proprie frustrazioni contro un oggetto di assoluta importanza per la sicurezza, oppure un'azione messa in atto da qualche automobilista stanco di ricevere a casa verbali per eccesso di velocità. Le forze dell'ordine già oggi esamineranno i filmati delle videocamere installate sul territorio per tentare di raccogliere elementi utili alla scoperta dei colpevoli. Ma non sarà facile. L'autovelox in quel tratto di strada tristemente noto per decine di incidenti con esiti anche mortali era tarato a 70 chilometri orari. Nelle prima settimana in cui entrò in funzione, arrivò a registrare addirittura 300 infrazioni. Questo portò l'ormai ex sindaco di Piove di Sacco Sandro Marcolin a utilizzarlo soltanto in orari notturni. Durante la giornata, invece, si optò per spegnerlo. Evidentemente anche questa decisione del primo cittadino a qualcuno non è piaciuta e la scorsa notte è scattata la «vendetta». Un gesto grave contro chi chiede maggiore sicurezza. La strada dei Vivai è considerata il percorso viario della provincia di Padova più a rischio sinistri. Numerosi comitati spontanei costituiti da familiari di vittime della strada o semplici residenti, avevano fatto di tutto per convincere l'amministrazione a correre ai ripari con qualche deterrente all'alta velocità. Ora resta da capire quanto tempo verrà impiegato per posizionarne uno nuovo, alla luce del fatto che il comune di Piove di Sacco è stato commissariato.
di Cesare Arcolini
-

Il Mattino di Padova - LUNEDÌ, 28 GENNAIO 2013
Pontelongo avrà la sua casa della cultura.
.
PONTELONGO Una nuova casa per la cultura e la memoria storica del paese. Le ex scuole elementari, infatti, diventeranno un museo permanente dedicato alla Grande Guerra, allo zuccherificio e sede dell'archivio storico fotografico. È questa la scelta dell'amministrazione che ha approvato il progetto definitivo per il primo stralcio dei lavori di manutenzione, restauro e risanamento conservativo dell'edificio storico intitolato a Rosa Maltoni (la madre di Mussolini) che sorge a chiusura del cortile sul retro della sede municipale di Villa Foscarini Erizzo. La costruzione, attualmente in disuso e destinata a deposito, fu fatta costruire nel 1935 dall'allora podestà Carlo Desiderio Mondo per incrementare l'offerta di edifici scolastici visto che la vecchia scuola del 1911 era diventata insufficiente per accogliere tutti gli studenti in un momento storico in cui la popolazione del paese era in rapida crescita. La realizzazione del museo è un'opera sicuramente importante e impegnativa che sarà realizzata in tre stralci per un importo complessivo di oltre 900 mila euro. Il progetto del primo stralcio, che prevede una prima manutenzione straordinaria volta principalmente al restauro degli intonaci esterni, della copertura e del pian terreno, sarà finanziato interamente con il contributo di 149 mila euro messi a disposizione da un bando del G.a.l. "Antico Dogado" per il recupero di opere architettoniche destinate alla valorizzazione della cultura sul territorio. Questo primo intervento spiega il sindaco Fiorella Canova ha l'obiettivo di rendere agibile l'edificio per accogliere in futuro un museo, che avrà una sezione dedicata alla memoria, allo studio e alla ricerca sulla Grande Guerra. Una sezione inoltre sarà dedicata allo zucchero e la farina e ai rispettivi stabilimenti continua il sindaco Canova, vista l'importanza storica che la loro presenza ha per Pontelongo. Ultimo obiettivo, ma non meno importante conclude il sindaco è la salvaguardia e il recupero dell'archivio storico locale.
Alessandro Cesarato
-

Il Mattino di Padova - DOMENICA, 27 GENNAIO 2013
Fino al 6 febbraio mostra sulla Shoah a Pontelongo
.
PONTELONGO. Sarà possibile visitare sino al prossimo 6 febbraio la mostra itinerante "Shoah: linfanzia rubata" inaugurata ieri pomeriggio alla presenza Gadi Luzzatto Voghera, direttore della biblioteca "Renato Maestro" della comunità ebraica di Venezia. L'allestimento, che si trova nel sottotetto dell'ex sede municipale, è stato realizzato in collaborazione con la biblioteca comunale e l'assessorato alla cultura in occasione del Giornata della memoria. L'ingresso è gratuito. Per informazioni sugli orari di apertura scrivere a biblioteca@comune.pontelongo.pd.it oppure telefonare allo 049/9776568.
(a.ces.)
-

IL MATTINO di Padova - MARTEDÌ, 22 GENNAIO 2013
ALLA GALVAN DI PONTELONGO Casa di riposo, stato di agitazione. Esternalizzato il servizio notturno, protestano i dipendenti.
.
PONTELONGO È scattato lo stato di agitazione per i dipendenti della casa di riposo Galvan di Pontelongo. La decisione del cda di esternalizzare il servizio di assistenza notturna agli anziani affidandolo a una cooperativa ha scatenato la protesta. La decisione è stata giustificata dal presidente Donatello Magagnato e dai consiglieri con la necessità di operare risparmi, riducendo le spese a carico dell'ente. A provocare la dura reazione del personale, seguito da Cgil, Cisl e Uil, è la prospettiva che i dipendenti con contratto a tempo determinato perderanno il posto di lavoro. Inoltre per tutti i dipendenti verrà a mancare la possibilità di integrare lo stipendio con i servizi notturni. Nella lettera che Cgil, Cisl e Uil hanno inviato nei giorni scorsi sia al cda, sia al sindaco Fiorella Canova, viene sottolineato anche un altro aspetto: Un affidamento esterno, se realizzato in nome di un mero e discutibile risparmio economico, è l'accusa dei sindacati, provocherà danni agli ospiti che subirebbero l'avvicendarsi di personale interno ed esterno all'ente, con riduzione della qualità del servizio di assistenza. E si va incontro al taglio di posti di lavoro. Tra l'altro nella stessa delibera votata dal cda della casa di riposo Galvan, il risparmio stimato dal provvedimento sembra alquanto esiguo. Si legge in un passaggio del documento: È stato elaborato un calcolo che dimostrerebbe la possibilità di ottenere un risparmio di spesa che potrebbe articolarsi tra i tremila i novemila euro. A fronte di un bilancio che negli ultimi anni ha registrato avanzi da 120 a 87 mila euro, pare in effetti una cifra alquanto risibile.
(e.l.)
-

IL GAZZETTINO di Padova - Lunedì, 21 GENNAIO 2013
Pontelongo - Migliorato del 30% il fatturato Molino Rossetto.
-
Un 2012 chiuso all'insegna di un rafforzamento del giro d'affari per il Molino Rossetto, a Pontelongo. L'importante stabilimento, molto conosciuto in zona e operante nel mercato delle farine e dei preparati innovativi, ha aperto il nuovo anno con il consueto appuntamento a Marca, la fiera bolognese dedicata al "private label", tenutasi giovedì e venerdì scorso.L'azienda ha fatto registrare un aumento del fatturato della divisione grande distribuzione pari al 30%, passando dai 6,7 milioni di euro totalizzati nel 2011 ai 9,5 milioni del 2012. L'incremento significativo è stato conseguito grazie ad un forte dinamismo produttivo, che ha permesso di diversificare l'assortimento di prodotti, puntando su quelli di maggiore qualità, ad elevato contenuto di servizio e con il supporto di una forte espansione commerciale, il nostro business segna l'inizio di un anno che ci vedrà impegnati su più fronti - ha spiegato Chiara Rossetto, responsabile commerciale e marketing dell'azienda di Pontelongo - a partire dalla razionalizzazione delle referenze e dal restyling dei pack, nell'ottica di un rafforzamento dell'identità visiva per una maggiore coerenza e visibilità a scaffale del prodotto
L.T.
-
IL MATTINO di Padova - DOMENICA, 20 GENNAIO 2013
.
Nella lista Veneto 1 per la Camera del Partito comunista dei lavoratori (Pcl, guidato a livello nazionale dal ligure Marco Ferrando) ci sono anche tre candidati padovani. Secondo in lista è Sergio Broggio, ex sindacalista segretario provinciale della Flai-Cgil negli anni Novanta, militante della sinistra del Psi e candidato sindaco alle ultime amministrative a Piove di Sacco. Gli altri due sono Edoardo Necchio, 30 anni, laureato in cinema ed attualmente disoccupato ed Umberto Stefani, operaio. Al Senato l'unico padovano è Gianbattista Mineni, nato in Val Camonica, ma residente da decenni a Pontelongo, artista incisore. Nel 2006 uscimmo da Rifondazione ha detto il coordinatore provinciale Francesco Doro probabilmente non arriveremo all'1%, ma abbiamo voluto ugualmente essere presenti in segno di rispetto alla nostra fede comunista.
(f.pad.)
-

IL GAZZETTINO di Padova - Sabato, 19 GENNAIO 2013
Pontelongo - In Mostra "Shoah: linfanzia rubata"
.
Mese della memoria 2013: partono le iniziative nei comuni di Piove di Sacco e Pontelongo. Sabato 26, alle 17, avrà luogo l'inaugurazione della mostra itinerante "Shoah: linfanzia rubata", che rimarrà aperta fino al 6 febbraio, nell'ex sede del comune di Pontelongo. La mostra, ad ingresso gratuito, rimarrà aperta dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 18, il martedì, il giovedì, il sabato e la domenica, dalle 9 alle 12 il lunedì ed il. venerdì. Domenica 27, alle 11, in occasione della Giornata della memoria, si terrà una messa, alle 11, nella chiesa di Pontelongo, mentre a febbraio sono previsti alcuni appuntamenti rivolti agli studenti scuole locali. Il primo febbraio si terrà un incontro tra alcune classi delle scuole comunali pontelongane e Fiammetta Falco Jona, la cui famiglia subì persecuzioni naziste. Domenica 3, alle 17, è prevista, invece, una rappresentazione teatrale degli studenti delle scuole di Bagnoli di Sopra. Anche a Piove di Sacco sono state organizzate iniziative rivolte alle scolaresche, con Ie letture teatrali dal titolo "Per non dimenticare", rivolte agli studenti delle scuole superiori. L'evento, organizzato da "II libro con gli stivali", si terrà martedì 22 gennaio, alle 10 nel teatro Filarmonico comunale, con la lettura di brani e testimonianze storiche della tradizione ebraica.
L.T.
-
IL MATTINO di Padova - Sabato, 19 GENNAIO 2013
Personale in allarme per i tagli annunciati alla casa di riposo.
.
PONTELONGO Aria di rivoluzione alla casa di riposo Galvan: ad agitare le acque è una recente delibera approvata dal Cda e che manifesta la volontà di portare all'esterno il servizio di assistenza residenziale notturna. A rischio i posti di lavoro degli operatori con contratto a tempo determinato: i sindacati sono sul piede di guerra. Ovviamente alla base della decisione del Cda vi è la necessità di fare economie: Bisogna razionalizzare le voci di spesa, si legge nel documento, per contenere al massimo i costi di gestione, nel rispetto, la rassicurazione, delle politiche occupazionali e degli standard del personale e qualitativi. Secondo il Cda, presieduto da Donatello Magagnato, gli obiettivi di tali scelte sono imposte dalla necessità di contenere la spesa a carico dei clienti (i familiari degli ospiti), dalla stessa crisi economica e dalla spending review che impone a tutti gli enti scelte di austerità. È stato calcolato che la spesa per il personale costituisce all'incirca l'80% del bilancio della casa di riposo. Per ridurla si punta a ridimensionare il personale "straordinario" con contratto a tempo determinato. La spesa per i notturni si aggira sui 180 mila euro annui, affidandola a una cooperativa potrebbe scendere fino a 135 mila: questo è l'importo stabilito per la gara. Dipendenti e sindacati non ci stanno: Un affidamento esterno, se realizzato in nome di un mero e discutibile risparmio economico l'accusa di Cgil, Cisl e Uil, provocherà danni agli ospiti che subirebbero l'avvicendarsi di personale interno ed esterno all'ente, con riduzione della qualità del servizio di assistenza. E si va incontro al taglio di posti di lavoro. Siamo pronti a tutte le iniziative per contrastare questo progetto.
Elena Livieri
-
IL MATTINO di Padova - Venerdì, 18 GENNAIO 2013
Violenze sulla minorenne, nei guai a 78 anni
.
PONTELONGO Aveva avvicinato una studentessa appena quindicenne nella stazione ferroviaria di Padova, proponendo un "incontro ravvicinato" in un vicino albergo. Lei lo aveva respinto, ma l'uomo, tutt'altro che rassegnato, le aveva messo le mani addosso. Così è scattata la denuncia e le indagini hanno portato all'identificazione dell'aggressore che sarà processato. Accogliendo la richiesta del pubblico ministero padovano Vartan Giacomelli, il gup Lara Fortuna ha rinviato a giudizio F.T. 78 anni, pensionato di Pontelongo. Violenza sessuale è l'accusa di cui è chiamato a rispondere. È la polfer a ricevere la querela della giovane che vive in un comune della zona termale e che, tutti i giorni, sale in treno per raggiungere la scuola a Padova. F.T. era in stazione, forse alla ricerca di ragazzine, forse per caso. Improvvisamente, senza troppi giri di parole, avvicina la giovane e senza mezzi termini e le dice: Ti regalo un anello se vieni con me all'hotel ... qui a due passi dalla stazione... E ti dò anche dei soldi. Inorridita da quella proposta indecente, la studentessa tenta di smarcarsi, rispondendo anche per le rime. F.T. insiste con faccia tosta, senza esitare poi ad allungare le mani. Appena ricevuta la segnalazione, la polfer subito controlla la stazione, identificando il pensionato. Qualche giorno più tardi gli investigatori mettono a punto una perquisizione nell'abitazione del settantottenne, recuperando un anello che corrisponde perfettamente alla descrizione del prezioso mostrato alla studentessa dall'anziano. Un tassello in più a conferma del fatto che il racconto della ragazzina risultava del tutto credibile e coerente. Da qui la decisione della pubblica accusa di sollecitare il processo a carico del pensionato.
Cristina Genesin
-

IL GAZZETTINO di Padova - Giovedì, 17 GENNAIO 2013
Pontelongo - Lavoro ai sisoccupati, via libera al progetto.
.
Progetto "Vaucer" a Pontelongo, via libera anche per il 2013. L'amministrazione comunale pontelongana ha confermato l'esito positivo conseguito con l'adesione al Progetto, organizzato lo scorso anno. Il progetto, finanziato e promosso dalla Fondazione Cariparo, dalla diocesi di Padova, dalla Provincia e dalla Camera di Commercio di Padova, da consentito di fornire, temporaneamente, occupazione a tre persone residenti nel comune e segnalate dai servizi sociali. Come ha dichiarato l'assessore ai servizi sociali, Ilenia Desolei, si trattava di padri di famiglia con figli a carico e disoccupati che hanno potuto così, essere impiegati in diversi lavori di pubblica utilità, quali lo sfalcio dell'erba durante il periodo estivo, la pulizia delle strade e di alcuni locali pubblici. "I fondi a nostra disposizione per il progetto sono stati interamente utilizzati" - ha commentato Desolei - proprio per il sostegno e l'aiuto economico fornito alle persone in difficoltà, l'amministrazione intende riconfermare il progetto anche per il 2013, non appena verranno riconfermati anche i fondi a disposizione.
(L.T.)
-
IL MATTINO di Padova - Mercoledì, 16 GENNAIO 2013
RINGRAZIAMENTO
.
I familiari del DOTTOR ADRIANO COMUNIAN profondamente commossi per le numerose manifestazione di affetto porgono un sincero ringraziamento a tutti coloro che hanno ricordato e onorato la memoria del loro caro.

Pontelongo, 16 gennaio 2013.

-

Il Mattino di Padova - Martedì, 15 GENNAIO 2013
PONTELONGO Corsi di italiano per donne straniere.
.
L'assessorato ai Servizi sociali organizza un corso gratuito di italiano dedicato alle donne straniere. Sarà realizzato con il Centro territoriale permanente per l'educazione degli adulti di Piove di Sacco. Il corso si terrà nella biblioteca comunale "Luigi Bozzato". Le lezioni si terranno il martedì e il giovedì dalle 10 alle 12 e termineranno a giugno con la chiusura delle scuole. Info e iscrizioni: ufficio servizi sociali il lunedì e il giovedì dalle 9 alle 12.30.
(a.ces.)
-
Il Mattino di Padova - Sabato, 12 GENNAIO 2013
Pontelongo, lunedì il funerale di Adriano Comunian.
.
PONTELONGO È stato fissato per lunedì alle 15 il funerale di Adriano Comunian, mancato improvvisamente mercoledì notte all'ospedale di Piove di Sacco a causa di una breve ma grave malattia. Aveva 74 anni. La cerimonia funebre sarà ufficiata nella chiesa di San Andrea Apostolo. Originario di Pontelongo, con il suo venir meno il paese perde uno dei suoi cittadini più illustri. Laureato in agraria e insegnate, negli anni Novanta era stato anche presidente dell'Istituto Zooprofilattico delle Venezie. Adriano Comunian, oltre ad incarichi di consigliere e assessore, aveva anche ricoperto per quattro mandati la carica di sindaco. Domenica sera alle 19 sarà celebrato un rosario.
(al.ces.)
-

IL GAZZETTINO di Padova - VENERDÌ, 11 GENNAIO 2013
PONTELONGO Scomparso il politico che aveva militato nelle fila della Dc. Addio a Comunian, 3 volte sindaco.
.
PONTELONGO Adriano Comunian, storico sindaco di Pontelongo, è mancato, lasciando una comunità in lutto. È successo mercoledì notte, nell'ospedale di Piove di Sacco, dove Comunian, 74 anni, era ricoverato dalla vigilia di Natale, gravemente malato. Sin da giovanissimo impegnato nell'attività politica e amministrativa del paese, esordendo a 23 anni, come consigliere comunale e militando, in seguito, tra le fila della corrente di sinistra del cattolicesimo sociale della Dc. Eletto sindaco per tre mandati, dal 1970 al 1975, dal 1985 al 1990 e dal 1995 al 1999, ha svolto anche ruolo di assessore. Una carriera politica e amministrativa durata 36 anni quella di Comunian, laureato in agraria ed ex insegnante alle scuole superiori della provincia. Ma ha dato il proprio contributo anche al servizio della comunità piovese e veneta, ricoprendo importanti ruoli amministrativi all'interno dell'ospedale di Piove di Sacco e per l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie negli anni '90. Il primo cittadino di Pontelongo, Fiorella Canova, e tutta l'amministrazione partecipano al lutto della comunità e della famiglia per la scomparsa di Comunian, descritto dal sindaco come un illustre cittadino, stimato e amato da tutti per l'impegno ed il contributo dato negli anni in favore della comunità. Un amministratore che ha inteso e praticato il governo della cosa pubblica con autentico spirito di servizio. La politica attuale ha bisogno di ritrovare lo spirito e la generosità, oltre alla competenza, che hanno distinto uomini come lui. Lo ha ricordato con queste parole anche l'ex sindaco, Roberto Franco.
Linda Talato
-

IL GAZZETTINO di Padova - VENERDÌ, 11 GENNAIO 2013
Pontelongo Ubriaco al volante: patente sequestrata dopo l'incidente.
.
Poteva lasciarci la pelle. Ma ci ha rimesso l'auto e la patente. Il giorno di Santo Stefano si mise al volante della sua Honda Jazz dopo aver esagerato con i brindisi. Alle 18.45 si schiantò in via San Lorenzo a Pontelongo senza, per fortuna, coinvolgere altre auto. Fu ricoverato in ospedale in prognosi riservata, poi il quadro clinico è lentamente migliorato. Ieri sono pervenuti dall'ospedale i risultati delle analisi. Al momento dell'incidente, S.T. 47 anni di Pontelongo aveva un tasso alcolemico pari a 1.72 g/lt. I carabinieri di Codevigo che stanno conducendo le indagini l'hanno denunciato per guida in stato d'ebbrezza con l'aggravante di aver provocato un incidente. La sua patente di guida è stata revocata e l'auto su cui viaggiava posta sotto sequestro a fini di confisca. Subito dopo l'incidente stradale i militari al comando del maresciallo Giovanbattista Ferrante intuirono che il conducente manifestava un atteggiamento sicuramente alterato. Ora che anche gli esami hanno confermato i sospetto, S.T. per parecchio tempo non potrà più mettersi al volante.
(C. Arc.)
-
Il Mattino di Padova - Venerdì, 11 GENNAIO 2013
Si è spento Adriano Comunian, sindaco per 4 mandati
.
PONTELONGO È morto Adriano Comunian, sindaco storico di Pontelongo. Mercoledì notte dopo una breve ma grave malattia si è spento all'ospedale di Piove di Sacco dov'era ricoverato dalla vigilia di Natale. Nato a Pontelongo nel 1939 da una famiglia contadina di origine armena, viveva in paese con la sorella Evelina. La comune origine armena lo legava ad amicizia con la scrittrice Antonia Arslan: assieme avevano dato vita a iniziative e incontri pubblici in occasione della giornata della Memoria. Ricca la storia di Comunian: dopo la prima esperienza nel movimento dell'azione cattolica decide di impegnarsi nell'attività amministrativa del comune, venendo eletto consigliere comunale a 23 anni. Dal 1963 al 1970 entra nella giunta comunale come assessore. Nel frattempo si laurea in agraria e insegna nelle scuole superiori. Nel 1970 viene eletto sindaco, riconfermato cinque anni più tardi. Negli anni Ottanta torna in consiglio comunale e diventa ancora sindaco tra il 1985 e 1990, confermato dal 1995 al1999 È stato anche presidente dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie. Numerose le testimonianze di affetto: Non lo potrò dimenticare dice l'amico fraterno Roberto Franco che gli è successo come sindaco, con la sua discreta e intelligente opera ha guadagnato la stima e l'amicizia di tante persone. È stato un amministratore che ha inteso e praticato il governo della cosa pubblica con autentico spirito di servizio. Parole di stima e vicinanza anche dall'ex sindaco Federico Ossari: È stato il primo a credere in me e a seguirmi nella mia formazione politica, un punto di riferimento. Al cordoglio si unisce l'attuale primo cittadino Fiorella Canova, a nome di tutta l'amministrazione comunale: È stato un illustre concittadino, stimato e amato da tutta la cittadinanza per l'impegno e il contributo dato al paese. Il funerale non è ancora stato fissato.
-
IL MATTINO di Padova - Sabato, 05 GENNAIO 2013
La Brusada dea vecia?
.
PONTELONGO Recuperare una tradizione popolare che rischiava di scomparire, riproponendo un rito che evoca il passaggio dal vecchio al nuovo anno. Tutto questo è alla base dell'iniziativa "Brusada dea vecia" che la Pro loco ha organizzato per il giorno dell'Epifania. Una giornata densa di eventi che culminerà con il grande rogo finale in piazza. S'inizia alle 15 con l'apertura del presepio vivente allestito negli spazi all'aperto della scuola Galvan e della chiesa parrocchiale. Una rappresentazione della Natività a percorso, che coinvolge oltre un centinaio tra figuranti e animali. Alle 17 le premiazioni della I edizione del concorso "E tu il presepe come lo fai?" realizzato in collaborazione con l'associazione commercianti e la parrocchia. Due le sezioni in gara: quella dei residenti con le loro creazioni fedeli alla tradizione o del tutto originali e quella dedicata ai commercianti che hanno allestito il presepe all'interno della loro attività. Alle 18 spazio dedicato ai più piccoli con Babbo Natale e la Befana che distribuiranno calze ai bambini presenti. Infine il grande falò del rogo "dea vecia", accompagnato da musica, animazioni e per tutti vin brulé, cioccolata, the e zucchero filato a volontà.
(al.ces.)
-

IL MATTINO di Padova - VENERDÌ, 04 GENNAIO 2013
DOPPIA DENUNCIA A PONTELONGO Falso dentista operava nello studio di un medico
.
PONTELONGO La voce circolava in paese da tempo. Troppo, ormai, perché la cosa potesse rimanere ancora ammantata dal sospetto senza che intervenisse un chiarimento. A sgomberare il campo dai dubbi ci hanno pensato le forze dell'ordine: i carabinieri del Nas hanno scoperto un falso dentista che operava all'interno dello studio di un medico di base. Entrambi sono stati denunciati in concorso per esercizio abusivo di professione. Nello studio sono state sequestrate apparecchiature per un valore di 100 mila euro. Il blitz dei carabinieri ha fatto seguito a una serie di segnalazioni di cittadini che hanno avuto a che fare con il falso medico e non sono stati evidentemente soddisfatti del suo lavoro. Il controllo del Nas risale a pochi giorni prima di Natale. I carabinieri si sono presentati allo studio medico nel pomeriggi. E come sono entrati nell'ambulatorio hanno sorpreso intento a lavorare su un paziente. Inequivocabile, anche dal camice verde che indossava, l'attività prettamente medico dentistica che stava svolgendo. Ulteriori accertamenti dei militari hanno permesso di verificare che tra l'altro operava in assenza del medico responsabile dello studio, prestava abitualmente prestazioni odontoiatriche, nonostante sia in possesso solo delle qualifiche di assistente alla poltrona e odontotecnico. Con il falso dentista è stato denunciato anche il medico di base, titolare dello studio. A seguito del blitz del Nas all'interno della struttura sono state sequestrate apparecchiature mediche per un valore stimato di circa 100 mila euro. I militari ora stanno cercando di recuperare una lista dettagliata dei pazienti del falso dentista per raccogliere quante più testimonianze possibili a conferma dell'esercizio abusivo della professione.
di Elena Livieri
-
IL MATTINO di Padova - GIOVEDÌ, 03 GENNAIO 2013
Pontelongo: nuovo attracco fluviale
.
PONTELONGO Un nuovo attracco fluviale sul Bacchiglione per favorire turismo e sport. Sarà realizzato grazie al contributo del G.a.l. "Antico Dogato" che ha finanziato con 27 mila euro il progetto presentato dall'amministrazione. L'intervento è inserito nel piano del G.a.l. per il turismo rurale tra i grandi fiumi per favorire la promozione del turismo nei territori di pianura attraversati dai corsi d'acqua. L'attracco sorgerà a circa 500 metri dal centro del paese spiega l'assessore allo sport Fabio Magagnato dove la golena, nel tratto di via Correzzola, è particolarmente larga e facilmente raggiungibile attraverso una rampa di accesso. Nelle vicinanze è stato recentemente realizzato anche un parcheggio per l'interscambio terra-acqua. Tutto l'intervento era inserito nel progetto degli itinerari di viabilità lenta continua Magagnato che prevedeva lungo la sommità arginale interventi già realizzati come il potenziamento dell'impianto di illuminazione, l'installazione di panchine per i pedoni e la posa dei dossi pedonali con funzioni di moderatori di velocità. Il pontile sul fiume sarà realizzato con un impalcato di legno posto su fondazioni realizzate con pali infissi e completato da un parapetto e dagli accessori nautici necessari per l'ormeggio delle imbarcazioni e per lo stazionamento dei diportisti. L'intervento prevederà anche uno scivolo in cemento armato per le piccole imbarcazioni. La struttura aggiunge l'assessore darà risposta anche alle richieste di attracco per gli interventi da parte dei Vigili del fuoco e della Protezione civile.
(a.c.)
-
IL MATTINO di Padova - MERCOLEDÌ, 02 GENNAIO 2013
PONTELONGO Imminenti i lavori alla rete fognaria.Una rete fognaria adeguata e più estesa.
.
Partirà presto il progetto per l'adeguamento e l'estensione della rete fognaria del centro. Un investimento di 400 mila euro finanziato da Regione (150 mila euro) e da Acegas Aps (250 mila euro). Il progetto prevede il rifacimento, con inversione della pendenza, della condotta di via San Francesco (nel tratto fra via Moro e via Gramsci) e il rifacimento del tratto fognario, sempre con inversione della pendenza, della condotta dalla fine di via Moro sino all'incrocio con via San Francesco. A questo si aggiungerà la posa di una nuova condotta dalla fine di via Aldo Moro sino allo scolo parallelo con la creazione di un nuovo punto di scarico. Gli interventi consentono di eliminare le interferenze esistenti tra la rete nera e la rete bianca spiega l'assessore ai lavori pubblici Roberta Bruscaglin e miglioreranno il funzionamento della rete bianca di smaltimento acque meteoriche, eliminando così i problemi di allagamento. È evidente che un'organica progettazione degli interventi e un corale lavoro per ottenere dei finanziamenti pubblici porti un beneficio a tutta la comunità.
(al.ces.)
-

link paese dello Zucchero paese dello Zucchero
Eventi e Appuntamenti
<< novembre 2017 >>
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
 
 
Servizi interattivi
modulistica
contatti
mappa del sito
sms

 indirizzo: via Roma, 271 - 35029 Pontelongo (Pd)  telefono: 049/9775265  fax: 049/9775565  e-mail: segreteria@comune.pontelongo.pd.it  posta elettronica certificata: comunepontelongo.pd@legalmailpa.it  p.iva: 01833500281  cod.fiscale: 80009850282


Questo sito internet è valido html 4.01 strict, clicca per accedere al validatore html 4.01, il sito verrà aperto in una nuova finestra   Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra   sito internet validato wcag wai a  Questo sito internet è multibrowser   accessibilità  |  access key  |  mappa del sito  |  privacy 
scegli la modalità
Visualizza il testo con caratteri normali  Visualizza il testo con caratteri grandi  Visualizza il testo con contrasto elevato  Visualizza i contenuti senza la presenza della struttura grafica Rete civica realizzata da Progetti di Impresa Srl © 2010

utenti connessi utenti connessi: 99    utente sei il visitatore n°2615630 dal 1° gennaio 2010