Benvenuto nella Rete Civica del Comune di PONTELONGO (PD) - clicca per andare alla home page

 indirizzo: via Roma, 271 - 35029 Pontelongo (Pd)  telefono: 049/9775265  fax: 049/9775565  e-mail: segreteria@comune.pontelongo.pd.it  posta elettronica certificata: comunepontelongo.pd@legalmailpa.it  p.iva: 01833500281  cod.fiscale: 80009850282
 Codice fatturazione elettronica: UFGV7W

cerca nel sito
motore di ricerca
HOME » Dai giornali locali | 2012 | Novembre 2012

clicca per stampare il contenuto di questa paginastampa

scritto da Amministratore   07/10/2013

Novembre 2012

 

Padova Oggi - Venerdì 30 Novembre 2012
Pontelongo - Coprob apre le porte al territorio e alle scuole.
.
Fino al 10 dicembre compreso, lo zuccherificio di Pontelongo ospita il mondo della scuola e la cittadinanza. Coprob, leader cooperativo del settore bieticolo saccarifero nazionale con il suo marchio "Italia Zuccheri", promuove l’apertura al pubblico e agli studenti dello storico zuccherificio di Pontelongo. Fino a giovedì 29 novembre le visite delle scolaresche allo stabilimento che si inseriscono nell’ambito della V edizione di “Apertamente, Il Gusto fa scuola”, organizzata da Federalimentare per sensibilizzare il mondo della scuola nei confronti delle aziende alimentari e del buon cibo italiano. Si tratta di un’iniziativa importante che si integra con “Industriamoci – Open day PMI” organizzata da Confindustria Padova anch'essa mirata a favorire l’incontro tra imprese e scuola e che ha visto lo scorso 20 novembre gli studenti della scuola media dell’Istituto comprensivo A. Briosco di Padova trascorrere una giornata diversa dal solito nello storico zuccherificio padovano. Per i ragazzi è stata l’occasione per conoscere il mondo dell’industria, partendo dall’esperienza diretta delle persone che vi lavorano; è stato loro illustrato come COPROB, Cooperativa Produttori Bieticoli, trasforma le barbabietole coltivate su oltre 32.000 ettari del nostro territorio e produce l?unico zucchero certificato 100% italiano. Nel corso della visita, gli alunni hanno intervistato gli addetti dello zuccherificio per capire come opera un’impresa e come agisce chi quotidianamente vi lavora con passione e dedizione. “Lo scopo finale dell’iniziativa era l’orientamento formativo-professionale dei ragazzi che saranno a breve chiamati a fare delle scelte importanti per il loro futuro – afferma Stefano Montanari, Direttore Generale COPROB – Ci auguriamo che i nostri giovani intraprendano con consapevolezza percorsi e impegni che li aiutino a collocarsi nel mondo del lavoro dove le Industrie per crescere e competere avranno sempre di più bisogno di talenti motivati e operatori adeguatamente formati. Crediamo inoltre fondamentale – prosegue Montanari – affermare il concetto di formazione continua e permanente, che consente di rimanere al passo con la tecnologia e le innovazioni. Per questa ragione COPROB intende continuare la collaborazione con il territorio a cui è profondamente legato”. Domenica 2 dicembre, inoltre, all’interno della Festa della Dolcezza organizzata nei pressi della Villa Comunale di Pontelongo da Pro Loco e con il patrocinio del Comune, grandi e piccini avranno la possibilità di visitare l’impianto produttivo in maniera giocosa e divertente grazie a un trenino che farà la spola tra piazza e stabilimento. Ma non è tutto, il 10 dicembre infatti, lo zuccherificio di Pontelongo ospiterà, in collaborazione con Confindustria Padova, un pomeriggio formativo dedicato alla gestione delle imprese agricole e alla commercializzazione e promozione dei prodotti agroalimentari. I dirigenti di COPROB, inoltre, illustreranno agli imprenditori agricoli partecipanti i temi legati alla gestione amministrativa e finanziaria. COPROB associa oltre 5.550 aziende agricole in Emilia-Romagna e in Veneto e, con due stabilimenti attivi a Minerbio (BO) e a Pontelongo (PD), è leader nazionale nella produzione bieticolo-saccarifera. Una produzione di 284.000 tonnellate di zucchero garantisce un fatturato pari a 288 milioni di euro (dati 2011). Attraverso la marca Italia Zuccheri, che commercializza l’unico zucchero certificato 100% italiano, il Gruppo COPROB detiene una quota del mercato nazionale pari al 22%.
-

Il Mattino di Padova - Venerdì, 30 Novembre 2012
A Pontelongo c'è la fiera di Sant'Andrea
.
PONTELONGO Giornata dedicata all’antica fiera franca di Sant’Andrea. Nella mattinata fiera del bestiame, mercato ambulante ed esposizione di macchine agricole. In largo Cavalieri di Vittorio Veneto “La piazza dei sapori”, mostra mercato con degustazione di prodotti tipici. Sarà possibile inoltre visitare le mostre dedicate alla storia dello zucchero, al tempo libero e all’archivio fotografico. Alle 21, nella palestra delle scuole medie, spettacolo in dialetto veneto “Come ridevimo ’na volta”. Luna park e stand gastronomico mezzogiorno e sera.
(al.ces.)
-
Il Mattino di Padova - Venerdì, 30 Novembre 2012
Mostra mercato del libro con novità e sconti
.
PONTELONGO Torna la mostra mercato del libro. In concomitanza con l’antica fiera di Sant’Andrea, assessorato alla Cultura e biblioteca comunale organizzano, negli spazi della biblioteca in Villa Foscarini Erizzo, l’ormai consueta mostra mercato del libro. Si possono trovare le ultime novità, libri per bambini e ragazzi e una sezione dedicata al fai da te. Il tutto con sconti del 20% sui materiali esposti. La mostra sarà aperta dal 30 novembre al 2 dicembre con i seguenti orari: la mattina dalle 9 alle 12 e il pomeriggio dalle 15 alle 18.30.
(al. ces.)
-
Il Mattino di Padova - Giovedì, 29 Novembre 2012
Fatta brillare a Pontelongo la bomba di Anguillara..
.
“Bomba day” e mobilitazione generale per il recupero dell’ordigno inesploso ritrovato in un terreno a Valmarana. Accanto ai resti di un aereo dell’aviazione sudafricana precipitato alla fine della Seconda Guerra Mondiale il mese scorso era spuntata una bomba inesplosa da 250 libbre. Ieri l’ordigno è stato dissepolto e fatto brillare in un luogo idoneo, nell’area dello zuccherificio di Pontelongo. Fin qui tutto bene ma la pioggia ha rovinato la “fase due” che prevedeva anche il recupero del velivolo e dei resti dei due uomini dell’equipaggio. Troppa acqua e troppo fango hanno fatto desistere i tecnici dell’associazione “Romagna Air Finders”, che avevano preparato l’intervento nei dettagli. La bomba è stata portata alla luce dagli artificieri del Secondo Reggimento Genio Guastatori di Trento ieri sul posto con i vigili del fuoco di Piove di Sacco, un medico e personale del Suem 118, carabinieri di Bagnoli e protezione civile di Anguillara, oltre agli uomini dell’associazione romagnola. La bomba è stata riportata alla luce con tutte le cautele del caso e messa in una grande cassa in legno. Quindi il corteo dei mezzi l’ha scortata fino a Pontelongo, dove è stata fatta brillare in un’area sicura. Non c’è stato bisogno di evacuare i residenti né di chiudere le strade spiega il sindaco Luigi Polo peccato che il maltempo abbia impedito anche il recupero dell’aereo. Abbiamo recuperato qualche altro reperto dell’aereo conclude Alberto Ferrari del Romagna Air Finders ci organizzeremo per riprendere le operazioni appena possibile.
(n.s.)
-

IL MATTINO di Padova - Mercoledì, 28 NOVEMBRE 2012
Pozzonovo, biogas dalle barbabietole.
.
Taglio del nastro ieri mattina per la nuova centrale a biogas, in via Val Chiesa. A realizzarla la Bio Tre Energy srl, società partecipata per il 51% dall'Associazione Nazionale Bieticoltori e per la restante quota da due soci singoli, proprietari anche del terreno su cui sorge l’impianto. Il nuovo impianto, che ha la potenza di 625 kW, utilizzerà 7.000 tonnellate annue di polpe suppressate di barbabietola, che arriveranno da Pontelongo. L'impiego della polpa di barbabietola nella filiera biogas spiega il presidente di Anb, Mario Guidi nasce dalla necessità di garantire, attraverso una più alta remunerazione, il prezzo della barbabietola, negli anni in cui sono terminate tutte le forme di aiuti pubblici. Per gli agricoltori, questo corrisponde nel 2012 a un valore di 43,70 euro a tonnellata della polpa suppressata. In misura minore saranno impiegati anche mais (4500 tonnellate) e triticale (3000 tonnellate), provenienti dai limitrofi campi dei soci. Dalla fermentazione del materiale si produce gas metano, che va poi a bruciare nel cogeneratore per dare il prodotto finale, l'energia elettrica, che viene immessa in rete. Il traffico previsto sarà concentrato per lo più tra il 15 agosto e il 15 settembre, complessivamente generando un traffico di circa 200 camion. Abbiamo concordato i tragitti per minimizzare l'impatto assicura il sindaco Flavio Girotto i mezzi arriveranno attraverso la Monselice-Mare e Tribano. L'unico punto critico è il ponte di via Franzaghe, che è piuttosto stretto. La ditta si è impegnata a manutentare le strade che utilizzerà, cominciando con la riasfaltatura di via Val Chiesa.
(f.se.)
-

IL MATTINO di Padova - Lunedì, 26 NOVEMBRE 2012
Bersani il leader prescelto

-

PIOVE DI SACCO Oltre 2mila gli elettori del Piovese alle primarie. Renzi vince nel maggior numero dei 9 comuni, ma il dato assoluto premia Bersani. Siamo molti soddisfatti, commenta alla chiusura delle urne il coordinatore Pd per la Saccisica Piercarlo Cavalletto. In città gli elettori sono stati 700. Vince Bersani con 316 preferenze, segue Renzi a 264. Non hanno tradito le attese Arzergrande (264 votanti) e Sant’Angelo (331 votanti), dove il centrosinistra è radicato. Alta affluenza a Legnaro (276 votanti) e a Brugine (237 votanti). Tornata sentita anche a Pontelongo, con 175 votanti. Risultati significativi dai comuni “critici”. A Correzzola, dove da anni il centrosinistra era pressoché scomparso, i votanti sono stati 70. Polverara, con i suoi 80 votanti, ha rispettato le attese mentre è considerato più che positivo (130 votanti) il responso a Codevigo.

Alessandro Cesarato

-

IL MATTINO di Padova - Domenica, 25 NOVEMBRE 2012
Sulla Mestre-Adria giovedì treni ad alto rischio
.
PIOVE DI SACCO Treni della linea Mestre-Mira-Piove di Sacco-Pontelongo-Adria a rischio per giovedì 29 a causa dello sciopero di tutta la giornata indetto, a livello nazionale, dall’Usb (Unione Sindacale di Base). Lo sciopero è stato indetto per contrastare l’attuale politica economica del Governo. Ma per i dipendenti di Sistemi Territoriali, la società controllata al 100% dalla Regione che gestisce tutta la linea, rappresenta un’occasione per rivendicare i mancati investimenti, promessi da anni dall’assessore regionale Renato Chisso. Anche in vista della metropolitana di superficie che, dopo un ritardo di 15 anni, dovrebbe partire tra pochissimi mesi sulla Padova-Mestre con un treno ogni quarto d’ora. Naturalmente, anche i lavoratori di Sistemi Territoriali iscritti all’Usb, sulla scia di quanto hanno già deciso i colleghi iscritti a Cgil,Cisl, Uil, Ugl e Faisa-Cisal, approfitteranno dello sciopero di giovedì prossimo per riformulare ancora una volta ai rappresentanti del settore della Regione Veneto la proposta di essere inquadrati all’interno del contratto nazionale dei ferrovieri e non più, come invece succede oggi, in quello degli autoferrotranvieri. Perché, dicono, in sintesi i lavoratori dell’ex Vaca Mora, dovremmo essere considerati e pagati come i nostri colleghi che guidano i tram ed i bus di linea quando svolgiamo, a tutti gli effetti, le mansioni dei ferrovieri considerato che guidiamo anche i treni. Treni sia passeggeri che treni merci.
Felice Paduano
-

IL Gazzettino di Padova - Sabato, 24 NOVEMBRE 2012
Pontelongo In biblioteca mostra mercato del libro.
.
A Natale regalati un libro o fanne dono alla persona più cara. In vista delle festività, è in programma, a Pontelongo, una mostra mercato dedicata interamente ai libri.In concomitanza con la tradizionale Fiera di Sant'Andrea e con l'ottava edizione della Festa della dolcezza, la biblioteca comunale Luigi Bozzato e l'assessorato alla cultura di Pontelongo hanno organizzato l'evento, che si svolgerà nei locali della biblioteca dal prossimo 30 novembre fino al 2 dicembre. Sarà possibile trovare tutte le ultime novità di narrativa per bambini e ragazzi, oltre a libri interamente dedicati alle idèe per le decorazioni natalizie, nella sezione "fai da te". A tutti i libri esposti verrà applicato uno sconto sul prezzo di vendita pari al 20 per cento.La mostra mercato rimarrà aperta al pubblico con i seguenti orari: dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18.30.
Linda Talato
-
IL CORRIERE DEL VENETO - Sabato, 24 NOVEMBRE 2012
C’è una stella a Pontelongo.
.
E’ quella che è stata appuntata sulla giacca da cuoco a Piergiorgio Siviero, 32 anni, dai critici della guida Michelin. “Ancora non ci credo – spiega con la consueta modestia che è anche base del suo successo il giovane chef stellato – ci penserò dopo Natale. Intanto continuo a lavorare sodo perché so che il difficile arriva adesso: mantenere la stella sarà più difficile di quanto sia stato guadagnarsela”. E a giudicare dalla cena di gala organizzata venerdì sera al ristorante “Lazzaro” di Pontelongo, al piano terra dell’hotel di famiglia, lo storico “Trieste”, il lavoro ai fornelli più che una occupazione è una passione per Piergiorgio Siviero, che ha coccolato la trentina di ospiti con cinque varianti del pennuto celebrato dall’iniziativa “A tavola con l’oca di San Martino” promossa da Appe e Camera di commercio.Il menù prevedeva una entrata di pan brioche di strutto d’oca e sasaka, poi una royale di coscia d’oca e ancora collo d’oca farcito di rigalie e castagne gressine, cappelli di grano arso con caprino di Montegalda e barbabietola sormontati da prosciutto d’oca e prima del dessert il petto d’oca “al giustorosa” adagiato su patate di Agatha alla brace e panna acida. Tutti piatti che riecheggiano nel gusto e nella presentazione la gavetta che il cuoco padovano stellato ha fatto nelle cucine di Parigi e Montecarlo, sotto la guida di chef del livello di Alain Ducasse, un mostro sacro della cucina d’oltralpe. “E’ una bella soddisfazione e spero di meritare questa stella – aggiunge Piergiorgio Siviero – la mia famiglia da quasi 100 anni gestisce questo luogo che venne aperto da mio nonno Lazzaro (di qui il nome del risorante) nel 1915 assieme alla prima moglie, originaria di Trieste (città che diede il nome alla locanda). Continueremo a lavorare sodo come hanno fatto prima mio nonno e poi mio padre Paolo assieme allo zio Gianni che mi hanno passato il timone dell’impresa di famiglia”. A cui partecipano in sala Daniela Sivero, sorella di Piergiorgio, mentre in cucina lavorano anche la zia Dilva Codogno e la mamma Giuseppina Rosati. E per dare rassicurazione che il prodigio di casa Siviero non abbandonerà le tradizioni che hanno reso il ristorante di Pontelongo un faro della cucina veneta, la riprova sarà già venerdì, sabato e domenica prossima dove, come avviene da quasi 100 anni, dalla cucina usciranno i piatti tipici della ricorrenza della festività di Sant’Andrea: la zuppa di trippe, con brodo di carne o brodo di fagioli a scelta, e baccalà alla vicentina con la polenta gialla, o bianco perla, e spezzatino di cavallo con polenta e il “risotto dei sposi”, riso cioè con i fegatini di pollo. 
Alberto Gottardo
 -

IL MATTINO di Padova - MARTEDÌ, 20 NOVEMBRE 2012
Entro fine anno ripartono i lavori al pronto soccorso - Il direttore sanitario dell’Usl Donato: Dopo lo stop forzato di luglio i cantieri riapriranno a breve. Nuovo reparto emergenze pronto a primavera.
.
PIOVE DI SACCO Riprenderanno entro la fine dell’anno i lavori per l’ampliamento e la ristrutturazione del pronto soccorso all’ospedale Immacolata Concezione di Piove di Sacco. Da luglio c’è uno stop forzato al cantiere, seguito alla risoluzione del contratto con l’impresa che aveva vinto la gara di appalto e che aveva iniziato l’intervento nel 2010. Il nuovo reparto per le emergenze sarà pronto in primavera, con almeno dieci mesi di ritardo rispetto alle previsioni. Dopo questo incidente di percorso, è la posizione del direttore sanitario dell’Usl 16 Daniele Donato, riprenderanno i lavori e proseguirà concretamente l’impegno verso questa struttura, per renderla sempre più un punto di riferimento importante per la sanità padovana. Le vicissitudini del cantiere sono illustrate nei dettagli dall’architetto Alberto Nardin, capo dipartimento del settore tecnico dell’Usl 16: Il cantiere era seguito da un’associazione temporanea d’impresa che ha fatto registrare un considerevole ritardo nella tabella di marcia dei lavori previsti dall’appalto. Alla luce del fatto che non erano stati rispettati i termini dell’appalto, il 9 luglio scorso è stata decisa la risoluzione del contratto e il cantiere si è inevitabilmente arrestato. I questi mesi abbiamo dovuto seguire la procedura prevista per una nuova assegnazione dei lavori, ma anche questa partita è ora in dirittura d’arrivo. Entro dicembre l’intervento sul pronto soccorso ripartirà, assicura l’architetto Alberto Nardin. Il progetto da quasi 2 milioni di euro prevede un ampliamento del reparto di 600 metri quadrati: È prevista la realizzazione di quattro nuovi ambulatori, di cui uno per l’area rossa precisa il progettista Nardin, un’area con sei posti letto per le degenze temporanee, oltre a spazi riservati a servizi e uffici. La parte nuova è già al 60 per cento di realizzazione, quindi contiamo di ultimare i lavori in primavera. Poi inizierà la ristrutturazione della parte esistente, per riorganizzare gli spazi. Negli ultimi mesi sono stati intanto ultimati altri interventi nella struttura sanitaria piovese: Una serie di lavori si sono resi necessari per l’adeguamento dell’ospedale alle norme antincendio conferma Nardin, sono state realizzate scale di sicurezza ed è stata eseguita la compartimentazione interna. Inoltre sono stati sistemati la farmacia e il magazzino.
di Elena Livieri
-

IL Gazzettino di Padova - Sabato, 17 NOVEMBRE 2012
Salva l'anziana scomparsa da casa.Pontelongo, donna soccorre la ottantaseienne sparita dalla sua abitazione.
.
Pontelongo - Vagava senza meta lungo le strade di Pontelongo. Quando una donna l'ha trovata fuori del giardino di casa sua, ha subito intuito che quell'anziana era in serie difficoltà. L'ha fatta entrare in casa, le ha offerto da mangiare e da bere. É accaduto la scorsa notte intorno, all'una, in via San Giovanni Battista. La pensionata di 86 anni, di Pontelongo, era apparsa in evidente stato confusionale. Non si ricordava il motivo per cui a quell'ora fosse in strada. A scopo precauzionale è stata accompagnata in ospedale a Piove di Sacco per essere visitata. Della vicenda sono stati avvisati i carabinieri che proprio nelle prime ore del pomeriggio avevano ricevuto la denuncia di scomparsa da parte del figlio dell'ottantaseienne. Una volta che è stato possibile identificare l'anziana, i carabinieri di Codevigo hanno prontamente telefonato al figlio che si è precipitato in ospedale. La madre, sep pur spaventata e sotto choc per l'inspiegabile passeggiata, dopo tutti gli accertamenti ospedalieri è stata dimessa ed ha potuto far rientro al proprio domicilio. I parenti della pensionata hanno più volte ringraziato la persona che ha teso una mano alla donna in difficoltà.
Cesare Arcolini
-

IL MATTINO di Padova - SABATO, 17 NOVEMBRE 2012
Lazzaro 1915, è nata una stella
.
Pontelongo Poker di stelle Michelin sul cielo di Padova! L’ultima rischiara il cielo della Saccisica, dove già brilla quella della Meridiana di Piove di Sacco. Ad accenderla è stato Piergiorgio Siviero, con il suo ristorante Lazzaro 1915 di Pontelongo, locale dedicato al bisnonno che fondò l’albergo di famiglia, il Trieste. Siviero (in foto) è un ragazzo di una modestia esemplare, ma è il suo curriculum a parlare per lui: allievo di Alain Ducasse e di Aimo Moroni, di recente è stato anche finalista al Bocuse d’Or. Il suo talento creativo è originale. Ma i prezzi sono contenuti: menu degustazione sui 60-65 euro. Venerdì 23 la cena dell’oca è a 50 euro. Sono frastornato dice Siviero Dedico questa stella ai miei genitori, agli zii e alla sorella Daniela. Senza di loro non sarebbe arrivata. Confermatissime anche le sei stelle degli Alajmo. Le Calandre di Rubano per l’undicesimo anno sono al vertice della guida “rossa” con tre, il Quadri di Venezia ne ha due, la Montecchia di Selvazzano una.
(re.mal.)
-

IL MATTINO di Padova - MARTEDÌ, 06 NOVEMBRE 2012
Scuola, genitori contro la divisione - Pure la Direzione didattica boccia i due istituti comprensivi a Piove e Pontelongo.
.
PIOVE DI SACCO - Al grido "Noi non ci arrendiamo" i genitori della scuola elementare Montessori di Pontelongo dichiarano guerra alle delibere delle giunte comunali di Pontelongo e Piove di Sacco con le quali i 1.936 alunni delle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie degli istituti piovesi vengono suddivise in due istituti comprensivi. Siamo convinti del danno che una simile suddivisione comporterebbe sulla progettualità didattica, sottolinea Daniela Canova, consigliera del circolo didattico. La Direzione didattica è stata investita come uno degli attori principali, grazie al finanziamento ottenuto per il progetto scuola 2.0. Per perseguire un’integrazione verticale con una direzione didattica che ha assicurato alla nostra scuola un virtuoso ciclo di insegnamento di base, come genitori ci costituiremo in comitato. Lo scopo è sostenere l’obiettivo dell’istituto unico Pontelongo-Piove di Sacco come più genitori hanno sollecitato dando già vita a una raccolta di firme. In favore dell’istituto comprensivo unico è stata presentata anche una mozione in consiglio comunale a Piove di Sacco, a firma del consigliere Pdl Alberto Canova, tuttavia il documento non è stato approvato. La Regione ha dato tempo alle amministrazioni fino alla fine dell’anno per rivedere le loro decisioni, ma sia il sindaco di Piove Sandro Marcolin che la collega di Pontelongo Fiorella Canova, sembrano decisi a mantenere la suddivisione dei due istituti. Una scelta che vede nettamente contraria la Direzione didattica, oltre che una parte dei genitori degli alunni.
(e.l.)
-
IL MATTINO di Padova - MARTEDÌ, 06 NOVEMBRE 2012
PONTELONGO - Oggi il funerale dell’ex sindaco Romano Canton.
.
Si è spento Romano Canton, detto “Nino”. Nato 93 anni fa a Bovolenta, è stato sindaco Dc di Pontelongo dal 1951 al 1956. Laureato in Pedagogia, maestro elementare, ha abitato in paese per oltre trenta anni per poi trasferirsi a Padova. Canton ha diretto il Centro di animazione culturale e di educazione permanente della Provincia ed è stato molto attivo in Azione Cattolica. Varie le pubblicazioni a carattere pedagogico e sociale. Si è dedicato anche alla letteratura pubblicando “ Il guardiano delle oche” e “Sulle rive del Bacchiglione”. Il funerale sarà celebrato oggi alle 10.30 a Padova nella chiesa di San Benedetto.
(a.c.)
-
IL MATTINO di Padova - MARTEDÌ, 06 NOVEMBRE 2012
Ruba un cellulare Giovane denunciato.
.
Pontelongo - È stato denunciato dai carabinieri di Bovolenta un giovane di nazionalità marocchina per il furto di un telefono. L’episodio, in realtà, risale al 28 ottobre scorso ed era accaduto all’interno del bar Dal Baff, nel centro di Pontelongo. Dopo qualche giorno di indagini i carabinieri della stazione di Bovolenta sono risaliti all’autore del furto che è stato denunciato. Il cellulare che aveva rubato a un cliente del bar era ancora in suo possesso e non è stato difficile inchiodare il giovane alle sue responsabilità. Le indagini sono partite quando lo stesso titolare del bar ha avvisato i carabinieri del furto e di una lite in corso con l’uomo sospettato di esserne l’autore.
(e.l.)
-
IL MATTINO di Padova - LUNEDÌ, 05 NOVEMBRE 2012
Lavori in vista in via Manzoni per scongiurare allagamenti
.
PONTELONGO Per i residenti di via Manzoni potrebbe svanire l’incubo di vedere allagata la propria abitazione a ogni forte acquazzone. Almeno questi sono i propositi dell’amministrazione con il progetto preparato per risolvere le problematiche di smaltimento delle acque bianche lungo la via. Da queste parti, in caso di forti e repentine precipitazioni, l’acqua supera abbondantemente il mezzo metro e per farla defluire è sempre necessario fare intervenire urgentemente la protezione civile con le pompe idrauliche. E alla minoranza consiliare che chiede di asfaltare la strada per dare soddisfazione ai residenti e ridare decoro a quest’area del paese, l’assessore ai Lavori pubblici Roberta Bruscaglin risponde che le priorità al momento sono altre. ?In via Manzoni il problema principale da risolvere è quello delle acque bianche, dice l’assessore, per non rischiare di ottenere analogo risultato a quello dell’attigua via San Francesco dove in passato si è pensato solo ad accumulare strati di bitume senza risolvere i problemi delle condotte sottostanti. L’importo dell’intervento è di 35 mila euro. Contiamo di affidare i lavori per la prima settimana di novembre, conclude la Bruscaglin, con l’auspicio che la strada sia sistemata per la fiera paesana?.
(al.ces.)
-

link paese dello Zucchero paese dello Zucchero
Eventi e Appuntamenti
<< novembre 2017 >>
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
 
 
Servizi interattivi
modulistica
contatti
mappa del sito
sms

 indirizzo: via Roma, 271 - 35029 Pontelongo (Pd)  telefono: 049/9775265  fax: 049/9775565  e-mail: segreteria@comune.pontelongo.pd.it  posta elettronica certificata: comunepontelongo.pd@legalmailpa.it  p.iva: 01833500281  cod.fiscale: 80009850282


Questo sito internet è valido html 4.01 strict, clicca per accedere al validatore html 4.01, il sito verrà aperto in una nuova finestra   Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra   sito internet validato wcag wai a  Questo sito internet è multibrowser   accessibilità  |  access key  |  mappa del sito  |  privacy 
scegli la modalità
Visualizza il testo con caratteri normali  Visualizza il testo con caratteri grandi  Visualizza il testo con contrasto elevato  Visualizza i contenuti senza la presenza della struttura grafica Rete civica realizzata da Progetti di Impresa Srl © 2010

utenti connessi utenti connessi: 32    utente sei il visitatore n°2615027 dal 1° gennaio 2010