Benvenuto nella Rete Civica del Comune di PONTELONGO (PD) - clicca per andare alla home page

 indirizzo: via Roma, 271 - 35029 Pontelongo (Pd)  telefono: 049/9775265  fax: 049/9775565  e-mail: segreteria@comune.pontelongo.pd.it  posta elettronica certificata: comunepontelongo.pd@legalmailpa.it  p.iva: 01833500281  cod.fiscale: 80009850282
 Codice fatturazione elettronica: UFGV7W

cerca nel sito
motore di ricerca
HOME » Dai giornali locali | 2012 | Ottobre 2012

clicca per stampare il contenuto di questa paginastampa

scritto da Amministratore   19/11/2012

Ottobre 2012

 

 

IL MATTINO di Padova - GIOVEDÌ, 18 OTTOBRE 2012
PONTELONGO - Cambio all'Ufficio tecnico Arriva Gaetano Zodiaco.
.
PONTELONGO Cambio al vertice dell'Ufficio tecnico comunale. Al geometra Gianni Crocco, che dopo undici anni di servizio ha raggiunto l'età pensionabile, subentra l'architetto Gaetano Zodiaco. Il nuovo responsabile dell'ufficio tecnico che si occupata di edilizia privata, urbanistica e manutenzione ha già ricoperto il ruolo di tecnico e di funzionario nei comuni di Chioggia, Piove di Sacco, Legnaro e Abano Terme. A Gianni Crocco va un sentito ringraziamento, dichiara il sindaco Fiorella Canova.

(al.ces.)
-

IL MATTINO di Padova - MARTEDÌ, 16 OTTOBRE 2012
Delegazione Cisl in zuccherificio - Il segretario Pozzato: Pontelongo modello di filiera completa produttiva.
.
PONTELONGO Una delegazione di sindacalisti della Cisl ha fatto visita nei giorni scorsi allo zuccherificio di Pontelongo. Al tour hanno partecipato anche il segretario generale padovano, Adriano Pozzato e i segretari regionali e provinciali della Fai Cisl Onofrio Rota e Samuel Scavazzin. A fare gli onori di casa in rappresentanza della Co.Pro.Bi., la cooperativa dei produttori bieticoli che gestisce lo storico zuccherificio padovano, c'era il direttore dell'unità produttiva Emanuele Cavallari. È un'azienda che rappresenta un valore aggiunto per il territorio della Saccisica, è stato il commento di Rota, è l'unico zuccherificio superstite dopo la riforma nel Nordest, un'area che fino a qualche anno fa poteva contare su molti stabilimenti. La previsione è di 8 milioni di quintali di barbabietole conferite. Questo impianto raccoglie il prodotto di un territorio pari a 14mila ettari dove si stima una produzione di 570 quintali per ettaro. Ci sono 104 addetti fissi e 150 stagionali ha aggiunto Scavazzin, l'annata è positiva secondo le indicazioni degli esperti, c'è stata una buona polarizzazione del prodotto nella prima parte della raccolta a causa della siccità e un successivo aumento con l'arrivo delle piogge. Quella allo stabilimento di Italia Zuccheri a Pontelongo è stata una visita molto interessante il commento di Pozzato, è un polo industriale che mette insieme una filiera completa, dall'agricoltura alla trasformazione industriale. Quella che sta dietro il semplice cucchiaino di zucchero che immergiamo nel caffè osserva il segretario Cisl, è una realtà importante e complessa che merita di essere riscoperta e apprezzata e che richiede attenzione da parte della politica e delle istituzioni. La Cisl è il primo sindacato fra i dipendenti dello zuccherificio di Pontelongo.
(e.l.)
-

IL MATTINO di Padova - LUNEDÌ, 15 OTTOBRE 2012
PIOVE-PONTELONGO Riorganizzazione delle scuole tra le polemiche.
.
PIOVE DI SACCO Sposando la tesi della direzione didattica piovese, Alberto Canova (Pdl) presenta in Consiglio comunale una mozione per bloccare la delibera con cui Piove e Pontelongo hanno deciso di dar vita a due istituti comprensivi per organizzare le scuole dell'infanzia, elementari e medie. La scelta, annunciata dai sindaci Sandro Marcolin e Fiorella Canova, punta a garantire la continuità didattica per gli alunni dei due comuni e una organizzazione razionale delle scuole. Ma non è dello stesso parere Canova: Il consiglio di circolo di Piove ha votato all'unanimità la proposta di un unico istituto comprensivo, basata sull'idea di salvaguardare l'unità dei servizi scolastici. Successivamente è stata accolta dal circolo la richiesta delle scuole di Pontelongo di entrare a far parte del medesimo unico istituto. A un mega istituto da 1.936 alunni i sindaci hanno preferito 2 istituti da 1.024 e 913 alunni. C'è una circolare regionale che suggerisce di non creare mega istituti, la difesa di Marcolin, per il progetto di scuola 2.0 il problema non sussiste perché ciascun plesso coinvolta manterrà la sua quota di finanziamento. La scelta è stata fatta dopo aver raccolto tutti i pareri degli organi interessati.
(e.l.)
-

Il Mattino di Padova - DOMENICA, 14 OTTOBRE 2012
Ambiente e turismo: dal Gal una pioggia di finanziamenti.
.
CAMPAGNA LUPIA Il Gruppo di Azione Locale "Antico Dogado" conferma la sua centralità nello sviluppo rurale locale. Il primo semestre dell'anno si è chiuso, infatti, con una pioggia di finanziamenti per i territori dei tredici comuni (tra cui Arzergrande, Codevigo, Correzzola e Pontelongo) che fanno parte dell'associazione. A seguito dei sette bandi pubblicati finalizzati alla realizzazione di agriturismi e fattorie plurifunzionali, all'imboschimento e ai miglioramenti paesaggistico - ambientali, al recupero e alla riqualificazione del patrimonio rurale, sono state ricevute ventisette domande di contributo con una richiesta complessiva di oltre 1,3 milioni di euro. A tali finanziamenti si aggiungono altri 800 mila euro di contributi destinati alle Province di Venezia e Padova per la realizzazione di percorsi e itinerari ciclabili nel territorio dell'Antico Dogado. Non possiamo che esprimere soddisfazione "commenta Pier Luigi Parisotto, presidente del Gal" per i contributi che abbiamo elargito. Il Gal contribuisce ad aiutare gli operatori a uscire da un momento particolarmente difficile per la crisi economica. L'attività tuttavia non si ferma qui. Sono appena stati aperti, infatti, i bandi per incentivare le attività turistiche con interventi sull'accoglienza, l'informazione e l'integrazione dell'offerta turistica. Sono rivolti agli enti locali, alle associazioni agrituristiche, ai consorzi di promozione e alle Pro loco. Per informazioni: info@galdogado.it, www.galdogado.it e 041 461157. L'attività di sportello informativo è fornita dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12 previo appuntamento telefonico.
Alessandro Cesarato

-

IL MATTINO di Padova - SABATO, 13 OTTOBRE 2012
La crisi economica nell'esame critico di Ferrando (Pcl).
.
PADOVA Tra Matteo Renzi e Pier Luigi Bersani non c'è nessuna differenza. Entrambi sono parte organica del sistema capitalistico. Come non c'era nessuna differenza tra il governo guidato da Romano Prodi e quello di Silvio Berlusconi. Bisogna arrivare ad un sistema politico-economico delineato già tanti anni fa da Rosa Luxembourg, Leone Trotsky ed Antonio Gramsci. Per il portavoce nazionale del Partito Comunista dei Lavoratori, Marco Ferrando, ieri pomeriggio, nella conferenza-stampa, che ha tenuto a Camin assieme ai coordinatori provinciali Francesco Doro e Sergio Broggio, non ci sono state mai mezze parole per definire l'attuale situazione politica italiana. In serata il numero uno del Pcl ha partecipato all'assemblea provinciale degli iscritti, che si è svolta nella sede delle associazioni a Pontelongo.
(f.pad.)
-
IL MATTINO di Padova - VENERDÌ, 12 OTTOBRE 2012
Lazzaro 1915, un super balzo La Montanella lo imita.
.
PADOVA La sorpresa arriva da Pontelongo. E non è mica tanto una sorpresa, visto che Piergiorgio Siviero, lo chef che ha portato il Lazzaro 1915 sul terzo gradino del podio provinciale (alle spalle dei due locali della famiglia Alajmo: Calandre e Montecchia), è stato finalista al concorso Bocuse d'Or nel 2011 e soprattutto allievo del grande Alain Ducasse. Siviero, con il suo Lazzaro 1915 ricavato dal papà e dallo zio in un accattivante stile minimal accanto all'albergo di famiglia, il "Trieste", ha raggiunto in classifica il confermatissimo Storie d'amore di Borgoricco, il ristorante di Massimo Foffani e dello chef Davide Filippetto, allievo di Ivano Mestriner all'ex Dal Vero. Ottiene finalmente il riconoscimento che merita per la sua storia e per il suo stile in cucina La Montanella di Arquà Petrarca, dove il buon gusto si trova nel piatto, negli ambienti e nella cortesia dei titolari Giorgio e Biancarosa Borin. Il locale ha meritato un 14,5 dalla guida, come i confermati La Meridiana di Piove di Sacco (che si fregia pure della stella Michelin) e il Lavit di Rubano, sostenuto dalla passione infinita di Elian e Joseph Layousse. A quota 14 (con freccia che indica "in crescita") troviamo Il Baretto di Albignasego di Luciano Cesaro, un tutto-pesce di successo, e il Boccadoro di Noventa, una sicurezza per i gourmet padovani che proprio martedì ha dato un saggio della propria bravura organizzando una cena di gala dedicata all'autunno in Villa Valmarana, con 250 ospiti, buffet nel parco, musica veneziana e fuochi d'artificio. La famiglia Piovan, come del resto i Borin della Montanella, è anima dell'associazione Ristorantori Padovani. A 14 figura pure il Sasso di Castelnuovo di Teolo, dove opera Lucio Calaon, uno dei "filosofi" della qualità a tavola. A 13,5 altre conferme cristalline: La Torre di Monselice e La Tavernetta di Fontanafredda di Cinto Euganeo, locali dove lavorano, rispettivamente, Norberto Gallo ed Erwin Mazzagg, due solisti della ristorazione d'autore. Due certezze in fatto di stile e di primizie in cucina. A 13 merita la freccia il Letizia di Aldo Cesaro, altra presenza di sicuro affidamento in tema di cucina di pesce. Si trova a Due Carrare. 13 pure per l'accogliente Hostaria San Benedetto di Montagnana, ospitata in un palazzo del centro storico, e per l'Officina di Marco Martinucci a Padova (da provare gli spaghetti con i ricci di mare). 13 anche per il Montegrande di Rovolon, tempio della famiglia Cristofanon, che il 22 ottobre festeggerà i 40 anni di attività. Stessi punti anche per la sempreverde Antica Trattoria Al Bosco di Saonara, della famiglia Daniele, e per Ai Porteghi di Padova, ottima sosta in centro. A 12,5 si conferma l'Antica Osteria Bottari di Megliadino San Vitale, il locale preferito dalla campionessa olimpica Jessica Rossi. Propone un buon pesce. Stesso punteggio per il classico Da Mario di Montegrotto (bella continuità di rendimento) e per lo storico ristorante Da Marco, figlio del "Marco Moda" di un tempo, dove da tre generazioni si fa qualità soprattutto con la carne e con i funghi. La famiglia Bazzan il 26 ottobre proporrà "I funghi diModa". A 12 con freccia figura il Val Pomaro di Arquà, con La Scala di Abano, il Re Porco di Padova e lo scintillante Antica Quercia di Solesino. Meritato l'ingresso fra le enotavole di Osterie Moderne di Campodarsego, una fucina di idee e di eventi didattici, e di Godenda, il locale degli Agostini, gli ex stellati del "Casa Vecia" di Abano. Ottima cucina, grandi Champagne. Altri sette ristoranti padovani hanno ottenuto una semplice segnalazione.
Renato Malaman
-
IL MATTINO di Padova - GIOVEDÌ, 11 OTTOBRE 2012
No a Rovigo da Pontelongo Troppi disagi.
.
PONTELONGO Il nostro bacino di riferimento è e rimarrà Padova. Così il sindaco Fiorella Canova ha motivato la posizione contraria del suo comune alla possibilità di passare sotto la provincia di Rovigo nell'ipotesi di riordino degli enti provinciali. Nel Piovese, solo Pontelongo e Correzzola sono stati indicati come possibili candidati al cambio di provincia ma i due comuni non ci pensano proprio. Sarebbero troppi i disagi e gli svantaggi i termini di servizi per i cittadini. Nel consiglio comunale in cui si è discusso l'argomento, alcune idee sono state lanciate dai banchi delle opposizioni. Il dibattito è sterile ha affermato il capogruppo Federico Ossari visto che il ruolo delle province è superato e sarebbe invece importante pensare a un riordino complessivo degli enti e a un nuovo assetto del territorio, magari con un'ipotesi di aggregazione con i comuni vicini. Non è mancata anche qualche critica alla maggioranza, incapace di raggiungere da sola il numero legale per validare la delibera. Su molti argomenti riguardanti il paese polemizzano i consiglieri di minoranza abbiamo chiesto di convocare dei consigli straordinari ma la maggioranza puntualmente ha rifiutato le nostre richieste. Questa volta invece hanno convocato un consiglio straordinario su un argomento su cui il comune non ha alcuna possibilità di influire.
Alessandro Cesarato
-
IL MATTINO di Padova - GIOVEDÌ, 11 OTTOBRE 2012
"Scenari di carta" : trenta spettacoli in nove comuni fra teatri, biblioteche e scuole curati da Barabao.
.
Tra maghi e fate, temi di attualità e fiabe tradizionali, saranno la fantasia e le emozioni a scaldare l'inverno nei nove comuni a cavallo tra le province di Padova e Venezia che insieme alla compagnia Barabao Teatro di Piove di Sacco hanno dato vita al nuovo cartellone "Scenari di carta". Un contenitore di oltre trenta appuntamenti per tutta la famiglia, dislocati fra teatri, biblioteche e scuole, sostenuto dalla Provincia di Padova e inserito nel circuito Reteventi. I comuni che aderiscono al progetto sono Codevigo, Piove di Sacco, Brugine, Anguillara Veneta, Correzzola, Ponte San Nicolò, Bovolenta, Pontelongo e, sconfinando nel veneziano, Campolongo Maggiore. La programmazione, che si snoderà da qui a marzo in una trentina di appuntamenti, spazia dalle letture e il teatro per le scuole, spettacoli domenicali ed eventi nelle biblioteche. Numerose le compagnie coinvolte che, per la loro provenienza, danno un respiro nazionale all'iniziativa: oltre ai "padroni di casa" di Barabao Teatro, cui è affidata anche la direzione artistica di "Scenari di carta", partecipano i padovani Manonuda Teatro, Rosa Nieves Laffuè e il Teatro della Gran Guardia, i vicentini Glossa Teatro, Teatro Città murata di Como, i foggiani Buramò, Ilaria Gelmi da Parma e i friulani Teatrimperfetti, Maria Ellero e Viva Opera Circus. Il calendario degli eventi verrà presentato stasera alle 21 al teatro Filarmonico di Piove di Sacco. Gli spettacoli domenicali sono in programma a Codevigo, Brugine e Piove. Il teatro per le scuole sbarcherà a Correzzola e Anguillara, le letture aperte nelle biblioteche di Ponte San Nicolò, Anguillara e Brugine mentre sono previste letture nelle scuole di tutti i comuni coinvolti. Il filo conduttore di "Scenari di carta" sono le favole e i classici della letteratura: dai Musicanti di Brema a Re Artù, da Cenerentola a don Chisciotte della Mancia, da Barbablu al Mondo di Oz. Il calendario completo degli eventi si trova sul sito www.scenaridicarta.it Per gli spettacoli è previsto un biglietto unico da 3 euro. Prevendite il martedì e il sabato dalle 9 alle 12 all'ufficio turistico nella sede municipale di palazzo Jappelli a Piove di Sacco. Info. 333/3014794.
Elena Livieri
-
IL MATTINO di Padova - MERCOLEDÌ, 10 OTTOBRE 2012
Parte la lottizzazione "Giardini Foscarini".
.
PONTELONGO Dopo anni di indugi può partire la lottizzazione "Giardini Foscarini", il nuovo quartiere residenziale che si estenderà su una superficie di quasi 55 mila mq compresi tra la Sr 516 e via Indipendenza e accessibile dalla nuova rotonda. Il progetto urbanistico risale al 2007 e fu approvato dall'allora amministrazione Ossari che, riconoscendone la pubblica utilità (un quartiere residenziale, nuove strade e un parco pubblico), diede il via alle procedure espropriative. A rallentare i tempi, oltre alla sopraggiunta crisi immobiliare, ci si sono messi però proprio gli espropri poco soddisfacenti e che quindi impedivano la costituzione del consorzio fra i proprietari delle aree. La svolta è arrivata a inizio anno quando il comune ha deciso di approvare una variante al progetto, suddividendolo in due stralci attuativi. Questo per dare la possibilità a un soggetto, che detiene quasi la metà della superficie, di partire con i lavori. Secondo l'assessore ai lavori pubblici Roberta Bruscaglin, con gli oneri concessori, si potrà finanziare la nuova strada di collegamento tra via Galvan e via Villa del Bosco.
Alessandro Cesarato
-
IL MATTINO di Padova - VENERDÌ, 05 OTTOBRE 2012
PONTELONGO - Scuola Leopardi sui luoghi della Grande Guerra
.
PONTELONGO Gli alpini e i volontari della Protezione civile accompagnano domani gli alunni di terza media della scuola "Leopardi" nell'escursione a Col Campeggia sul Monte Grappa, teatro della Grande Guerra. L'escursione prevede la visita alle postazioni, alle trincee e alle gallerie, la visita all'ossario e al museo con proiezione di un filmato sulla prima guerra mondiale. Un ringraziamento particolare, aggiunge il coordinatore della Protezione civile Urbano Buson, ai volontari del gruppo di Romano d'Ezzelino che continuano l'opera di recupero e di conservazione di queste opere.
(al. ces.)
-
IL MATTINO di Padova - GIOVEDÌ, 04 OTTOBRE 2012
Pistore, il giro del mondo in moto. Parte oggi lo spettacolare viaggio di un anno per portare aiuti ad Emergency.
.
PONTELONGO Quasi un anno in giro per il mondo, in sella a uno scooter a tre ruote, per raccogliere fondi destinati all'organizzazione Emergency di Gino Strada. Inizia oggi, proprio dal suo paese di residenza, la nuova avventura di Maurizio Pistore, il cinquantaseienne professore di educazione fisica alle scuole medie, esperto in traversate in sella alla moto, che da trent'anni solca in lungo e largo le strade del pianeta. Il progetto, denominato "All around the world-Motoraid 2012", è promosso dall'associazione Motorbike Adventure Team, fondata nel 2007 dallo stesso Pistore, e sponsorizzato dall'azienda Quadro Vehicles, specializzata nella produzione di scooter a tre e quattro ruote. Il giro del mondo comincerà dall'Africa, partendo da Tunisi e arrivando a Durban, in Sudafrica; poi l'Australia e a seguire le Americhe, dall'estremo sud per risalire su fino all'Alaska, all'interno del Circolo polare artico, uno spettacolo vero e proprio. L'ultima parte del viaggio è il ritorno a casa attraverso le lande desolate della Siberia asiatica fino alla Scandinavia e infine giù per l'Europa toccando Germania e Francia. In totale 100mila chilometri da percorrere in 330 giorni attraversando 41 Paesi. Il mio viaggio spiega Pistore rappresenta una sfida con me stesso ma soprattutto mira a raccogliere fondi per aiutare in maniera immediata le popolazioni che incontrerò lungo questo cammino. Per la prima volta aggiunge affronterò l'iniziativa da solo, a bordo di questo tre ruote che mi accompagnerà attraverso il deserto, le foreste e i ghiacciai. A Khartoum, in Sudan, Pistore incontrerà anche il fondatore di Emergency, il medico Gino Strada, al quale consegnerà parte dei primi fondi da destinare alle strutture ospedaliere presenti nelle varie zone di guerra nel mondo. L'obiettivo finale è raccogliere i soldi da destinare alla riapertura e funzionalità delle aree inutilizzate della clinica cardiochirurgica a Soba, in Sudafrica. di Alessandro Cesarato
-

 

IL MATTINO di Padova - MARTEDÌ, 02 OTTOBRE 2012
CONFINDUSTRIA: DOMANI A PONTELONGO - Come nasce lo zucchero
.
PONTELONGO Approda allo zuccherificio di Pontelongo il viaggio tra le eccellenze del Made in Padova promosso dai Giovani imprenditori di Confindustria e Camera di commercio. Domani pomeriggio a partire dalle 14.45 dirigenti scolastici e docenti faranno visita all'azienda leader in Italia nella produzione di zucchero. Dalla semina alla coltivazione delle barbabietole, fino alla raccolta e alla trasformazione industriale, per garantire la migliore qualità dello zucchero: è questa la "dolce" sfida di Italia Zuccheri, lo zucchero 100% italiano prodotto a Pontelongo dalla Co.Pro.B, primo produttore di zucchero in Italia che apre le porte agli istituti secondari della provincia. L'iniziativa "Conoscere limpresa" rientra nel ciclo di incontri promosso da Giovani imprenditori di Confindustria e Camera di commercio per valorizzare le eccellenze dell'industria locale. La visita allo zuccherificio inizia alle 14.45: dopo la presentazione da parte del direttore dello stabilimento Emanuele Cavallari, i docenti saranno introdotti nel vivo della produzione con la visita ai vari reparti.
(e.l.)
-

IL MATTINO di Padova - LUNEDÌ, 01 OTTOBRE 2012
Cercansi foto per il calendario di Pontelongo
.
Un paese immortalato in un calendario. In occasione del XX anniversario dell'Archivio storico fotografico, l'assessorato alla cultura di Pontelongo ha organizzato un concorso di fotografia sul tema: " Pontelongo attraverso i mesi dellanno". L'obiettivo è quello di raccogliere le migliori foto nel calendario comunale del prossimo anno. Il concorso è gratuito e aperto a tutti.
(al.ces.)
-
IL MATTINO di Padova - LUNEDÌ, 01 OTTOBRE 2012
Maurizio, il giro del mondo su tre ruote per aiutare Emergency
.
Stasera alle 21 da Birrolandia Maurizio Pistore presenta la sua impresa: 100.000 mila chilometri attorno al mondo Il tempo stringe per Maurizio Pistore, insegnante di educazione fisica e membro del Motorbike Adventure Team, che oggi alle 21.30 al locale Birrolandia di via Nazareth 11 presenterà la sua prossima impresa, l'All Around the World motoraid, in partenza da Pontelongo il prossimo giovedì. Il lungo viaggio, organizzato per raccogliere fondi pro Emergency, l'ong che dà assistenza medica gratuita alle vittime civili dei conflitti di tutto il mondo, porterà Maurizio per 330 giorni attorno al globo, toccando tutti i continenti, 41 nazioni, per un totale di 100.000 km, su uno scooter a tre ruote Quadro 350D Special Edition, prodotto dalla Quadro Vehicles di Vacallo, Chieti. Lo scopo è raggiungere il tetto di 20 mila euro in donazioni attraverso il sito www.buonacausa.org.
(r.cec.)
-

La Piazza del Piovese n°117
Raccolta dei rifiuti Pontelongo, comune riciclone.

.

Anche Pontelongo, per l'anno 2012, si è meritato l'appellativo di "Comune Riciclone". A certificarlo sono stati i risultati della diciannovesima edizione del concorso di Legambiente, patrocinato dal Ministero per l'Ambiente, che premia le comunità locali, gli amministratori e i cittadini che hanno ottenuto i migliori risultati nella raccolta e gestione dei rifiuti. Pontelongo ha raggiunto la percentuale di raccolta differenziata del 71,7%, risparmiando così l'immissione in atmosfera di 94,7 kg di anidride carbonica pro capite. In tutto, i "comuni ricicloni 2012" sono stati 1123: 998 si trovano al Nord, 59 al Centro, 66 al Sud. Sono considerati meritevoli quelli che hanno superato la soglia del 65% di raccolta differenziata. In particolare, l'edizione 2012 dell'indagine di Legambiente stabilisce che i migliori sistemi di raccolta dei rifiuti urbani comunali sono nel Nord-Est. Infatti, considerando le prime cinquanta posizioni, quarantasei sono occupate da comuni che appartengono a quest'area geografica: trentatré in Veneto, undici in Trentino Alto Adige e due in Friuli Venezia Giulia. Anche quest'anno il Bacino Padova Quattro, con i suoi ventuno comuni soci tra cui anche il comune di Pontelongo, è ai primi posti nella classifica nazionale dei Consorzi Obbligatori per lo smaltimento dei R.S.U. e i risultati significativi espressi dal territorio hanno concorso a confermare il Veneto la regione in cui la gestione rifiuti è la più efficace e le percentuali di raccolta differenziata sono le più alte a livello nazionale.
A.C

 

link paese dello Zucchero paese dello Zucchero
Eventi e Appuntamenti
<< novembre 2017 >>
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
 
 
Servizi interattivi
modulistica
contatti
mappa del sito
sms

 indirizzo: via Roma, 271 - 35029 Pontelongo (Pd)  telefono: 049/9775265  fax: 049/9775565  e-mail: segreteria@comune.pontelongo.pd.it  posta elettronica certificata: comunepontelongo.pd@legalmailpa.it  p.iva: 01833500281  cod.fiscale: 80009850282


Questo sito internet è valido html 4.01 strict, clicca per accedere al validatore html 4.01, il sito verrà aperto in una nuova finestra   Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra   sito internet validato wcag wai a  Questo sito internet è multibrowser   accessibilità  |  access key  |  mappa del sito  |  privacy 
scegli la modalità
Visualizza il testo con caratteri normali  Visualizza il testo con caratteri grandi  Visualizza il testo con contrasto elevato  Visualizza i contenuti senza la presenza della struttura grafica Rete civica realizzata da Progetti di Impresa Srl © 2010

utenti connessi utenti connessi: 101    utente sei il visitatore n°2616423 dal 1° gennaio 2010