Benvenuto nella Rete Civica del Comune di PONTELONGO (PD) - clicca per andare alla home page

 indirizzo: via Roma, 271 - 35029 Pontelongo (Pd)  telefono: 049/9775265  fax: 049/9775565  e-mail: segreteria@comune.pontelongo.pd.it  posta elettronica certificata: comunepontelongo.pd@legalmailpa.it  p.iva: 01833500281  cod.fiscale: 80009850282
 Codice fatturazione elettronica: UFGV7W

cerca nel sito
motore di ricerca
HOME » Dai giornali locali | 2012 | Maggio 2012

clicca per stampare il contenuto di questa paginastampa

scritto da Amministratore   11/06/2012

Maggio 2012

 

 


IL MATTINO di Padova - Giovedì, 31 MAGGIO 2012
Lesioni alle chiese di Arzergrande e di Pontelongo
.
PIOVE DI SACCO I vigili del fuoco hanno concluso le ispezioni sugli edifici storici o "sospetti". A Pontelongo ieri sono proseguite senza sosta le verifiche alla chiesa parrocchiale di Sant'Andrea, al momento ancora chiusa in via precauzionale. Le scosse, oltre a fare cadere dei calcinacci sui banchi, hanno aperto delle fessurazioni sugli archi delle navate. I problemi non riguardano assolutamente i muri portanti e la copertura, ma il controsoffitto. Le verifiche necessitano di qualche giorno, viste le difficoltà tecniche nel raggiungere le parti interessate. Solo dopo queste perizie approfondite sarà possibile capire la reale entità dei danni.
Alessandro Cesarato
-
IL MATTINO di Padova - Mercoledì, 30 MAGGIO 2012
Contributi da parte del Gal per agriturismi e fattorie
.
Oltre 400 mila euro di contributo a sostegno degli imprenditori agricoli locali che punteranno sulla diversificazione delle proprie attività, trasformandole in agriturismi e fattorie plurifunzionali. Il Gruppo di azione locale Antico Dogado ha pubblicato due nuovi bandi che puntano sulla diversificazione delle attività agricole come volano per la crescita, l'occupazione e lo sviluppo sostenibile delle zone rurali. I bandi sono rivolti agli imprenditori agricoli che intendano realizzare investimenti nei comuni di Arzergrande, Bovolenta, Candiana, Codevigo, Correzzola, Pontelongo e Terrassa Padovana. Per la creazione e il consolidamento di fattorie plurifunzionali le risorse ammontano a 265 mila euro. Il sostegno è previsto per interventi finalizzati alla creazione di fattorie sociali, didattiche, creative ed eco- fattorie. Per la diffusione dell'ospitalità agrituristica sono stati messi a bando 158 mila euro. Entrambi i bandi scadranno il 9 agosto. Per informazioni, contattare il Gal a Lova di Campagna Lupia allo 041/461157 o info@galdogado.it.
(al.ces.)
-
IL MATTINO di Padova - Mercoledì, 30 MAGGIO 2012
Cadono calcinacci dentro la chiesa di Pontelongo.
.
A Pontelongo ha tremato la chiesa di Sant' Andrea, il campanile e tutto lo storico complesso parrocchiale che ospita la scuola elementare paritaria "Galvan". Grande spavento per alunni e insegnanti, che si sono riversati in giardino e non sono più rientrati nelle aule. Nel pomeriggio il sindaco Fiorella Canova ha fatto un lungo sopralluogo nella chiesa al cui interno in mattinata si erano staccati dei calcinacci e creati dei segni sulle volte: è stata confermata la chiusura.
Alessandro Cesarato
-
IL MATTINO di Padova - Domenica, 27 MAGGIO 2012
Raid notturno dei vandali agli impianti sportivi.
.
PONTELONGO Impianti sportivi comunali ancora oggetto di raid notturni. La serie di atti vandali sulle strutture di via Villa del Bosco sembra non avere termine. Una vera piaga anche perché non si tratta di incursioni finalizzate a commettere furti (anche perché da rubare non c'è praticamente nulla) ma di vandalismi fine a se stessi, causa solo di disagi per chi usufruisce delle strutture e di spese per riparazioni e manutenzioni per il Comune. Limitandosi solo agli ultimi mesi, in più occasioni, i vandali hanno forzato serrature e danneggiato tutte le porte chiuse a chiave del grande plesso, rotto vetri e rovesciato cassetti ed armadi delle segreterie delle diverse società calcistiche che condividono gli spazi. Una vera frustrazione per tutti. Se in altre occasioni a subire i danni erano state le società del Pontecorr e del Pontelongo 1911 questa volta è capitato alla squadra amatoriale che si è ritrovata il vetro della propria bacheca sfondato con un sasso. L'episodio risale alla notte tra giovedì e venerdì ed è stato scoperto dai ragazzi della stessa formazione quando si sono recati in campo per una partita. Qualcuno era entrato nei locali forzando la serratura della porta principale, poi ha devastato la bacheca scagliandovi contro un sasso. L'area degli impianti sportivi, posta sul retro dell'ex casa del fascio, nelle ore notturne è diventata ormai zona favorevole per i malintenzionati. Ben nascosto da occhi indiscreti, il luogo è praticamente isolato, visto ha chiuso anche il "Serale", il locale nelle vicinanze. E' l'ennesimo episodio da condannare afferma l'assessore allo sport Fabio Magagnato L'idea di mettere delle telecamere è in fase di studio per capirne la fattibilità. Si tratterebbe certo di un deterrente importante ma sarebbe anche utile cercare di individuare le origini di tanto accanimento. Ad ogni modo, a breve sarà potenziata in maniera consistente l'illuminazione dell'area del parcheggio dietro l'ex casa del fascio che comprende l'ingresso della palestra e dei campi da calcio.
di Alessandro Cesarato
-
IL MATTINO di Padova - Sabato, 26 MAGGIO 2012
Provincia rosa: le prime cittadine adesso sono 17.
.
Padova figura tra le quattro province più "rosa" d'Italia: nell'ultima tornata di elezioni Amministrative ha infatti eletto quattro donne sindaco, al pari di Belluno, Milano e Treviso. Il quartetto di fasce tricolori al femminile è composto da Loredana Pianazzola (confermata a Gazzo), Claudia Corradin (trionfatrice a Merlara), Anna Lazzarin (artefice di un bis a Veggiano), Elena Muraro (chiamata al secondo mandato a Vescovana). Complessivamente le donne sindaco, nel Padovano, ammontano a 17: le altre sono Giovanna Novello, sindaco di Borgoricco dal 2009; Elisa Venturini, di Casalserugo, eletta nel 2008; Laura De Marchi, al timone di Masi dal 2009; Daniela Bordin, "numero uno" di Megliadino San Fidenzio dal 2009; Barbara Mizzon, che regge il Comune di Megliadino San Vitale dal 2009; Loredana (detta Sandra) Borghesan, in sella dal 2011; Sabrina Rampin, in municipio a Polverara dal 2009; Fiorella Canova, sindaco di Pontelongo dal 2009; Maria Elena Sinigaglia, scelta l'anno passato dagli elettori di Rovolon; Dorella Turetta, di Saccolongo (2009); Catia Zorzi, di San Giorgio delle Pertiche (2009); Gabriella Bassi, di San Pietro in Gu (2009); Silvia Fattore, di Villanova di Camposampiero (2008).
-
IL MATTINO di Padova - Mercoledì, 23 MAGGIO 2012
Sparita un'auto nella notte in via Dante a Pontelongo.
.
Ladri in azione nella zona artigianale del paese, nella via che porta allo stabilimento dello zuccherificio. Il bottino Una Fiat Multipla di un residente lasciata parcheggiata in strada. Il proprietario si è accorto del furto solo in mattinata quando è uscito di casa. Non gli è rimasto che recarsi dai carabinieri per sporgere regolare denuncia. Al momento dell'auto nessuna notizia. L'auto potrebbe essere stata rubata per compiere qualche colpo oppure per essere rivenuta nel mercato estero.
(al.ces.)
-
IL MATTINO di Padova - Domenica, 20 MAGGIO 2012
Banda dello specchietto in azione.
.
Sistemiamo tutto se mi dai cento euro, sennò siamo costretti a passare tramite l'assicurazione e la spesa sarà ben maggiore per te: è questa la minaccia con cui un gruppo di persone sta scucendo da qualche settimana un bel po' di soldi ad anziani e non solo. Fingono un incidente, la loro auto che viene toccata da quella della vittima predestinata, lo specchietto che si rompe e loro che si fanno vivi per chiedere i danni. La brutta esperienza è toccata per esempio a Cirillo Roman che vive in via San Donato a Civè: Ero alla guida della mia auto quando superando una Bmw nera ferma sul ciglio della strada, entrando in paese, ho sentito una specie di botto, come uno sparo. Sul momento non ho dato peso alla cosa. Poco più tardi mentre rincasavo si sono presentate a casa mia delle persone, un uomo, una donna e un ragazzino. L'uomo mi ha detto che superandolo avevo urtato la sua auto rompendo lo specchietto. Ero certo che la cosa non era successa, ma insisteva, mi ha fatto vedere anche il danno alla sua macchina, ma sulla mia non c'erano segni. Dopo un po', però, mentre lui parlava con me, e la donna girava intorno alla mia auto, è saltato fuori uno striscio sulla carrozzeria. L'hanno fatto apposta. Erano molto insistenti, dicevano che potevamo sistemare tutto con cento euro altrimenti bisognava fare la denuncia all'assicurazione. Non sapevo come sbrigarmela, così ho dato loro 50 euro perché mi lasciassero in pace e se ne sono andati. Poi ho sentito che altri in paese hanno avuto la stessa esperienza. La banda dello specchietto, così è stata chiamata dalle sfortunate vittime dell'estorsione, non ha colpito solo a Correzzola: Ci sono stati casi anche a Corte di Piove di Sacco e a Pontelongo conferma Roman, e per quello che mi hanno raccontato se la prendono sempre con persone sole, per lo più anziani o donne. Tutti hanno avuto a che fare con questa famiglia: gli incidenti se li inventano, il loro specchietto è già rotto e quando gli passi accanto sparano con qualcosa per simulare la collisione. Ai carabinieri sono arrivate varie segnalazioni, ma la famiglia di imbroglioni non è stata individuata.
Elena Livieri
-

IL MATTINO di Padova - VENERDÌ, 18 MAGGIO 2012
Contributi statali alla scuola primaria per il fotovoltaico.
.
PONTELONGO Scuola elementare a energia solare. E' questo l'auspicio dell'amministrazione che ha approvato in tempi strettissimi il progetto preliminare di un impianto fotovoltaico per l'istituto Montessori in maniera da partecipare in tempo utile al bando per l'assegnazione di un contributo ministeriale ad hoc. Il ministero dell'Ambiente, infatti, ha pubblicato alla fine di marzo il bando "Il sole a scuola" con una dotazione finanziaria pari a tre milioni di euro. Destinatari i Comuni e le Province proprietari di edifici ospitanti scuole medie inferiori o superiori ed elementari. E' finalizzato alla realizzazione di impianti fotovoltaici sugli edifici scolastici e, simultaneamente, all' avvio di un'attività didattica volta alla realizzazione di analisi energetiche e di interventi di razionalizzazione e risparmio energetico, tramite il coinvolgimento degli studenti. Un'opportunità spiega l'assessore ai Lavori pubblici Roberta Bruscaglin da cogliere al volo. L'ufficio tecnico si è messo subito al lavoro preparando il progetto entro tempi da record in maniera da rientrare nella graduatoria degli assegnatari. Si tratta di un impianto da 10 kwp aggiunge del valore di 40 mila euro tutti finanziati dal Ministero. Nessun onere, quindi, per l'ente comunale.
Alessandro Cesarato
.
IL MATTINO di Padova - GIOVEDÌ, 17 MAGGIO 2012
Consiglio negato sui rifiuti parte una lettera al prefetto
.
PONTELONGO - Il gruppo di minoranza Pontelongo 2000 scrive al Prefetto per denunciare il mancato rispetto delle regole da parte del sindaco Fiorella Canova e della sua maggioranza. Il nodo della questione è la mancata convocazione di un consiglio comunale aperto che la minoranza, come è nei suoi diritti, aveva richiesto sul tema dei costi del nuovo servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Un tema controverso, visto che da un anno a questa parte, da quanto cioè è partito il nuovo servizio, c'è in atto tra le forze politiche del paese una discussione sulla validità o meno della scelta fatta di avere cambiato gestore. La minoranza, che dice che il nuovo sistema non va bene e va corretto, ha chiesto di discutere l'argomento in un consiglio comunale aperto, dove anche i cittadini possano intervenire. Ma l'amministrazione non ha ancora risposto, sforando i termini previsti dalla legge. Ci troviamo costretti a denunciare la vicenda al Prefetto spiega il capogruppo Federico Ossari perché riteniamo l'atteggiamento della maggioranza lesivo sia del piano formale che di quello sostanziale, oltre che oltraggioso delle normali regole della democrazia. Ancora una volta aggiunge questa maggioranza, come è già accaduto in passato per altre problematiche molto sentite dalla cittadinanza, sta dimostrando di non volersi aprire al dialogo e al confronto con la minoranza e soprattutto con i suoi cittadini.
Alessandro Cesarato
-

IL MATTINO di Padova - MARTEDÌ, 15 MAGGIO 2012
LE ECCELLENZE DEL TERRITORIO Chiude Saccisica in mostra Un successo di pubblico.
.
PIOVE DI SACCO Si è conclusa domenica "Saccisica in mostra", la fiera dell'artigianato che quest'anno ha coinvolto anche altri aspetti dell'economia, del mondo del lavoro, del sociale e della cultura del territorio. L'ultimo appuntamento, che ha riscosso molto successo, è stato l'aperitivo in Torre promosso domenica sera dal Fai: decine di persone hanno potuto gustare lo spritz affacciati alle finestre della Torre Carrarese in centro a Piove di Sacco. La manifestazione, sottolinea soddisfatto il vicesindaco Andrea Recaldin, è alla sua terza edizione consecutiva dopo l'interruzione di alcuni anni. Le novità introdotte quest'anno sono state diverse: un arco temporale maggiore, ovvero dieci giorni rispetto al tradizionale fine settimana, e le tante iniziative collaterali: mi piace ricordare la serata dedicata al mondo della disabilità alla cooperativa Magnolia, il pomeriggio enogastronomico nelle valli di Codevigo, l'incontro fra imprenditori e studenti negli istituti superiori. E poi ci sono stati gli appuntamenti con l'arte, la mostra di Baschierato a Sant'Angelo, la lettura di poesie ad Arzergrande e Piove: il tutto, rimarca Recaldin, per mettere in mostra non solo l'artigianato ma tutte le eccellenze del nostro territorio.
(e.l.)
-
IL MATTINO di Padova - MARTEDÌ, 15 MAGGIO 2012
Più carabinieri in strada I sindaci lanciano l'appello . Dopo il caso del tabaccaio di Civè, è allarme criminalità in tutto il Piovese Recaldin chiede ai colleghi della Saccisica di firmare un patto per la sicurezza. Raffica di furti nel fine settimana.
.
Da Saonara fino a Codevigo, con una tappa intermedia a Piove di Sacco: nella notte fra sabato e domenica i ladri hanno messo a segno tre colpi ai danni di due stazioni di servizio e di un magazzino di videopoker e videogames. Tre attività già finite in passato nel mirino dei malviventi: come nei colpi precedenti nei negozi delle stazioni di servizio, il Q8 di Saonara e lo Stop & go di Codevigo, sono spariti sigarette, "gratta & vinci" e contanti. Dal capannone di Piove di Sacco invece hanno rubato le casseforti. La sicurezza è una questione che ci riguarda tutti, non solo il comune di Correzzola: è da questa riflessione del vicesindaco e assessore alla sicurezza di Piove di Sacco Andrea Recaldin che è nata l'idea di condividere un documento unitario di tutti i Comuni della Saccisica per chiedere che vengano rafforzati i presidi delle forze dell'ordine sul territorio. È evidente che il fatto occorso a Civè tre settimane fa, quando il tabaccaio Franco Birolo ha sparato contro uno dei ladri che stava rubando nel suo negozio, uccidendolo, è solo la punta di un iceberg che va ben oltre i confini di Correzzola. La questione della sicurezza interessa tutti i paesi dove è uno stillicidio quotidiano di furti e episodi di piccola o grande criminalità. Solo nell'ultimo week end tre attività commerciali sono state bersaglio dei ladri: a Saonara, Piove di Sacco e Codevigo sono stati presi di mira due tabaccherie e un magazzino. L'esigenza di rafforzare la presenza di forze dell'ordine sul territorio, conferma Recaldin, si è imposta a seguito di quanto successo a Civè, tuttavia ci rendiamo conto, e i fatti di questi ultimi giorni stanno lì a dimostrarlo, che è un problema che interessa tutto il Piovese, nessun Comune può dirsi esente dal pericolo. Per questo abbiamo pensato con il sindaco e il vicesindaco di Correzzola, di coinvolgere tutti i colleghi per chiedere un maggior numero di carabinieri per l'intera area della Saccisica. Non solo a Codevigo, ma anche in altre stazioni di carabinieri è necessario rimpinguare il personale e dobbiamo presentare una richiesta condivisa e forte. Piove di Sacco si è dotata con altri comuni, Brugine, Arzergrande, Pontelongo e Sant'Angelo, di un sistema di videosorveglianza, ma non basta: Le telecamere costituiscono un ausilio importante per le indagini e funzionano anche come deterrente, osserva Recaldin, tuttavia non possiamo pensare che possano sostituire il lavoro delle persone, la funzione che svolgono i carabinieri con la loro presenza costante e sistematica per le strade. Intanto a Correzzola si è ancora in attesa che venga convocato il Comitato provinciale per la sicurezza: Dal Prefetto abbiamo avuto rassicurazioni che si farà il prima possibile, la garanzia del sindaco Eric Sturaro, il periodo è particolarmente delicato per via delle elezioni, credo e spero che appena terminati i ballottaggi sia fissata la data per l'incontro. È un segnale importante che la cittadinanza si aspetta da parte delle istituzioni?, sottolinea Sturaro, e speriamo che porti anche a un miglioramento della situazione. Le buone intenzioni, stavolta, non saranno sufficienti.
(e.l.)
-
IL MATTINO di Padova - Sabato 11 MAGGIO 2012
Tre giorni di Protezione civile a Este
.
ESTE Tre giorni di esercitazioni per la Protezione Civile di Este. Tra oggi e domenica c'è "Tra i ponti di Este". Al Parco Rigoni Stern sarà allestita una tendopoli con tanto di cucina, mensa, dormitorio e segreteria, illuminata da potenti torri-faro. Saranno simulati la ricerca di un disperso sui Colli Euganei e lo spegnimento di un incendio da parte della squadra "antincendio boschivo" formata da sette volontari. Con l'uso delle motopompe verrà simulato anche lo svuotamento di acqua da piccole aree, come cantine o campi nel caso di alluvioni. A questo evento sono stati invitati anche altri gruppi del distretto Colli Euganei Sud, oltre al gruppo di Pontelongo, specializzato nel montaggio del "ponte tibetano". La giornata di domani è dedicata ai ragazzi dai quattro anni in su. La Protezione Civile da tempo tiene dei corsi in classe.
(n.c.)
-

IL MATTINO di Padova - Sabato, 5 Maggio 2012
Tutti uniti nell'Ipa per programmare lo sviluppo locale
.
E' stata ufficializzata nei giorni scorsi con la firma di tutti i soggetti partecipanti, la nascita dell'Intesa programmatica d'area della Saccisica. Promossa da Piove di Sacco, come comune capofila, condivisa da tutti i comuni del territorio, (Arzergrande, Brugine, Codevigo, Correzzola, Legnaro, Polverara, Pontelongo, Sant'Angelo e Saonara), l'iniziativa è stata sottoscritta anche da tutte le associazioni di categoria, da quelle dell'agricoltura a quelle dell'artigianato, dal commercio all'industria, e da Cgil, Cisl e Uil. L'Ipa è uno strumento di programmazione decentrata previsto dalla legge regionale che consente ai territori di partecipare al percorso di programmazione regionale. Non tanto un istituto amministrativo, ma un organo politico in cui le varie realtà che compongono il tessuto sociale, economico e produttivo di un'area concertano fra loro le strategie di sviluppo. Gli obiettivi generali dell'Ipa riguardano il distretto del freddo, il tessuto delle Pmi e dell'artigianato, distribuzione di merci e centri storici, zone industriali, integrazione territorio-Università, ambiente di valle e casoni, sistema turistico culturale, polo scolastico e formativo, agricoltura e vivaismo. Progetti di interesse generale in corso sono la tangenziale nord-ovest di Piove, la rotatoria di Albora sulla strada dei Pescatori, la nuova circonvallazione del Cristo di Arzerello, e il sistema turistico vallivo. I progetti proposti sono molti: il restauro di palazzo Pinato Valeri a Piove, la ciclabile fra Piove e la cittadella universitaria di Legnaro, il percorso ciclopedonale "I tesori del territorio" a Codevigo, il casone azzurro di Arzergrande, lo studio di fattibilità per il recupero di Palazzo Gradenigo, l'acquisizione dell'immobile del Politeama di Piove.
Elena Livieri
-
IL MATTINO di Padova - Venerdì, 4 Maggio 2012
Apre Saccisica in mostra Dieci giorni di eventi.
.
PIOVE DI SACCO Taglio del nastro questa sera alle 20 di "Saccisica in mostra", la fiera delle attività produttive del territorio allestita negli stand di piazzetta San Marco, ma che vede anche numerosi eventi collegati sia a Piove di Sacco che in altri Comuni. Già stasera alle 20.45 Arzergrande propone Poesia in Saccisica con l'autore Antonio Giraldo. Domani c'è la rassegna enogastronomica al Cason delle Sacche di Codevigo con degustazione di prodotti tipici. Domenica dedicata allo shopping con i negozi aperti. Il sociale si racconta lunedì alle 20.30 alla cooperativa sociale Magnolia. Martedì e mercoledì sera itinerari medievali e rinascimentali in centro storico e giovedì 10 a Sant'Angelo a casa Caprari Maritan viene inaugurata la mostra di Stefano Baschierato. Venerdì 11 alle 15.15 visita allo zuccherificio di Pontelongo e alle 20.30 a Piove di Sacco Poesia in Saccisica con Davide Rondoni. Domenica 13 mercatino dei portici, fiera di primavera e visita alla Torre Carrarese. Dalle 17 alle 20.30 aperitivo in Torre.
(e.l.)
-

link paese dello Zucchero paese dello Zucchero
Eventi e Appuntamenti
<< novembre 2017 >>
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
 
 
Servizi interattivi
modulistica
contatti
mappa del sito
sms

 indirizzo: via Roma, 271 - 35029 Pontelongo (Pd)  telefono: 049/9775265  fax: 049/9775565  e-mail: segreteria@comune.pontelongo.pd.it  posta elettronica certificata: comunepontelongo.pd@legalmailpa.it  p.iva: 01833500281  cod.fiscale: 80009850282


Questo sito internet è valido html 4.01 strict, clicca per accedere al validatore html 4.01, il sito verrà aperto in una nuova finestra   Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra   sito internet validato wcag wai a  Questo sito internet è multibrowser   accessibilità  |  access key  |  mappa del sito  |  privacy 
scegli la modalità
Visualizza il testo con caratteri normali  Visualizza il testo con caratteri grandi  Visualizza il testo con contrasto elevato  Visualizza i contenuti senza la presenza della struttura grafica Rete civica realizzata da Progetti di Impresa Srl © 2010

utenti connessi utenti connessi: 21    utente sei il visitatore n°2617332 dal 1° gennaio 2010